Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi
Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi

Informazioni sull'articolo

Questa pagina contiene un singolo articolo inserito il 25.05.15 12:12.

L'articolo precedente è
Regione Campania: commenti e riflessioni post revoca Dott. Pasquale Persico.

Il prossimo articolo è
Premiati i vincitori Stranormanna 2015 Giulio Caracciolo.

Altri articoli sono presenti
nella pagina principale
o negli archivi.


Ricerca un articolo


 

« Regione Campania: commenti e riflessioni post revoca Dott. Pasquale Persico | Pagina principale | Premiati i vincitori Stranormanna 2015 Giulio Caracciolo »

"Ci devo pensare", intervista a Francesco Albanese Salvatore de Chiara

albanese.jpg

A poco più di un mese dall'uscita di "Ci devo pensare", opera prima del comico e regista partenopeo Francesco Albanese, abbiamo incontrato il giovane regista, già noto al grande pubblico per la sua lunga militanza al fianco di Alessandro Siani sia sul piccolo schermo che al cinema, per sapere qualcosa in più dei suoi progetti e del percorso che lo ha portato alla realizzazione del film.

Francesco, questa è la tua prima prova dietro la macchina da presa dopo una lunga esperienza da attore, cosa ti ha spinto a cimentarti con la regia e con quale spirito comunicativo?

"Avevo voglia di raccontare dal mio punto di vista. Sono stato diretto da altri anche in cose scritte da me ma stavolta non volevo intermediari con la mia storia, dovevo esporla io e come dicevo io, ho cercato di comunicare in modo sincero senza mai cercare di far emozionare con cose decise a tavolino. Ho dato al pubblico tutto quello che avevo, lascio decidere al pubblico se e dove emozionarsi o ridere, senza mai forzare con tipici trucchi da cinema." >>>

In precedenza ti sei messo in luce con vari ruoli comici televisivi, quanto di queste esperienze hai adoperato nella realizzazione del film?

"Io vengo dal cabaret ma l'approccio é stato completamente diverso, anche se non nego che in un paio di situazioni siamo scivolati nel cabaret. Ma mi è piaciuto il cabaret, è il mio primo amore, l'esperienza da cui ho attinto di più e che è stata quella formativa. Ho visto e rivisto negli anni commedie americane e inglesi, non dico di essere riuscito a fare una commedia come quelle ma sicuramente tendeva molto a quelle più che ad una classica commedia italiana."

 

Buona parte delle riprese sono state effettuate in provincia di Caserta, che ruolo ha avuto il legame con il tuo territorio d'origine nella tua carriera artistica? 

"Essere napoletano, campano, sicuramente é stato fondamentale, per me lo spirito, l'impronta e il timbro del film alla fine ha la sua anima tipica delle nostre terre, ma non poteva essere altrimenti. Io devo tutto a Napoli e dintorni, non credo avrei fatto questo lavoro se non fossi nato qui."

Il film, presentato in anteprima ad Aversa ad aprile e poi recentemente riproposto anche alle scuole, intanto sta riscuotendo un buon successo di pubblico, boom di incassi in tutta Italia nei primi 4 giorni di programmazione, si è poi mantenuto stabile nelle settimane successive.

 

www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Movable Type Open Source 4.1 - Web Design by ULTRA Studio

Google Analytics
Amministrazione