Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi
Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi

Informazioni sull'articolo

Questa pagina contiene un singolo articolo inserito il 26.04.12 22:43.

L'articolo precedente è
Ordinato Vescovo Luciano Russo della Chiesa aversana Rita Castiello e Alberto Alfano.

Il prossimo articolo è
Sport e Cultura per diventare Grandi Andrea Scaglione, direttore responsabile de il nuovo L'Eco di Aversa.

Altri articoli sono presenti
nella pagina principale
o negli archivi.


Ricerca un articolo


 

« Ordinato Vescovo Luciano Russo della Chiesa aversana Rita Castiello e Alberto Alfano | Pagina principale | Sport e Cultura per diventare Grandi Andrea Scaglione, direttore responsabile de il nuovo L'Eco di Aversa »

Ragazze alla scuola del Seminario di Aversa: evento storico e straordinario Giovanni Sparaco, professore

PiazNorm30.jpg

Il Seminario Vescovile di Aversa, come già tanti sanno, è stato inaugurato nel 1566 dal vescovo Balduino de Balduinis; nel 1954 la sede si trasferì nel palazzo "del Tufo" a piazza Plebiscito (Seggio dei Nobili) e, definitivamente, il 16 settembre 1725 nell'attuale struttura in piazza Normanna ad opera del cardinale Innico Caracciolo. Le date del 24 febbraio, 3 e 14 marzo 2012 segnano un nuovo evento storico e l'inizio di una nuova era per la scuola del Seminario Vescovile di Aversa: la straordinarietà delle date sta nel fatto che, per la prima volta, sono entrate delle ragazze come alunne. >>>>

Questo è stato un ulteriore passo in avanti di un cammino iniziato tempo fa, quando l'istituto si è aperto all'esterno accogliendo oltre ai giovani con vocazione sacerdotale, anche coloro che desideravano frequentare le scuole medie e/o gli studi classici, provenienti dall'intera diocesi, passando nel frattempo da natura privata a paritaria (A.S. 2002/03). Così ha affermato il Dirigente Scolastico Mons. Angelo Crispino: "Nessun prurito di novità ma una grande attenzione alle esigenze che vengono dal basso e uno sforzo coraggioso che interpreta i segni dei tempi. Infatti, rispondendo ad una necessità non più trascurabile, è stata elaborata un'offerta formativa più ricca e stimolante allo scopo di dare risposte concrete e funzionali ai bisogni degli alunni e alle aspettative delle famiglie, di suscitare una più viva sensibilizzazione e attenzione nelle comunità ecclesiali, di rinnovare un invito pressante a tutto il territorio diocesano perché l'orientamento scolastico e vocazionale sia opportunamente guidato verso una proposta pedagogica e culturale aggiornata e di qualità, radicata nei valori educativi ispirati al Vangelo." Dopo alcuni mesi dall'inizio di questa nuova convivenza, le alunne si sono integrate pienamente e si sentono già parte integrante di questa famiglia, partecipando fattivamente non solo ai lavori curriculari ma anche alle numerose attività laboratori quali teatro, giornalismo, biblioteca, sport. Da un'attesa fatta di ansie e timori sui vari problemi e responsabilità che potevano derivare dalla novità, tutti noi: preside, rettore, docenti, animatori, possiamo tirare un sospiro di sollievo e godere di questa bella "aria di primavera".

 

www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Movable Type Open Source 4.1 - Web Design by ULTRA Studio

Google Analytics
Amministrazione