Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi
Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi

Informazioni sull'articolo

Questa pagina contiene un singolo articolo inserito il 30.05.16 20:27.

L'articolo precedente è
Quelle mezze banconote... Giuseppe Magliulo.

Il prossimo articolo è
"Succurre Miseris": il 29 maggio tour della Prima e Seconda Cerchia di Aversa con un Cicerone d'eccezione Silvia Dalfelli.

Altri articoli sono presenti
nella pagina principale
o negli archivi.


Ricerca un articolo


 

« Quelle mezze banconote... Giuseppe Magliulo | Pagina principale | "Succurre Miseris": il 29 maggio tour della Prima e Seconda Cerchia di Aversa con un Cicerone d'eccezione Silvia Dalfelli »

"Succurre Miseris", grande successo dei tour di Aversa Anna Dello Margio

graz.jpg
E' andata in scena domenica mattina 29 maggio nell' ambito del "Festival Cimarosa 2015-16, il tour della rassegna fotografica "Succurre Miseris/Aversa, un cammino sospeso..." che sarà possibile visitare fino al 18 giugno a Palazzo Parente. 

Dopo che si sono susseguiti due tour virtuali nelle serate di domenica 15 maggio, e sabato 21 maggio, introdotti dalla proiezione delle immagini esposte e condotti a cura di Grazia della volpe e Salvatore de chiara, è iniziato così il viaggio reale che vuole porre l'attenzione su un innovativo progetto di recupero e valorizzazione che, con le immagini esposte, ha ad oggetto situazioni e sentimenti che caratterizzano i luoghi, che stavolta hanno molto da dire: ripercorrendo un intenso itinerario nell'abbandono in cui versano. Aversa, che si ribella, non si era mai vista prima, che le cose stiano così non è stato scritto da nessuna parte, ne sono straconvinti, sia gli autori degli scatti fotografici, che gli organizzatori dell'evento promosso, testardi nel portare avanti le loro idee e i loro progetti. Una mattinata, quella di domenica, trascorsa tra le bellezze storiche del patrimonio culturale cittadino, un momento di alta riflessione sullo stato di abbandono e di non utilizzazione del patrimonio culturale cittadino.Oggi grazie agli occhi aperti ed attenti dei cinque fotografi che ritraggono la città che vogliono far rifiorire: non sono degli eroi, ma dei semplici uomini di buona volontà innamorati della città più bella, vogliono "sbendare" la città sommersa dallo scempio dell'incuria e dal degrado. Il percorso è stato introdotto e sviluppato magistralmente da Grazia della volpe, il raduno, partito da Palazzo Parente, si è poi snodato lungo il centro storico, alla riscoperta della bellezza. 

È possibile un risveglio del senso civico, per poter progettare, realizzare e continuare la strada intrapresa di una fattibile collaborazione. Andare a vedere bellezze cittadine di straordinaria ricchezza storica ed artistica sfregiate, è una presa di coscienza unanime che ha registrato notevole partecipazione dei cittadini, e una forte affluenza dei tantissimi giovani, pronti a prendere parte attiva al cambiamento del volto della città. Un territorio di latte e miele, in balia dell'abbandono, devastato dalla totale incuria. Tanta meraviglia e tanta storia, purtroppo, nascosta agli occhi di tutti, per far si che gli aversani possano aprire gli occhi.
 

www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Movable Type Open Source 4.1 - Web Design by ULTRA Studio

Google Analytics
Amministrazione