Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi
Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi

Informazioni sull'articolo

Questa pagina contiene un singolo articolo inserito il 17.05.12 19:20.

L'articolo precedente è
Sono veramente indignato! Antonio Santi.

Il prossimo articolo è
"Muse e Musei", rassegna internazionale di musica classica, corale e polifonica Alessandro Ciambrone*.

Altri articoli sono presenti
nella pagina principale
o negli archivi.


Ricerca un articolo


 

« Sono veramente indignato! Antonio Santi | Pagina principale | "Muse e Musei", rassegna internazionale di musica classica, corale e polifonica Alessandro Ciambrone* »

Indignarsi perché? Rossana F. Van der Borg

Parlamento.gif

Homo homini lupus (Ogni uomo è un lupo per l'altro). Quest'antico proverbio dovrebbe risparmiare la fuoriuscita d'inchiostro e le considerazioni a seguire. Quello che spinge a continuare ogni giorno in una battaglia, a volte senza senso, è la speranza nell'arrivo di una specie umana migliore. >>>>

 

Vorrei futuramente approfondire con voi se la speranza nasca nel nostro io, oppure indotta da sentimenti religiosi, o dalla bellezza della natura. E' però un'altra storia. L'impressione dedotta da vari decenni di benessere è la nostra "unicità", siamo compenetrati nella nostra vita, tanto da considerare gli altri, un contorno. Verdura cotta, cruda, una capponata o una parmigiana. Si tratta pur sempre di contorni. Questo concetto "massificato" è diventato una bomba a orologeria, stiamo solo aspettando il momento dello scoppio. L'impressione di tutti noi è: sta arrivando.... E nel nostro recondito: speriamo non mi tocchi. Non è una novità, abbiamo secoli di storia a confortarci sull'incapacità umana a darsi una "regolata". Questo in mano alla democrazia diventa incontrollabile. Chi deve fermare l'altro? Il popolo o chi lo governa? Eppure bisogna prendere una misura per evitare il patatrac. Qui dovrebbe inserirsi un santo capace, senza famiglia e amici, mediatore e "dittatore" (nel senso romano del termine), ossia un condottiero a scadenza, con l'obiettivo di tirare lo Stato fuori dal pericolo. Non è possibile? La figura è introvabile? Allora unica via sarà un azzeramento dello status quo. Fatto salvo il minimo per il sostentamento (proprio inteso come nutrimento), ognuno dovrebbe badare a guadagnarsi, sul campo, il resto. Semplicemente verrebbero meno tutte le posizioni di privilegio, figlie e nipoti di raccomandazioni, scambi di favori e quant'altro. I buoni insegnanti guadagnerebbero il triplo, così come oggi si paga un buon idraulico. L'apparato burocratico scomparirebbe all'ottanta per cento, lo Stato funzionerebbe come una saetta. Questi sono esempi banali, si potrebbe continuare all'infinito. Per la maggior parte di noi è un gioco d'azzardo? Se lo è, non indignamoci!

 

www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Movable Type Open Source 4.1 - Web Design by ULTRA Studio

Google Analytics
Amministrazione