Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi
Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi

Informazioni sull'articolo

Questa pagina contiene un singolo articolo inserito il 17.10.08 22:11.

L'articolo precedente è
AVERSA / Sabato 18 ottobre confronto-dibattito su: "Rifiuti tra emergenza e normalità" c.s. Ida Iorio.

Il prossimo articolo è
PARIGI / Managementday all'Unesco Alessandro Ciambrone, presidente Club Unesco Castel Volturno .

Altri articoli sono presenti
nella pagina principale
o negli archivi.


Ricerca un articolo


 

« AVERSA / Sabato 18 ottobre confronto-dibattito su: "Rifiuti tra emergenza e normalità" c.s. Ida Iorio | Pagina principale | PARIGI / Managementday all'Unesco Alessandro Ciambrone, presidente Club Unesco Castel Volturno »

AVERSA / Facebookmania Francesca Pagano

VILLANO GIAN LUIGI.jpg 

Anche Aversa è stata contagiata dalla facebookmania.

>>>

E così, Gianluigi Villano cerca di riunire tutti i 'facebook dipendenti' per il primo raduno cittadino.

Sulla falsariga del raduno romano di pochi giorni fa, Gianluigi ha  creato un gruppo "1° MEGA PARTY FACEBOOK  AVERSA" e grazie al passaparola sono già tantissimi gli iscritti.

Facebook è stato fondato il 4 febbraio 2004 da Mark Zuckerberg, all'epoca diciannovenne e studente presso l'università di Harvard.

Fu poi esteso al MIT, all'Università di Boston, al College di Boston, e a tutte le scuole Ivy League nel giro di due mesi.

Molte singole università furono aggiunte in rapida successione nell'anno successivo.

Col tempo, persone con un indirizzo di posta elettronica con dominio universitario (per esempio .edu, .ac.uk, etc.) da istituzioni di tutto il mondo acquisirono i requisiti per parteciparvi.

Dall'11 settembre 2006, chiunque abbia più di 13 anni può parteciparvi.

Gli utenti possono fare parte di una o più reti partecipanti, come la scuola superiore, il luogo di lavoro o la regione geografica.

Quindi se lo scopo principale iniziale di Facebook era di far mantenere i contatti tra studenti di università e licei di tutto il mondo, adesso è diventata una rete sociale che abbraccia trasversalmente tutti gli utenti di internet.

Da settembre 2006 al settembre 2007 la posizione nella graduatoria del traffico dei siti è incrementata dalla sessantesima alla settima posizione, secondo Alexa.

Dal luglio 2007 figura nella Top 10 dei siti più visitati al mondo ed è il sito numero uno per foto negli Stati Uniti con oltre 60 milioni di foto caricate settimanalmente.

Il nome del sito si riferisce agli annuari con le foto di ogni singolo membro (facebooks) che alcuni college e scuole preparatorie statunitensi pubblicano all'inizio dell'anno accademico e distribuiscono ai nuovi studenti e al personale della facoltà come una via per conoscere le persone del campus.

Il sito conta attualmente oltre 100 milioni di utenti in tutto il mondo ed è valutato più di 16 miliardi di dollari.

Per qualcuno Facebook, creato da Mark Zuckerberg, all'epoca diciannovenne e studente presso l'università di Harvard (oggi 23 anni e 785° nella lista Forbes degli uomini più ricchi), «è meglio di Chi l'ha visto!».

Per altri il social network senza più rivali dopo aver battuto MySpace è una vera droga.

Eh si, come una droga il face book. Sono moltissimi, infatti gli iscritti al gruppo Prima di Facebook avevo una vita.

Droga sì, ma a buon fine. Grazie al social network tanti hanno ritrovato 'vecchi' compagni di scuola e gi giochi. 

 


 

www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Movable Type Open Source 4.1 - Web Design by ULTRA Studio

Google Analytics
Amministrazione