Archivio degli articoli del Novembre 2015

Questa pagina contiene tutti gli articoli L'Eco di Aversa del mese di Novembre 2015. Sono elencati in ordine cronologico dal più recente al più vecchio.

Ottobre 2015 è il mese precedente nel presente in archivio.

Dicembre 2015 è il mese successivo nel presente in archivio.

Altri articoli sono presenti
nella pagina principale
o all'interno dell'archivio.


Ricerca un articolo

 

« Ottobre 2015 | Pagina principale | Dicembre 2015 »

Archivio degli articoli del Novembre 2015

Palazzo Parente, Aversa (CE): "Programma" attività, novembre 2015

Santa 049.jpg

PALAZZO PARENTE, AVERSA (CE)

Via Gaetano Parente n.2 *

 

P r o g r a m m a **

NOVEMBRE  2015


Sabato  7

 Torneo di BURRACO

20:00 | Info: 348 28 74 998

 

Domenica  8

CINEaCASAmia   

"Noi e la Giulia" | 18:30 | Info: 335 622 05 73

 

Lunedì  9

FESTIVAL CIMAROSA 2015-2016

Presentazione del libro: "La scuola napoletana di pianoforte tra Sette ed Ottocento" di   Francesco ALIBERTI, Arcana Editrice | Info: 335 622 05 73

 

Mercoledì  11

 CINECLUB

Consulta Universitaria e della Cultura - Diocesi Aversa

"American Sniper" | 21:00

 

Sabato  14

FESTIVAL CIMAROSA 2015-2016

Vernissage Mostra fotografica a cura di Francesco Aliberti

 

Domenica  15

FESTIVAL CIMAROSA 2015-16

Finissage mostra "Omaggio a Nicola Graziano

Fotografie, dipinti e musiche di un aversano eclettico"

 

Mercoledì  18

CINECLUB

Consulta Universitaria e Cultura - Diocesi Aversa

"La donna che canta" | 21:00

 

Sabato  21

FESTIVAL CIMAROSA 2015-16

Presentazione del libro: "Il peccato originale" di Nicola Di Caterino

 

Domenica  22

MERCATINO DI PALAZZO PARENTE

10:00 a sera | Info: 348 28 74 998

 

* Nei pressi Duomo o Cattedrale; vicino a Piazza Mercato; accanto a Piazza San Nicola

** Il programma è soggetto a possibili aggiornamenti

 

Diana De Rosa pittrice misteriosa Sara Assunta Fagnoni

30583_1big.jpg

È tutt'ora avvolta dalle nubi la biografia pittrice seicentesca Diana De Rosa e resta  complesso delinearne con chiarezza il percorso artistico, si ha persino un catalogo molto scarno delle sue opere. Diana o Dianella/ Annella/ Lella, sono vezzeggiativi che hanno creato confusione nel corso della storia, in prima battuta per le difficoltà nel chiarire la sua identità, sia come persona che come pittrice, in seconda battuta rendendo più faticosa la ricostruzione della sua carriera artistica. La fonte principale, da secoli, è quella del suo primo biografo Bernardo De Dominici in "Vite dei Pittori, Scultori, ed Architetti Napoletani", pubblicate a Napoli tra il 1742 e il 1745, egli ce la presenta come Anna detta «Annella di Massimo», a voler contrassegnare la sua personalità artistica alla bottega del noto pittore napoletano Massimo Stanzione.    >> >>>

 

Continua a leggere >>>


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Movable Type Open Source 4.1 - Web Design by ULTRA Studio

Google Analytics
Amministrazione