Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi
Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi

Informazioni sull'articolo

Questa pagina contiene un singolo articolo inserito il 14.04.16 02:17.

L'articolo precedente è
Curarsi a scuola Antonio Macchione.

Il prossimo articolo è
"Paesaggi e colori", mostra di Alessandro Ciambrone a Palazzo Parente.

Altri articoli sono presenti
nella pagina principale
o negli archivi.


Ricerca un articolo


 

« Curarsi a scuola Antonio Macchione | Pagina principale | "Paesaggi e colori", mostra di Alessandro Ciambrone a Palazzo Parente »

Il Circolo del Fante approda all'ex macello Anna Dello Margio

foto macchina fotografica 153.jpg
E' stata inaugurata lo scorso sabato 9 aprile la nuova sede del circolo del Fante presso il centro culturale "V.Caianiello". Un ulteriore tassello che si va ad aggiungere, a distanza di due anni dall'apertura del Museo Civico Militare, e nel quale hanno trovato posto i gloriosi cimeli dei fanti aversani, oltre all'archivio storico ed alla biblioteca. Un'iniziativa messa in marcia dell' Associazione del Fante, un evento patrocinato dal Comune di Aversa, dal Lions Club, dal Rotary Club e dai Convegni di Cultura Maria Cristina di Savoia, resa possibile grazie alla fruttuosa collaborazione dei volontari dell'associazione Gioventù Aversana ed a Salvatore de Chiara, curatore del museo civico. 

La giornata è stata dedicata alle commemorazioni del Finanziere Biagio Simeone, combattente internato in un campo di prigionia tedesco dal 1943, recentemente insignito di Medaglia d'onore. Al tavolo dei relatori oltre il sindaco di Sant'Ambrogio sul Garigliano, paese natale di Biagio Simeone, Sergio Messore, il colonnello medico Giustino Lunello dell'Aeronautica Militare, il comandante della Polizia municipale di Aversa, Stefano Guarino, e la professoressa Sofia Simeone, moderati da Salvatore de Chiara. Accendere i riflettori sul concetto di "guerra" e sui devastanti conflitti bellici che hanno caratterizzato il secolo scorso, in particolare sulla vicenda degli internati militari italiani in Germania: è stato questo il messaggio del convegno che ha preceduto il taglio del nastro. Nella stessa occasione è stato anche presentato il fondo librario dedicato alla memoria del professor Ciro Andreozzi, reduce mutilato della Seconda Guerra Mondiale, donato al Museo dalla figlia Giuliana. Un momento di alta riflessione per i numerosissimi studenti oltre che alle associazioni dell'intero agro aversano che si sono catapultati nella macchina del tempo. Commuovente ed emozionante è stato ricordare il finanziere Biagio Simeone, con i brani il suo "Diario Storico" , che narra pagine nere, e vicende sconosciute ripercorrendo le vicende tragiche dei prigionieri italiani in Germania nell'ultima guerra mondiale. 

Tenacia, passione e competenza hanno contraddistinto tanti giovani volontari che con impegno si sono prodigati per questa realtà museale. Il patrimonio documentale è stato recuperato, conservato ,e valorizzato. Un ulteriore conquista, da condividere e consegnare alla città. La nostra identità, la nostra eredità. Le nostre potenzialità mettendo a fuoco un presidio di storia. Tra il numerosissimo pubblico presente le delegazioni del Liceo "Jommelli" e delle scuole medie "Parente" e "Cimarosa", oltre alla Fidapa, al Centro Italiano Femminile, all'Associazione Carabinieri ed all'Associazione Polizia Penitenziaria.
 

www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Movable Type Open Source 4.1 - Web Design by ULTRA Studio

Google Analytics
Amministrazione