Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi
Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi

Informazioni sull'articolo

Questa pagina contiene un singolo articolo inserito il 12.07.12 19:29.

L'articolo precedente è
Casagiove / Eccezionale spettacolo ginnico di fine anno da parte degli allievi della Ginnastica Gymnasium Salvatore Candalino.

Il prossimo articolo è
I portali e il campanile della cattedrale di Aversa Tina Falco.

Altri articoli sono presenti
nella pagina principale
o negli archivi.


Ricerca un articolo


 

« Casagiove / Eccezionale spettacolo ginnico di fine anno da parte degli allievi della Ginnastica Gymnasium Salvatore Candalino | Pagina principale | I portali e il campanile della cattedrale di Aversa Tina Falco »

Santa Maria La Fossa / Realizzata la mietitura del grano sui terreni confiscati alla camorra Francesca de' Fonseca Pimentel

Dai terreni confiscati a Francesco Schiavone "Cicciariello" a Santa Maria La Fossa, nasce il grano per le pizze e la pasta che le cooperative sociali Agropoli Onlus e Eureka Onlus utilizzeranno per riempire il futuro Pacco alla Camorra e fornire il ristorante sociale 'Nuova Cucina Organizzata'. Si è svolta regolarmente la raccolta del grano, alla quale hanno partecipato, oltre alle cooperative Eureka e Agropoli che gestiscono i terreni, il Consorzio Agrorinasce, che amministra tutti i beni confiscati alla camorra nel territorio, una nutrita rappresentanza dell'Amministrazione comunale di Santa Maria La Fossa, guidata dal Sindaco dott. Antonio Papa, i rappresentanti di Libera Caserta, guidati da Valerio Taglione e di altre realtà sociali. Sostegno morale e grande attenzione è stata ribadita dall'on. Antonio Amato, Presidente della Commissione Regionale di controllo per la valorizzazione del beni confiscati alla camorra. >>>>

 

Grande soddisfazione è stata espressa dal sindaco dott. Antonio Papa: "E' un ulteriore segnale positivo di recupero ad uso produttivo di terreni confiscati alla camorra. Insieme ad Agrorinasce stiamo accompagnando queste realtà sociali ed altre ancora in un percorso di legalità e di sviluppo del settore agricolo, da sempre comparto trainante dell'economia locale" e dai rappresentanti delle cooperative sociali: «Oggi abbiamo realizzato un altro passo importante per completare la filiera corta della produzione agroalimentare che si sta realizzando sui nostri territori a partire dal riutilizzo dei beni confiscati» afferma Mirella Letizia della Cooperativa Eureka.

Sempre più terreni agricoli confiscati alla camorra sorgono ad una nuova vita, nel segno della legalità e del lavoro dei giovani, infatti grazie alle iniziative di Agrorinasce e del Comune di S. Maria La Fossa sono stati assegnate in gestione oltre 50 terreni agricoli, inclusi i terreni dove si è svolta la raccolta di oggi. Notizie più aggiornate sono fornite dall'Amministratore Delegato dott. Giovann Allucci, il quale dichiara: "Da quando abbiamo assegnato in gestione i terreni agricoli confiscati alla camorra a S. Maria La Fossa eravamo consapevoli dell'ottimo lavoro che le cooperative sociali Agropoli e Eureka stavano svolgendo, ma l'aspetto più importante è che dall'esempio loro altre realtà sociali stanno avviando nuove produzioni agricole e nuove cooperative stanno nascendo. Il nostro supporto tecnico-amministrativo e di affiancamento sta mettendo in condizione altre realtà sociali di crescere, ciò permetterà la creazione di nuovi posti di lavoro e la valorizzazione dei beni confiscati alla camorra". Ciò non può che essere di buon auspicio considerando che altri terreni agricoli e masserie confiscate alla camorra verranno assegnate ai Comuni nei prossimi mesi.

 

 

www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Movable Type Open Source 4.1 - Web Design by ULTRA Studio

Google Analytics
Amministrazione