Archivio degli articoli del Maggio 2016

Questa pagina contiene tutti gli articoli L'Eco di Aversa del mese di Maggio 2016. Sono elencati in ordine cronologico dal più recente al più vecchio.

Aprile 2016 è il mese precedente nel presente in archivio.

Giugno 2016 è il mese successivo nel presente in archivio.

Altri articoli sono presenti
nella pagina principale
o all'interno dell'archivio.


Ricerca un articolo

 

« Aprile 2016 | Pagina principale | Giugno 2016 »

Archivio degli articoli del Maggio 2016

Festival Cimarosa, "Succurre Miseris": 1 giugno 2016, Aversa, Palazzo Parente; ore 20:00; visione de: "Le mani sulla città" di Francesco Rosi

mani-citta-1.jpg

Sotto la data delle elezioni e dopo avere ascoltato i quattro candidati a sindaco presso Palazzo Parente, non poteva mancare, sempre a Palazzo Parente, un momento di riflessione serio e forte come sintesi di quanto dichiarato e come momento di sobbalzo della coscienza. Nel primo senso, per tentare di decifrare il candidato sindaco più credibile. Nel secondo senso, per assumere fino in fondo la necessità di votare secondo logica e non secondo parentele, amicizie, promesse, comparielli, affari & C.. "Le mani sulla città" è un film che non sembra invecchiare: le relative scene sono attualissime, senza tempo, sempre incredibili e vergognose. Sono trascorsi anni eppure tutto è rimasto com'era. La colpa di questo non è dei politici. E', invece, degli elettori. Sono gli elettori che hanno consentito e consentono il perpetrarsi delle stesse, medesime regole vigenti in politica. A questi elettori si rivolge l'iniziativa in discorso, facente parte dell'evento: "Succurre Miseris / Aversa, un cammino sospeso...", Festival Cimarosa 2015-16. Alle ore 20:00 l'appuntamento, con preghiera di non ritardare. Una serata, ovviamente, all'insegna del dialogo, della comprensione, della tranquillità. 

 

"Succurre Miseris": il 29 maggio tour della Prima e Seconda Cerchia di Aversa con un Cicerone d'eccezione Silvia Dalfelli

Miserere 1.JPG

Aversa, 29 maggio 2016, visita guidata per le strade della città ad ascoltare le parole di un Cicerone straordinario. Turisti, quasi per caso, nella propria città, dietro la guida eccelsa di Grazia della Volpe. Se avesse avuto un megafono, ed un po' più di tempo, avrebbe raccolto intorno a sé tutta la popolazione, dapprima incuriosita e poi semplicemente attratta dalle parole che sgorgavano, come un fiume in piena, a raccontare la storia della città "sospesa" ................ Aversa. Grazia della Volpe, ci ha letteralmente irretiti nel racconto della nascita della città, che ha una datazione dibattuta ed una venuta al mondo coadiuvata da diverse mani straniere. Ma, nel suo narrare gli eventi, non solo i fatti storici e i momenti fissati nella memoria comune, bensì anche una profonda penetrazione nei contesti sociali, in cui tutto ha avito luogo. >>>continua>>>

 

Continua a leggere >>>

"Succurre Miseris", grande successo dei tour di Aversa Anna Dello Margio

graz.jpg
E' andata in scena domenica mattina 29 maggio nell' ambito del "Festival Cimarosa 2015-16, il tour della rassegna fotografica "Succurre Miseris/Aversa, un cammino sospeso..." che sarà possibile visitare fino al 18 giugno a Palazzo Parente. 

Dopo che si sono susseguiti due tour virtuali nelle serate di domenica 15 maggio, e sabato 21 maggio, introdotti dalla proiezione delle immagini esposte e condotti a cura di Grazia della volpe e Salvatore de chiara, è iniziato così il viaggio reale che vuole porre l'attenzione su un innovativo progetto di recupero e valorizzazione che, con le immagini esposte, ha ad oggetto situazioni e sentimenti che caratterizzano i luoghi, che stavolta hanno molto da dire: ripercorrendo un intenso itinerario nell'abbandono in cui versano. Aversa, che si ribella, non si era mai vista prima, che le cose stiano così non è stato scritto da nessuna parte, ne sono straconvinti, sia gli autori degli scatti fotografici, che gli organizzatori dell'evento promosso, testardi nel portare avanti le loro idee e i loro progetti. Una mattinata, quella di domenica, trascorsa tra le bellezze storiche del patrimonio culturale cittadino, un momento di alta riflessione sullo stato di abbandono e di non utilizzazione del patrimonio culturale cittadino.Oggi grazie agli occhi aperti ed attenti dei cinque fotografi che ritraggono la città che vogliono far rifiorire: non sono degli eroi, ma dei semplici uomini di buona volontà innamorati della città più bella, vogliono "sbendare" la città sommersa dallo scempio dell'incuria e dal degrado. Il percorso è stato introdotto e sviluppato magistralmente da Grazia della volpe, il raduno, partito da Palazzo Parente, si è poi snodato lungo il centro storico, alla riscoperta della bellezza. 

È possibile un risveglio del senso civico, per poter progettare, realizzare e continuare la strada intrapresa di una fattibile collaborazione. Andare a vedere bellezze cittadine di straordinaria ricchezza storica ed artistica sfregiate, è una presa di coscienza unanime che ha registrato notevole partecipazione dei cittadini, e una forte affluenza dei tantissimi giovani, pronti a prendere parte attiva al cambiamento del volto della città. Un territorio di latte e miele, in balia dell'abbandono, devastato dalla totale incuria. Tanta meraviglia e tanta storia, purtroppo, nascosta agli occhi di tutti, per far si che gli aversani possano aprire gli occhi.

Quelle mezze banconote... Giuseppe Magliulo

meta.jpg

Prima che qualcuno possa (in cuor suo, certo) contestarmelo, lo dico io: "Voglio vestire i panni del qualunquista". E vorrei brevemente intervenire sulle più che collaudate "tecniche" di accaparramento del consenso elettorale. Volgarmente e più direttamente: sulle modalità per raccogliere quanti più voti possibile.

 

Nel tempo, ne abbiamo sentite di tutti i colori e, direi, quelli con le casacche di tutti i colori ne hanno inventate mille e una. All'epoca della vecchia D.C. (una sorta di vecchia signora del calcio), odiata, ma rispettata ed, ora, addirittura rimpianta alla luce dello sfacelo della politica, cui assistiamo, si prometteva il mitico posto alle....Poste (Gava docet), più miseramente, in occasione delle tornate elettorali amministrative, si assisteva al pagamento, da parte di "galoppini" degli aspiranti consiglieri, di mazzette cospicue di bollette della luce o, ancora, si assisteva al miracoloso incremento nella vendita di televisori, che, altrettanto miracolosamente, a scrutinio terminato, andavano ad illuminare con la loro luce bluastra le misere stanze della popolazione meno fortunata. >>>continua>>>

Continua a leggere >>>

Il Certamen Pompella arriva alla settima edizione Antonella Panza

FotoAGONEAversa.jpg
In data 6 e 7 maggio si è svolto presso il Liceo Classico e Liceo Musicale D. Cirillo di Aversa il VII Agone "Giuseppe Pompella", intitolato alla memoria dell'esimio studioso che quale docente del Cirillo tanto lustro ha dato al Liceo aversano e come docente universitario alla cultura umanistica accademica. Quest'anno hanno partecipato alla competizione, oltre agli alunni delle classi 5° del Liceo Cirillo, anche numerosi studenti provenienti dai Licei Classici della provincia, accompagnati dai loro docenti. Il Liceo ha così aperto le porte per due giorni a studenti del Liceo "P. Giannone" di Caserta, del Liceo "Nevio-Amaldi" di S. Maria C.V., del Liceo "G. Bruno" di Maddaloni, dell'Istituto dei Salesiani di Caserta, del Liceo "F. Quercia" di Marcianise. Venerdì mattina, 6 maggio, si è svolta la prova: mentre gli alunni traducevano e commentavano nell'aula magna "F. Santulli" un passo di Lisia tratto da "L'Elogio dei caduti in difesa dei Corinzi", i docenti accompagnatori hanno potuto ammirare il centro storico di Aversa e hanno visitato il Palazzo Parente in compagnia del prof. G. Mattia, docente a riposo di storia dell'arte, che per l'occasione ha anche preparato una brouchure con l'itinerario della visita. Nel pomeriggio la Commissione, presieduta dalla prof.ssa Vittoria Gatto e composta dal prof. Alberto Perconte Licatese in qualità di segretario e dal prof. Rito Schiavone, docenti a riposo del Cirillo, ha corretto le prove degli alunni, supportata per gli adempimenti tecnici dalla prof.ssa Antonella Panza, dalla prof.ssa Loredana D'Auria e dalla prof.ssa Adelaide Girone, docenti referenti del progetto "Certamina", che ha visto anche quest'anno, come ormai da tradizione consolidata, gli alunni più bravi e meritevoli del triennio del Liceo Classico Cirillo partecipare alle gare nazionali di latino e di greco, accompagnati e preparati dai docenti della scuola. 

Nella mattinata di sabato si è tenuta nell'aula magna "F. Santulli" la cerimonia di premiazione alla presenza di un folto pubblico composto da alunni e genitori emozionati e trepidanti, docenti e personalità della nostra città. Il Dirigente Scolastico, prof.ssa Dolores Russo, ha dato inizio alla cerimonia salutando tutti gli intervenuti e soprattutto lodando gli alunni per l'entusiasmo e la passione dimostrati; ha poi ringraziato per il partenariato l'Associazione Fidapa di Aversa nella persona della prof.ssa Silvana Gatto, l'associazione G. Parente e l'Eco di Aversa nella persona del dott. Salvatore De Chiara, il Rotary Club di Aversa nella persona del dott. Alessandro Caputo, l'Associazione sportiva Panathlon nella persona del dott. Paolo Santulli e il Comune di Aversa per il patrocinio. La prof.ssa Vittoria Gatto ha ripercorso la storia del Certamen/Agone "Prof. G. Pompella" e i motivi che la portarono sette anni fa, alla dipartita del suo professore, a intraprendere questa iniziativa; ha poi dato la parola al prof. Alfonso Pompella, figlio del prof. Giuseppe Pompella, che ha ricordato la figura paterna sottolineando la dedizione allo studio e l'amore per la cultura classica del genitore, educatore e maestro di tanti alunni, alcuni dei quali sono poi diventati docenti di materie letterarie del Cirillo. Dopo le esecuzioni al pianoforte degli alunni del Liceo Musicale che non mancano mai di accompagnare con la loro bravura gli eventi promossi dalla scuola, la prof.ssa Marialuisa Chirico del Dipartimento di Lettere e Beni Culturali della SUN ha tenuto la lectio magistralis sul valore politico dell'opera lisiana. Al termine della lezione, sono stati premiati i seguenti alunni: I classificato Setola Donato del Liceo Cirillo di Aversa, II Classificato Terreo Chiara del Liceo Giannone di Caserta, III classificato Guerriero Raffaello del Liceo Quercia di Marcianise, menzione d'onore a Schiavone Mariadolores e Laudante Luca del Liceo Cirillo di Aversa e a Parisi Giuseppe del Liceo Giannone di Caserta. Il primo classificato ha ricevuto la coppa, la medaglia e l'attestato di merito oltre ad un cospicuo premio in denaro, il secondo e terzo classificato la medaglia, l'attestato e premi in denaro, le tre menzioni d'onore l'attestato e dei libri gentilmente offerti dall'Associazione Fidapa.

Contenti e orgogliosi del successo riportato, gli alunni con le loro famiglie e i docenti si sono trattenuti nei locali della presidenza per un breve rinfresco e per scattare qualche foto ricordo. Un grazie al Dirigente Scolastico che ha sostenuto il progetto, supportando le docenti, prof.sse Antonella Panza, Loredana D'Auria e Adelaide Girone, che con entusiasmo hanno portato avanti i preparativi con l'appoggio insostituibile della prof.ssa Vittoria Gatto, alla quale si deve il merito di aver sempre creduto nel valore dell'iniziativa che promuove il merito degli alunni che si impegnano nello studio delle lingue classiche.  

Grégoire Delacourt: "la pimpinella", Salani Editore Luigi Alviggi

Delac.jpg

Dal testo apprendiamo subito che la pimpinella è il fiore che vuol significare "sei il mio unico amore!", un viatico sicuramente indovinato alla lettura del libro. E il sottotitolo insiste: "Storia di un primo amore". Una ridondanza: il primo amore è universalmente giudicato l'unico ed eterno, sempre... e non è finita: Victoire, definita dal padre "la mia vittoria più bella", è fantastica. 


>>>continua>>>

Continua a leggere >>>

Lettera diretta alla Consulta della Pastorale Universitaria e della Cultura

Aversa, 23 maggio 2016

> CONSULTA della PASTORALE UNIVERSITARIA E DELLA CULTURA - Sacerdote Mario VACCARO

Mi pare di cogliere da parte della Chiesa Aversana il desiderio di voler contribuire a tirar fuori dalle sabbie dell'immobilismo la politica locale e contribuire all'avvio di un processo decisionale finalmente anche nell'interesse generale.

L'associazione Gaetano Parente, con sede nel Palazzo Parente, da anni ed anni svolge, sebbene lasciata, ma senza alcun frutto, nell'ambito del tamquam non esset dai media e dai politici, attività culturale con successo di pubblico. A giugno, se tutto va bene, ospiteremo una mostra fotografica di un Artista francese già svoltasi a Napoli presso l'Istituto di Cultura. Con il patrocinio di tale ente pubblico e la probabile presenza del Console di Francia. La mostra riguarderà il plesso della Maddalena.

L'associazione che rappresento, promotrice, con altra associazione, di incontri, presso Palazzo Parente, tra candidati a sindaco ed elettorato, da tempo condivide il desiderio della Chiesa aversana di cui accennavo in apertura della presente missiva. In quest'ottica ci associamo a Voi e ci mettiamo a disposizione per tutto quanto possa risultare utile.

Siamo laici, ma ciò non toglie che si debba fare squadra dinanzi a Valori fondamentali e condivisi.

Cordialissimi saluti

Associazione Gaetano Parente

Maria Grazia Mazzoni a Palazzo Parente il 24 maggio

candidato.jpg

"I candidati a sindaco di Aversa 'in concert' a Palazzo Parente": l'iniziativa delle associazioni Gaetano Parente e il Giardino degli Aranci prosegue. Dopo "l'interrogatorio" di Enrico De Cristofaro, avvenuto il 19 maggio, toccherà, quindi, agli altri concorrenti. Questo il calendario definito con gli "interrogati": 24 maggio 2016, ore 21:00 - Maria Grazia Mazzoni | 25 maggio 2016, ore 21:00 - Gianpaolo dello Vicario | 30 maggio 2016, ore 21:00 - Marco Villano. Nessuna domanda sarà preconfezionata; domande del pubblico e risposte dei candidati, botta e risposta quindi.               >>>continua>>>

Continua a leggere >>>

"Aversa, un cammino sospeso..." continua; la mostra di fotografie termina il 18 giugno 2016 Antonio Santi

Succurre miseris locandina.jpg
Con grande contentezza annuncio che la mostra fotografica "Succurre miseris" non terminerà il giorno 11 ma 18 giugno 2016. Dico che sono contento perché "Aversa, un camino in sospeso...", giusta le splendide foto degli Artisti Emilio Caccavello, Francesco Liguori, Massimo Lojacono, Salvo de Rosa, Umberto Mariniello, deve restare ed essere visitabile almeno fino alle elezioni, ma anche oltre, per ricordare, fosse pure in un angolino dimenticato della Coscienza, ai signori candidati a sindaco di Aversa, ai signori candidati a consigliere ed, infine, ai signori elettori lo stato vergognoso, impresentabile, inammissibile in cui versa l'inestimabile patrimonio culturale posseduto, iure hereditatis, dai cittadini, dagli Aversani, dalla Città. E che chi lo ha ridotto in tale stato miserevole meriterebbe l'"ergastolo", sotto forma di lavoro, continuo, per il ripristino e la fruibilità. >>>continua>>>

Continua a leggere >>>

Candidati a sindaco di Aversa "in concert" a Palazzo Parente: prossimo incontro con Maria Grazia Mazzoni

candidato.jpg

GIANPAOLO DELLO VICARI 

MARCO VILLANO 

MARIA GRAZIA MAZZONI


hanno acconsentito ad incontrare l'elettorato presso Palazzo Parente di Aversa.


Calendario:

24 MAGGIO | MARIA GRAZIA MAZZONI
25 MAGGIO | GIANPAOLO DELLO VICARIO
in attesa definizione | MARCO VILLANO

E' in corso di valutazione l'ipotesi di una giornata di incontri dedicati ai candidati consiglieri.

Si ringrazia per la disponibilità e cortesia.

Si scrive "TTIP - Transatlantic Trade and Investment Partnership" si legge ThinTrap for Innocent People-Sottile trappola per gente innocente Silvia Dalfelli

Ttip berlino 2.jpg

Sto parlando dell'ormai notoTransatlanticTrade and Investment Partnership o Ttip, il Trattato transatlantico sul commercio e gli investimenti,che ormai imperversa sul web dal 2013. Non lo voglio, di certo,raccontare.....esistono migliaia di siti dai quali poter attingere informazioni dettagliate a riguardo, e non lo voglio del tutto demonizzare, ci saranno due o tre punti, sui 24 capi di cui è composto, che probabilmente potrebbero avere un riverbero positivo in futuro. Quello che voglio fare, sintetizzando al massimo il senso di questo accordo, è una semplice riflessione finalizzata a metterci in guardia. Il Ttip avrebbe avuto origine dall'esigenza molto "umanitaria" di apportare una serie di benefici al commercio mondiale e quindi all'intera comunità mondiale, attraverso l'abolizione delle dogane tra USA e UE. Peccato che.....fatta la legge trovato l'inganno. Qual è il rischio più grande che vedo e che ho intravisto fin da subito.....appena fioccavano petizioni telematiche contro tale accordo.....beh direi.....la nostra salute e quella dei nostri figli!  >>>continua>>>

Continua a leggere >>>

Candidati a sindaco di Aversa "in concert" a Palazzo Parente

candidato.jpg

enrico-de-cristofaro.jpg






L'associazione Gaetano Parente e l'associazione il Giardino degli Aranci stanno promuovendo degli incontri, aperti al pubblico, con i candidati a sindaco di Aversa nel Palazzo Parente, via Gaetano Parente n.2 (vicino al Duomo, accanto alla piazza San Nicola). Secondo le menzionate entità, si appalesa come necessario assai meglio conoscere ed approfondire il Progetto di Città di cui è portatore ciascun candidato sindaco. Ogni elettore, difatti, sceglierà un Progetto di Città e dentro la cabina elettorale delegherà il "Progettista" ritenuto come migliore ad eseguire la proposta prospettata. >>>>continua>>>>

Continua a leggere >>>

Successo per il convegno "Aversa un'altra Napoli" Anna Dello Margio

9.jpg

In occasione della ricorrenza del tricentenario della nascita di Carlo di Borbone, sabato 14 maggio si è svolto una giornata di studi: "Aversa un'altra Napoli" La sovranità di Carlo di Borbone nella storia aversana. Si è così aperta una nuova pagina di storia illustrando la sovranità di Carlo di Borbone, sottolineando l'importanza che ha avuto Aversa nella storia dei Borboni e del Regno delle due Sicilie, soprattutto si è tracciato un ritratto del sovrano che ha dato al Meridione d'Italia un ruolo di grande rilievo di autonomia, il cui regno inizio proprio ad Aversa. Per ricordare questo evento ed approfondirne la conoscenza l'associazione "Gaetano Parente", il cui presidente Antonio Santi è animatore instancabile, con il direttore dell'Eco di Aversa e Curatore del Museo Militare Salvatore de Chiara, in stretta collaborazione con la Seconda Università degli Studi di Napoli grazie al lavoro di coordinamento della professoressa Anna Grimaldi, ha messo in marcia l' evento che si prefigge la conoscenza e la divulgazione di questa alta pagina di storia sconosciuta a molti. Nell'ottica della valorizzazione, della divulgazione della città di Aversa, ma con un occhio attento alla potenzialità del nostro patrimonio artistico culturale soprattutto si prefigge il riscatto dei nostri territori. 

Al tavolo dei relatori presenti prestigiosi studiosi: la professoressa Anna Grimaldi docente a contratto di storia dell'arte presso la SUN, nonché componente del Comitato Interuniversitario per le celebrazioni di Carlo di Borbone, il professor Giuseppe Cirillo, docente ordinario di Storia moderna della SUN, il professor Salvatore Palladino, il professor Riccardo Serraglio, docente associato di Storia dell'architettura della SUN, il giornalista Nicola De Chiara, il dottor Carlo De Cristofaro della Federico II. L'incontro è stato introdotto e moderato da Salvatore de chiara, direttore de L'Eco di Aversa registrando una numerosa e attenta partecipazione di pubblico che ha riempito la sala conferenze del Tribunale di Napoli Nord, nel Castello Aragonese. L'attenzione è stata focalizzata su una serie di snodi storici che sono fondamentali che meritano un'attenta e chiara analisi delle vicende del territorio. Soffermandosi sul grande fermento artistico culturale ed economico che la città di Aversa ha vissuto nel suo passato e che può essere in grado di offrire ancora oggi.

Thumbnail image for PICT0170.JPG
7.jpg
PICT0180.JPG
PICT0205.JPG
PICT0219.JPG
PICT0213.JPG

Sabato 14 maggio 2016 presso il Tribunale di Aversa si parlerà di Carlo di Borbone

Carlo III Borbone Locandina.jpg

Il giorno sabato 14 maggio, presso il Tribunale con sede ad Aversa si svolgerà il convegno: "Aversa, un'altra Napoli / La sovranità di Carlo di Borbone nella storia aversana". L'evento è "partito" dalla collaborazione dell'associazione Gaetano Parente e de il nuovo L'Eco di Aversa, per il tramite di Salvatore De Chiara, con l'associazione AUC di Gaetano Chirico. Le tre entità hanno, poi, costruito la parte contenutistica del programma con la collaborazione, anche, della S.U.N.. Un ringraziamento, in particolare, alla presidente del Tribunale, dottoressa Elisabetta Garzo, per avere acconsentito ad ospitare l'importante evento. 

Domenica 15 maggio 2016: gli appuntamenti di Palazzo Parente

Domenica 15 maggio 2016, a Palazzo Parente, Aversa (CE) si svolgeranno i seguenti appuntamenti, a cui sono invitati tutti, e precisamente:

1 --- il tradizionale MERCATINO DI PALAZZO PARENTE
Orario: 10:00 - 14:00 --- 16:00 - 22.00;

2 --- "SUCCURRE MISERIS", Festival Cimarosa 2015-16: 
TOUR VIRTUALE di alcuni beni del patrimonio culturale cittadino a cura di Grazia della Volpe. Orario: 19:00. Una guida per conoscere ciò che i cittadini posseggono ed apprezzare l'inestimabile valore e potenzialità di tale patrimonio.

Accompagnamento, come al solito, delle proposte culinarie di "Osteria Vintage e Cucina" di Diego Sarra e Francesca Prisco.

mercatino.jpg

Succurre miseris locandina.jpg

Aversa, un cammino sospeso da riprendere... Silvia Dalfelli

Cammino in sospeso.jpg

Aversa, 7 maggio 2016, presso Palazzo Parente, ha avuto inizio il cammino di una città in risveglio. L'antico Palazzo ha aperto le porte ad una mostra fotografica che ha voluto raccontare "coraggiosamente" la verità che quotidianamente si nasconde dietro la negligenza umana. >>>continua>>>

Continua a leggere >>>

"Aversa, un cammino in sospeso...": una mostra in itinere Antonio Santi

Aversa, Palazzo Parente. Nuovo appuntamento del "Festival Cimarosa 2015-16 - IV edizione": dal 7 maggio all'11 giugno 2016 mostra fotografica: "Aversa, un cammino in sospeso...."; espongono gli Artisti Emilio Caccavello, Francesco Liguori, Massimo Lojacono, Salvo De Rosa, Umberto Mariniello. In una domenica d'inverno, cinque fotografi si aggirano per il centro storico normanno pronti a cogliere ogni particolare interessante; quattro sono "forestieri". La domanda sorge spontanea: "Come mai proprio Aversa?". 

>>>continua>>>

Continua a leggere >>>

L'associazione Gaetano Parente spazzerà la via Gaetano Parente

L'associazione Gaetano Parente,

con sede in Aversa, via Gaetano Parente n.2 - Palazzo Parente, ha deciso quanto appresso.

Premesso:

- che, ad ogni buon conto, si ribadisce che la fondazione di Aversa è avvenuta nell'anno 1030 se non dopo ma non prima;

- che è urgentissimo occuparsi, stabilmente, degli illustri Musicisti aversani, in primis di Domenico Cimarosa;

- che, allo stato, la Città versa, secondo quanto consta (le smentite sono ben accette, sia chiaro), in situazione di drammatica assenza di un Progetto;

- che la sporcizia nelle strade, inclusiva della presenza di evidenti e molteplici cumuli indifferenziati di mondezza in vari punti, è una connotazione rimasta costante ed immodificata ab immemore; questo profilo, può affermarsi, caratterizza, ictu oculi, l'ultimo periodo del primo Millennio di Aversa;

premesso, in via ulteriore:

- di avere dedicato, da tempo, anche se con miracolose risorse "povere" e volontaristiche, forze e spazi a Domenico Cimarosa attraverso, tra l'altro, il Festival Cimarosa, giunto alla IV edizione, precisamente quella 2015-16;

- di ritenere, inoltre, che: A) l'assenza di un Progetto di Città; B) e la connotazione della sporcizia, inclusiva della presenza di evidenti e molteplici cumuli indifferenziati di mondezza, obbligano ad assumere comportamenti volti a doverosamente perseguire, con ogni sforzo possibile, la realizzazione di un vitale quotidiano normale e, quindi, caratterizzato anche dalla semplice pulizia delle strade;

tanto premesso, anche in via ulteriore, l'associazione in discorso

ha deciso quanto segue

e precisamente:


Continua a leggere >>>


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Movable Type Open Source 4.1 - Web Design by ULTRA Studio

Google Analytics
Amministrazione