Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi
Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi

Informazioni sull'articolo

Questa pagina contiene un singolo articolo inserito il 01.08.15 19:04.

L'articolo precedente è
Nuova era per la Volleyball Aversa Giovannino Sciullo (il nuovo L'Eco di Aversa, luglio 15).

Il prossimo articolo è
Speciale | Vito Russo: un Grande Aversano Antonio Santi.

Altri articoli sono presenti
nella pagina principale
o negli archivi.


Ricerca un articolo


 

« Nuova era per la Volleyball Aversa Giovannino Sciullo (il nuovo L'Eco di Aversa, luglio 15) | Pagina principale | Speciale | Vito Russo: un Grande Aversano Antonio Santi »

Festival Cimarosa 2014-15 (III edizione): il 29 luglio arrivederci a settembre per la IV edizione Antonio Santi

IMG_6134.JPG

Splendida serata di chiusura della III edizione del Festival Cimarosa. Il solito pubblico competente, interessato ed attento. Affettuosa e sentita partecipazione dell'assessore professoressa Giuliana Andreozzi, sempre presente. Eccellenti attuazioni degli artisti, il clavicembalista Francesco Aliberti e le soprano Maddalena Pappalardo ed Angela Luglio. Esaustive e coinvolgenti spiegazioni dei brani da parte dell'Aliberti che ha seguito un percorso colto ma reso chiarissimo. >>>>

IMG_6167.JPG

Ottimo momento gastronomico a cura della chef Daniela. Soddisfazione per avere terminato nel migliore dei modi un evento ad esecuzione continuata che appariva, prima facie, una follia in quanto basato tutto sul "volontariato" degli Artisti. In quanto, oltretutto, "oscurato" dallo Jommelli-Cimarosa Festival che aveva ricevuto una "montagna" di denaro pubblico. Il brindisi finale è stato commuovente. Calici alzati ed un arrivederci a settembre, edizione IV del Festival. Francesco Aliberti, direttore artistico dall'edizione 2015-16, è stato chiaro, diretto, efficace nelle parole che ha detto anche a proposito della sua nomina. Da settembre, difatti, il Festival non sarà un "tentativo", ma un dato acquisito (e non più in "prova") attorno a cui lavorare sodo. Durante la terza edizione associazione Gaetano Parente e Aliberti avevano fatto conoscenza e molto ragionato, ma essendosi, sempre più, rivelato evidente il feeling inter partes, inevitabile è stato, alla fine di tale edizione, il patto  di andare avanti ed il cambio di regia. Aliberti lavorerà a stretto contatto con i colleghi Yago Mahugo Carles e Maria Rosaria Marchi. E così l'associazione Festival Cimarosa potrà, dopo tanta riflessione, prendere, finalmente, il largo con sicurezza e passione. L'impostazione che sarà seguita continuerà a trovare il modello di riferimento nel Ravello Festival e, quindi, sotto l'ombrello "Festival Cimarosa" troveranno spazio anzitutto la Musica, ma non solo e, quindi, pure ogni tipo d'Arte come Letteratura, Pittura, Fotografia e quant'altro. Grazie, per concludere, al pubblico che ci ha seguito e segue non per "dovere" d'amicizia o d'appartenenza politica, ma per vera Passione. Grazie, poi, agli Artisti tutti che hanno messo a disposizione, volontariamente ed a titolo gratuito, la loro Arte. Grazie, infine, a quelle entità, come Unicef Caserta, o personalità, come Cecilia Amodio e Giuliana Andreozzi, che hanno, sempre, sostenuto concretamente il Festival Cimarosa.

 

www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Movable Type Open Source 4.1 - Web Design by ULTRA Studio

Google Analytics
Amministrazione