Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi
Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi

Informazioni sull'articolo

Questa pagina contiene un singolo articolo inserito il 26.04.12 22:28.

L'articolo precedente è
"Basta: andatevene!" Antonio Santi, avvocato.

Il prossimo articolo è
Ordinato Vescovo Luciano Russo della Chiesa aversana Rita Castiello e Alberto Alfano.

Altri articoli sono presenti
nella pagina principale
o negli archivi.


Ricerca un articolo


 

« "Basta: andatevene!" Antonio Santi, avvocato | Pagina principale | Ordinato Vescovo Luciano Russo della Chiesa aversana Rita Castiello e Alberto Alfano »

I soliti noti... Giuseppe Capone, avvocato

Parlamento-thumb-188x100.jpgCi risiamo!!!!  Anche Aversa si appresta alle elezioni amministrative e dal cilindro del "maghetto di turno" rispuntano i soliti conigli, perdon i soliti... candidati. Pochi giorni fa è stata la volta del PDL che nell'aula consiliare del comune ha presentato i candidati a sostegno del candidato sindaco Giuseppe Sagliocco. Alla presentazione dei ventiquattro candidati del Popolo della Libertà sono intervenuti il segretario provinciale Pasquale Giuliano, il sindaco di Aversa, Domenico Ciaramella ed il presidente del consiglio regionale della Regione Campania Paolo Romano. E, come spesso accade in queste occasioni, tutti si professano morilisti, amici, perbenisti e quant'altro per  poi dimenticare tutte queste belle virtù appena ci si siede sullo scranno più alto della città. A fare da apripista è stato proprio il candidato a Sindaco del Pdl il quale  ha consegnato nelle mani del segretario generale del Comune di Aversa, dott.ssa Anna Di Ronza, la propria dichiarazione dei redditi. >>>>

Bel gesto ma perché farlo proprio adesso??? Forse per ammaliare qualche elettore indeciso. Espediente di una vecchia classe politica che tenta gli ultimi colpi di coda, consapevole, forse, del fatto che gli elettori sono stanchi e del tutto indifferenti a gesti plateali, ostentati nelle immediate vicinanze delle elezioni. C'è  un detto napoletano che dice "passato il santo passato la festa", detto che si addice perfettamente ai nostri politici, i quali una volta eletti dimenticano  il povero sventurato e malcapitato elettore e si pongono a servizio delle lobby, favorendo parenti, amici, portaborse e quant'altro di meglio offra il mercato.  Iniziano le sfilate e sul tappeto rosso sfilano coloro che per ben 5 anni si sono rintanati nei loro appartamenti dorati incuranti delle sorti della città e di quanti non arrivano a fine mese causa l'aumentare delle tasse e l'appiattimento dei salari. In prossimità delle elezioni la città diventa improvvisamente insicura e per magia si materializzano le soluzioni al problema. Il cavallo di battaglia del candidato diventa la sicurezza e il programma elettorale si arricchisce della sezione denominata "Aversa Sicura". Povero elettore!!!! Basta passare al parco Argo la sera del Sabato ed accorgersi che non esiste un vigile e le strade diventano territorio di nessuno e agone di battaglia per giovani in cerca della  preda di turno. Il candidato a Sindaco della destra, forse consigliato dai suoi fedelissimi, tuona "la questione della sicurezza è una priorità della futura amministrazione". Accanto alla figura del poliziotto o carabiniere di quartiere sarà istituito il cosiddetto 'vigile di quartiere' affinché il corpo di polizia municipale guadagni sempre di più il ruolo di forza di polizia presente sul territorio, anche grazie all'implementazione del sistema di videosorveglianza già esistente. Una domanda sorge spontanea: dove ha vissuto fino adesso il nostro potenziale Sindaco?? Forse non sa che dopo le ventitré, ad Aversa, i vigili spariscono???? Forse non sa che nelle zone frequentate dalla movida notturna i residenti devo chiedere permesso per ritornare nelle loro abitazioni??? Ma a tutto c' è rimedio. Basterà solo istituire un comitato cittadino per l'ordine e la sicurezza pubblica e come per magia il problema sicurezza troverà una soluzione. E se ciò non dovesse bastare, la città sarà anche dotata di un Camper per la Legalità di cui si ignora la funzione. E vero che le elezioni per molti politici rappresentano un'iniezioni di fosforo. Il Fli improvvisamente, risvegliatosi dal letargo invernale, si è reso conto che per avere un'Aversa migliore bisogna concentrasi su: Vivibilità: Parcheggi-Aree verdi-Piste ciclabili-Piano traffico, l'anagrafe pubblica degli eletti, la Raccolta rifiuti e Ramazza etc etc. A proposito: ci sono alcune strade per le quali la ramazza rappresenta un dolce ricordo di anni passati....... Ma come si fa credere a tutto questo, a credere a tutte queste promesse e soprattutto come si fa a dar credito ad un gruppo di personaggi che fino a qualche giorni prima si sono azzannati??? Sembrerebbe che personaggi come Ciaramella e Giuliano, abbiano rilasciato dichiarazioni di accuse e offese pesantissime a Sagliocco...  E, allora, viene da chiedersi: è giusto calpestare i bisogni, le aspettative dei cittadini solo ed unicamente per i propri interessi personali???? Agli elettori l'ardua sentenza...

 

www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Movable Type Open Source 4.1 - Web Design by ULTRA Studio

Google Analytics
Amministrazione