Archivio degli articoli del Ottobre 2014

Questa pagina contiene tutti gli articoli L'Eco di Aversa del mese di Ottobre 2014. Sono elencati in ordine cronologico dal più recente al più vecchio.

Marzo 2014 è il mese precedente nel presente in archivio.

Novembre 2014 è il mese successivo nel presente in archivio.

Altri articoli sono presenti
nella pagina principale
o all'interno dell'archivio.


Ricerca un articolo

 

« Marzo 2014 | Pagina principale | Novembre 2014 »

Archivio degli articoli del Ottobre 2014

Jordi Savall: lettera di rinuncia al Premio Nazionale della Musica 2014

Savall.jpg

30 de octubre de 2014

 

Sr. José Ignacio Wert

Ministro de Educación, Cultura y Deportes

Gobierno de España

 

Distinguido Sr. Wert,

Distinguidos Señores del Jurado del Premio Nacional de Música 2014,

 

Recibir la noticia de este importante premio me ha creado dos sentimientos profundamente contradictorios y totalmente incompatibles: primero, una gran alegría por un tardío reconocimiento a más de 40 años de dedicación apasionada y exigente a la difusión de la música como fuerza y lenguaje de civilización y de convivencia y, al mismo tiempo, una inmensa tristeza por sentir que no podía aceptarlo sin traicionar mis principios y mis convicciones más intimas. >>>continua>>>>


Continua a leggere >>>

"Autunno musicale" a Caserta

e4566d42-a607-4287-b446-6413b03ed794.jpg

Artisti Aguascalientes all'Instituto Cervantes di Roma

L'Ambasciata del Messico in Italia e l'Instituto Cervantes di Roma

sono lieti di invitarLa all'inaugurazione della mostra

José Guadalupe Posada e altri artisti di Aguascalientes:

Blanca Rivesa Río

y

Carlos Castañeda

24 ottobre 2014 - ore 19:00

Piazza Navona 91

Ingresso Libero

 

Octavio Paz presso la Libreria Spagnola di Roma

lib.jpg

La Roggia di Enzo Di Grazia propone Elena Armellini

Invito.jpg

Hugh Masekela al PAN il 31 ottobre Comunicato stampa di Caterina Piscitelli

hugh masekela al pan.jpg
Venerdì 31 ottobre alle 18 Hugh Masekela  incontra la stampa al PAN - Palazzo delle Arti di Napoli (via dei Mille, 60) in occasione del suo concerto nell'ambito del Forum Universale delle Culture, in programma al teatro Mediterraneo domenica 2 novembre. Oltre al musicista sudafricano, interverranno in conferenza anche Daniele Pitteri, commissario della Fondazione Forum, Nino Daniele, assessore alla Cultura del Comune di Napoli e Gigi Di Luca, direttore artistico di "In Diverso Canto". >>>continua>>>>

Continua a leggere >>>

Ultima notte d'estate Francesco Privitera

notte estate.jpg

Eravamo giunti al termine delle vacanze estive, avevo passato serate meravigliose, e avevo conosciuto persone che non avrei mai più potuto dimenticare.
Era arrivato il momento, però, di lasciare quel piccolo paesino di mare dell'Abruzzo, e di tornare a casa, a scuola, alla vita di tutti i giorni.

L'ultima notte dell'estate stava finendo, non considerando quante cose avessimo ancora da fare, da dire, da vedere. Ma infondo è così che funziona, ricordo i versi di una canzone che mi è sempre stata a cuore: l'estate somiglia ad un gioco, è stupenda ma dura poco.

Forse è stupenda proprio perché dura poco? >>>continua>>>>

Continua a leggere >>>

Il treno verso nuovi colori Fiorella Cannavacciuolo

Treno.jpg

Aveva portato con sé solo l`indispensabile, sentiva l`esigenza di voler chiudere definitivamente con il passato, neanche una foto.

A 39 anni era difficile ricominciare una nuova vita, non c`era incoscienza bensì la consapevolezza che sarebbe stato un salto nel buio.I suoi fratelli avevano cercato invano di dissuaderla,"Non si lascia il certo per l`incerto" le avevano detto, ma qualunque difficoltà ed incertezza sarebbe stata preferibile e meno dolorosa di quel senso di vuoto e solitudine che ormai si era impossessato di lei da lungo tempo.

Claudia con gli occhi chiusi ascoltava musica dagli auricolari, cercava di controllare l`ansia che nelle ultime settimanele causava notti insonni. Fino ad un mese prima si sentiva la donna più felice della terra, felicemente sposata con l`amore della sua vita, insieme dagli anni del liceo, poi la stessa scelta universitaria e insieme anche nel lavoro, nella gestione di una farmacia tutta loro. Luigi era un uomo simpatico, allegro, molto protettivo nei confronti di Claudia, amava stupirla con sorprese ed era felice quando la vedeva sorridere. Quando lei gli comunicò di aspettare un bambino, impazzi dalla felicità, telefonava a tutti per dare la lieta notizia e le regalò un bellissimo anello con uno zaffiro, blu come i suoi occhi le disse. >>>continua>>>

Continua a leggere >>>

Nunca dejare de ser esa niña pequeña... Ines Escribano

"Desde siempre todo queremos ser mayores, hacer todas esas cosas que hacen los mayores, incluso nos ponemos ropa de nuestros padres, sus zapatos, y finjimos hablar como ellos... Ellos se rien y nos repiten una y otra vez el famoso "cuando seas mayor"... Cuando ya eres considerado "mayor" la única referencia a tu infancia es el tipico "no seas infantil" o "no seas como un niño pequeño" ...
>>>>continua>>>>

Continua a leggere >>>

SOS Cultura! Antonio Santi

La CULTURA scomparirà. Dimenticheremo presto non solo il greco, ma anche il latino. Conta già solo l'inglese e l'americano senza i quali resti al palo. La CULTURA apparterrà ad una minoranza costituente nicchia di nessun conto. Gli e-book soppianteranno i libri di carta ed il giornale lo leggerai sul computer, a pagamento. La "FOLLIA AUTODISTRUTTIVA" (Ksenia Rappoport, attrice russa) è in atto ed è irreversibile. L'artigianato, la manualità, le piccole imprese, le cipolle di Alife scompariranno. Mangeremo cibi fatti nei laboratori. Troveremo nei supermarket o nei centri commerciali solo cibi OGM. >>>continua>>>>

Continua a leggere >>>

Napoli | Si celebra Jommelli al S. Pietro a Majella. E ad Aversa? Materiali a cura di Fabio Dell'Aversana

Corriere del Mezzogiorno (1).jpg
mattino_Pagina_1.jpg

Non ci sto! Antonio Santi


128.jpg

No, non ci sto. Non mi adeguo ai tempi. Voglio le FIAT di prima, quando erano ITALIANE. Si, rivoglio le bruttissime, ma italianissime Tipo, Marea, Uno. Ora mi sta bene pure la Duna o la Palio. Brutte, ma italiane. Si arrugginivano, si "rompevano", scricchiolavano internamente, ma erano le "NOSTRE" auto. Fatte coi nostri soldi, ma fatte da lavoratori italiani.

>>>>continua>>>>

Continua a leggere >>>


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Movable Type Open Source 4.1 - Web Design by ULTRA Studio

Google Analytics
Amministrazione