Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi
Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi

Informazioni sull'articolo

Questa pagina contiene un singolo articolo inserito il 17.10.15 19:24.

L'articolo precedente è
Festival Cimarosa 2015-16 | "La Chitarra terzina nel primo Ottocento": Concerto di Mário Carreira. Programma.

Il prossimo articolo è
Consulta universitaria Diocesi di Aversa: 1° Torneo di burraco Angelo Cirillo.

Altri articoli sono presenti
nella pagina principale
o negli archivi.


Ricerca un articolo


 

« Festival Cimarosa 2015-16 | "La Chitarra terzina nel primo Ottocento": Concerto di Mário Carreira. Programma | Pagina principale | Consulta universitaria Diocesi di Aversa: 1° Torneo di burraco Angelo Cirillo »

Festival Cimarosa 2015-16: il 22 ottobre parte la IV edizione Antonio Santi

Graziano 312.jpg

Ricomincia il Festival Cimarosa. Comincia la IV edizione, 2015-16. Direttore artistico: Francesco Aliberti; location: il Palazzo Parente di Aversa. Punto di partenza: la riunione, svoltasi a Palazzo Parente, con un gruppo organizzatore che, speriamo, non abbia, nel prosieguo, a scoraggiarsi. Tale gruppo è formato dai seguenti Artisti ed Appassionati (ordine alfabetico): Francesco Aliberti; Luigi Aliberti; Adriana Amoroso; Maria Luisa Coppola; Salvatore A. De Chiara; Carolina Dello Iacono; Maria Rosaria Marchi; Pasquale Rucco; Francoise Vodette. Partecipanti non presenti: Yago Mahugo Carles; Giulia Parente. /_ Nelle foto, i locali interni ove si svbolgerà il Festival _/

>>>>
Graziano 247.jpg
Un Programma generale è stato definito, si tratterà, poi,  soltanto di fissare le date secondo le esigenze degli Artisti e di Palazzo Parente. Si (ri)comincia con la mostra: "Omaggio a Nicola Graziano - fotografie, dipinti e musiche di un aversano eclettico" scomparso lo a marzo 2014. L'esposizione raccoglie una selezione di opere pittoriche, fotografie, brani musicali e poetici. L'ideazione e l'organizzazione è di Sara Fagnoni e Salvatore A. De Chiara. All'organizzazione collabora anche l'associazione Gaetano Parente. Inaugurazione il giorno 22 ottobre, ore 20:00. La mostra si terrà sino al 15 novembre 2015. Secondo appuntamento a cura di Pasquale Rucco: "La Chitarra terzina nel primo Ottocento". Concerto di Mário Carreira, chitarra terzina, anònima, Mirecourt ca.1840. L'evento è previsto per il giorno 24 ottobre 2015, ore 19:30. Il Festival proseguirà secondo la tipologia del Ravello Festival: eventi non solo di Musica ma anche di tutte le altre Arti. Un fatto importante è stato deciso, anzi due. Il primo la rifondazione dell'Associazione Festival Cimarosa e ciò nel senso di Confederazione tra persone fisiche ed entità anche internazionali. E di conclusione di Protocolli d'intesa con entità internazionali, ad esempio Spagna (Yago Mahugo Carles), Svizzera (Javier U. Illian), Germania. Stavolta è stata presa assai seriamente in considerazione e, quindi, accettata l'idea di chiedere contributi sulla base di partenariati internazionali. Secondo, che, per il momento, data l'assenza di sovvenzioni pubbliche, è stabilito il principio, valido solo per i concerti, secondo cui gli utenti della Buona Musica-Buon Concerto (dove "buono" non devesi intendere nel senso nefasto di "Buona Scuola") devono dare, doverosamente, un contributo in denaro all'Artista. Minimo, ma imprescindibile. Ciò per la Dignità della Cultura, dell'Artista, di coloro che organizzano senza avvalersi di denaro pubblico. Continua, comunque, a rimanere inspiegabile il mistero del perché Aversa non si occupa sistematicamente e seriamente di Domenico Cimarosa, aversano. Del perché la casa dell'Illustre, in Via Domenico Cimarosa, continua, amministrazione dopo amministrazione (di qualunque colore), a restare abbandonata e fatiscente. Del perché si organizzano eventi che godono di centinaia di euro di contributi senza seguito tra la gente, senza ripetizione, senza ricadute. Eventi che passano, se ne vanno, si perdono nel nulla. Lo sforzo dell'associazione Gaetano Parente continua ad essere proteso verso la valorizzazione del patrimonio cittadino, inestimabile, d'Arte e Musica come antecedente necessario di una possibile prospettiva di Turismo. Ed in quest'ottica continua a coinvolgere gli Addetti ai Lavori nel Festival Cimarosa la cui autentica Professionalità e Passione è confermata anche dal fatto che non hanno tentennamenti per ragioni di mera pecunia. Ancora una volta caparbiamente, ostinatamente ci risiamo. Sia ben chiaro, però: non aspiriamo a protagonismi, non vogliamo essere i primi della classe, non vogliamo fare concorrenza a nessuna/o, non vogliamo scontri, non vogliamo dimostrare nulla. Vogliamo solo che Aversa ed i suoi cittadini si sveglino dal torpore ("nessun dorma!") e si rendano conto dell'incredibile Fortuna, sino ad ora gettata alle ortiche, che hanno avuto nell'avere dato, casualmente, i natali a Domenico Cimarosa. Chissà quante belle signore aversane, magari abbronzatissime, sono state a Parigi anche più volte, hanno visto l'Opera ma non sanno che su di una facciata della Struttura, in alto, c'è l'effige di Domenico Cimarosa, aversano.  Concludendo: speriamo che lo sforzo di noi tutti del Festival serva a invertire il trend. E a far amare veramente la Città. Che non è d'altri, ma degli aversani. Tutta, anche oltre l'abitazione propria.
 

www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Movable Type Open Source 4.1 - Web Design by ULTRA Studio

Google Analytics
Amministrazione