Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi
Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi

Informazioni sull'articolo

Questa pagina contiene un singolo articolo inserito il 29.04.15 19:06.

L'articolo precedente è
"Il ritorno di Sefarad" all'Instituto Cervantes di Roma.

Il prossimo articolo è
Happy Birthday Mr. Zubin Mehta! Luis Suarez.

Altri articoli sono presenti
nella pagina principale
o negli archivi.


Ricerca un articolo


 

« "Il ritorno di Sefarad" all'Instituto Cervantes di Roma | Pagina principale | Happy Birthday Mr. Zubin Mehta! Luis Suarez »

Settimane di lotta per i lavoratori ex Indesit di Carinaro Salvatore de Chiara

indesit.jpg

Sono settimane di lotta per i lavoratori ex Indesit di Carinaro, lo stabilimento acquisito nel 2013 dalla Whirlpool è stato destinato alla chiusura dalla multinazionale americana, il rischio concreto di perdere il posto di lavoro tocca circa 800 operai. >>>


Da tre settimane, quando è stata improvvisamente annunciata  la chiusura, i dipendenti sono in agitazione con un crescendo di iniziative di protesta, per oltre dieci giorni hanno occupato lo stabilimento e bloccato l'intera area industriale Teverola-Carinaro, poi il 24 aprile, con una imponente manifestazione che è sfilata dallo stabilimento fino ad Aversa, hanno bloccato per ore la stazione ferroviaria del capoluogo dell'agro portando all'attenzione nazionale il dramma di un territorio che vede avanzare la desertificazione industriale ed occupazionale. Da lunedì la protesta si è trasferita a Roma, dove al Ministero dello Sviluppo Economico è in corso una difficile trattativa tra sindacati e rappresentanti del colosso statunitense degli elettrodomestici per la salvaguardia dei livelli occupazionali. Decine di pullman sono partiti dalla provincia di Caserta, anche con il contributo di vari comuni dell'agro aversano, per portare centinaia di lavoratori nella capitale a sostegno delle rivendicazioni sindacali, che sono incentrate principalmente sulla richiesta al governo di farsi garante del rispetto degli accordi sottoscritti nel 2013 al momento dell'acquisizione dello stabilimento. Il governo Renzi, sia pur con toni moderati, ha assicurato il sostegno alle richieste degli operai che, con le loro famiglie, rappresentano una parte importante dell'indotto manifatturiero del casertano. Lo stabilimento ex Indesit, costruito negli anni '70 anche grazie ad ingenti finanziamenti pubblici, ha rappresentato per decenni il motore propulsivo dello svilippo industriale nel territorio aversano. 

 

www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Movable Type Open Source 4.1 - Web Design by ULTRA Studio

Google Analytics
Amministrazione