Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi
Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi

Informazioni sull'articolo

Questa pagina contiene un singolo articolo inserito il 16.06.12 11:30.

L'articolo precedente è
X Forum Internazionale di Studi: "Le vie dei mercanti" Alessandro Ciambrone *.

Il prossimo articolo è
In difesa della Cultura Giuseppina Monaco.

Altri articoli sono presenti
nella pagina principale
o negli archivi.


Ricerca un articolo


 

« X Forum Internazionale di Studi: "Le vie dei mercanti" Alessandro Ciambrone * | Pagina principale | In difesa della Cultura Giuseppina Monaco »

I capitelli del deambulatorio della cattedrale di Aversa Tina Falco

Deambulatorio.jpg

Il discorso sul deambulatorio della cattedrale di Aversa ( iniziato nel numero precedente ), merita una trattazione particolare per quel che riguarda i capitelli, eccezionali opere plastiche di inestimabile valore, la cui decorazione è stata oggetto di approfonditi studi da parte dei più eminenti storici dell'arte. Lungo il giro del perimetro interno del deambulatorio, al di sotto delle arcate (oggi murate), sono collocati quasi tutti i capitelli , che conservano ancora l'originaria ornamentazione scultorea. >>>>

Quelli del perimetro esterno, al contrario, non presentano decorazione, ma sono lisci e stuccati. Cercando di non fare un'elencazione alquanto schematica dei vari capitelli, è opportuno distinguerli in tre tipologie specifiche: capitelli figurati, capitelli a motivi fogliacei o vegetali e capitello geometrico. Quelli del tipo figurato sono tre e rappresentano una fonte indiscutibile di confronti con la plastica monumentale di altri edifici, da Carinola a S. Angelo in Formis, la cui datazione è certamente anteriore alla fine dell' XI secolo. Due di essi si trovano nella campata centrale, dove facilmente sfuggono all'attenzione soprattutto per la loro vertiginosa altezza mentre il terzo capitello si trova , letteralmente, nascosto nella cantoria dell'organo di destra ed è uno splendido esempio di scultura medioevale in Italia meridionale. Le tre opere presentano, su un giro di fogliame singolo, figure ferine convergenti agli angoli. La seconda tipologia, quella a decorazione vegetale, è la più consistente dal punto di vista numerico: nove i capitelli che presentano lo stesso tipo di ornamentazione ossia un ornato con filari sovrapposti di foglie di acanto. La terza tipologia, relativa ad un solo capitello, è contraddistinta da una decorazione di tipo geometrico formata da linee verticali e trasversali, la cui intersezione crea un reticolato a losanghe. I capitelli del deambulatorio, nonchè le modanature architettoniche dei due portali ( quello esterno visibile dall'ingresso del Seminario e quello interno dei Canonici Ebdomadari), mostrano una tale unitarietà stilistica da non lasciar supporre differenziazioni architettoniche, rappresentando uno dei momenti qualitativamente più alti della scultura medioevale in età normanna.

 

www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Movable Type Open Source 4.1 - Web Design by ULTRA Studio

Google Analytics
Amministrazione