Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi
Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi

Informazioni sull'articolo

Questa pagina contiene un singolo articolo inserito il 21.04.07 07:20.

L'articolo precedente è
San Marcellino - Il vice sindaco Santagata annuncia l'inaugurazione della Villa Comunale di Rione Campomauro (comunicato stampa di Carolina Bilancio Media3).

Il prossimo articolo è
Caserta - Convegno: “Macrico passato, presente…Futuro” .

Altri articoli sono presenti
nella pagina principale
o negli archivi.


Ricerca un articolo


 

« San Marcellino - Il vice sindaco Santagata annuncia l'inaugurazione della Villa Comunale di Rione Campomauro (comunicato stampa di Carolina Bilancio Media3) | Pagina principale | Caserta - Convegno: “Macrico passato, presente…Futuro” »

Sviluppo sostenibile: qualche suggerimento di Giuseppe Alessandro Ciambrone

acquavita-small.jpgNel dicembre 2002 l’Assemblea generale dell’ONU designa l’UNESCO (United Nations Educational, Scientific and Cultural Organization) responsabile della promozione del Decennio ONU per l’Educazione allo Sviluppo Sostenibile.

La Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO ha istituito di seguito il Comitato Nazionale per il Decennio dell’Educazione allo Sviluppo Sostenibile (DESS) costituito dai rappresentanti dei Ministeri dell’Ambiente e della Pubblica Istruzione, delle Regioni e delle Province Autonome, delle Agenzie Ambientali (APAT, ARPA, APPA), di network a carattere istituzionale e di associazioni di categoria e per la protezione ambientale. La Commissione si aggiorna ogni anno per seguire gli sviluppi delle iniziative programmate dai diversi enti che la costituiscono, e per avanzare nuove proposte per sensibilizzare i cittadini all’uso efficiente dell’energia e delle fonti rinnovabili. Il Club UNESCO di Castel Volturno, membro del Comitato Nazionale DESS, partecipa al programma di educazione al rispetto ambientale. A tal fine si riportano di seguito alcuni suggerimenti, oggetto dell’incontro annuale tenutosi il 14 marzo c.a. nella sede della Società Geografica Italiana a Roma (Villa Celimontana). Ad esempio, è possibile risparmiare energia (e migliorare la salute) con un corretto uso dell’ascensore e dell’illuminazione. Con il nostro comportamento possiamo ridurre il consumo energetico dell’ascensore per una quota compresa tra il 20 ed il 75%. Evitare di servirsi sempre dell’ascensore e utilizzare le scale fa bene. Si ricordi che la combinazione tra sedentarietà e soprappeso influenza negli anni il mantenimento dello stato di salute. E’ stato dimostrato che i soggetti che praticano regolarmente attività fisica presentano una bassa incidenza di malattie cardiovascolari. Per l’illuminazione si consiglia di spegnere la luce quando si esce dall’ufficio e dagli ambienti comuni (bagni, corridoi, sale riunioni, ecc.). Se si calibra l’illuminazione in base alle reali necessità è sufficiente utilizzare il 50% dei neon disponibili, specialmente nelle giornate di sole. Per quanto riguarda la climatizzazione si ricorda che in estate la differenza tra la temperatura raccomandata interna agli edifici e quella esterna non dovrebbe superare i 7°C. Differenze eccessive possono favorire l’insorgenza di raffreddori estivi ed invernali o dolori muscolo-scheletrici e reumatici. Le finestre vanno tenute chiuse quando è acceso l’impianto di condizionamento. In inverno, si eviti di aprire le finestre se fa troppo caldo: è meglio, in tal caso, abbassare il riscaldamento. Altri suggerimenti riguardano l’uso di PC, monitor, stampante e fotocopiatrice. Si consiglia di spegnere il computer se non lo si utilizza per un lungo periodo di tempo, staccando la spina: il PC è uno di quegli elettrodomestici che assorbe una potenza elettrica anche da spento. E’ opportuno assumere una postura corretta di fronte al video in modo tale che la distanza occhi-schermo sia pari a circa 50-70 cm. Bisogna distogliere periodicamente lo sguardo dal video per guardare oggetti lontani, al fine di ridurre l’affaticamento visivo. Per la fotocopiatrice e la stampante, è opportuno spegnerle a fine giornata e quando restano inutilizzate per lunghi periodi come i fine settimana e le festività. E’ opportuno, inoltre, stampare o fotocopiare con modalità fronte/retro utilizzando carta riciclata. Il Decreto Fiscale 2007 con l’obiettivo di incentivare lo Sviluppo Sostenibile, prevede per le Amministrazioni, all’art.2 commi 149 e 150, che “ai fini del contenimento della spesa pubblica e di razionalizzazione dell’uso delle risorse energetiche, gli enti pubblici sono autorizzati ad avviare procedure ad evidenza pubblica, nel rispetto della legislazione comunitaria e nazionale sulla concorrenza, per l’individuazione di società alle quali affidare servizi di verifica, monitoraggio ed interventi diretti, finalizzati all’ottenimento di riduzioni di costi di acquisto dell’energia, sia termica che elettrica. Il corrispettivo delle società assegnatarie del servizio è dato esclusivamente dalla vendita di eventuali titoli di efficienza energetica rilasciati in conseguenza dell’attività svolta”. La riduzione del consumo di energia può avvenire solo tramite un atteggiamento responsabile ed il più possibile condiviso. Le politiche di Sviluppo Sostenibile, anche se comportano qualche sacrificio, contribuiscono in maniera significativa ad enormi risparmi economici per enti pubblici e cittadini, oltre a determinare indiscutibili benefici per la salute di tutti.

 

www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Movable Type Open Source 4.1 - Web Design by ULTRA Studio

Google Analytics
Amministrazione