Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi
Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi

Informazioni sull'articolo

Questa pagina contiene un singolo articolo inserito il 02.06.16 03:32.

L'articolo precedente è
Patatrac, una finestra sull'Europa Gianmarco Nobile.

Il prossimo articolo è
Misericordiae Vultus in Cattedrale Anna Dello Margio.

Altri articoli sono presenti
nella pagina principale
o negli archivi.


Ricerca un articolo


 

« Patatrac, una finestra sull'Europa Gianmarco Nobile | Pagina principale | Misericordiae Vultus in Cattedrale Anna Dello Margio »

All'aversano Palladino il premio Sebetia Ter Salvatore de Chiara

FB_IMG_1464627055889 (1).jpg
L'aversano Salvatore Palladino si è aggiudicato il premio alla carriera Sebetia Ter per l'anno 2016. Palladino, docente presso il Liceo Fermi di Aversa, è stato ufficiale dell'Esercito Italiano ed attualmente riveste il grado di Capitano del corpo sanitario ausiliario dell'Esercito dell'Ordine di Malta, presso il quale è anche responsabile Operazioni e Addestramento del III Reparto di Napoli. 

Proprio la sua attività militare gli è valsa l'ambito riconoscimento, assegnatogli il 28 maggio scorso presso il conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, si legge infatti nella motivazione: "Con zelante professionalità e acclarata preparazione, ha contribuito all'affermazione, conoscenza e impiego del proprio Reparto, a vantaggio di numerosi Enti territoriali, concorrendo con ostinazione e competenza alla definizione di Accordo di Collaborazione, che ha avuto funzione di volano per l'utilizzo del personale sull'intero territorio nazionale". Anche l'attività di docente è stata evidenziata nell'attribuzione del premio, ricordando che "è riuscito a trasmettere alle giovani generazioni i valori di Patria e delle Forze Armate con iniziative di sicuro tenore culturale", secondo quanto riporta il diploma consegnatogli da Antonio Buonajuto, presidente della commissione del Premio Internazionale, e dal professor Enzo Ghidini Citro, ideatore del Premio. Da diversi anni Palladino è impegnato in attività divulgative relative agli eventi bellici, in particolare in occasione del Centenario della Prima Guerra Mondiale, ed ha organizzato presso il Liceo Fermi di Aversa una serie di seguitissimi corsi di preparazione per l'accesso alla prestigiosa Scuola Militare Nunziatella che, proprio grazie a tale preparazione, ha aperto le porte a diversi studenti dell'agro aversano. 

Il Premio Internazionale Sebetia-Ter nasce trenta anni fa per iniziativa del presidente del Centro Studi di Arte e Cultura di Napoli "Sebetia-Ter" Prof. Ezio Ghidini Citro , ed ha lo scopo di dare un riconoscimento a tutti coloro che, hanno dedicato la loro vita alla Cultura, alla Scienza , alla ricerca scientifica, nel campo della medicina , della tecnologia , dell'Arte, della Musica, della Giurisprudenza , delle Scienze Matematiche, della fisica e del sapere, mettendo ha disposizione della collettività umana il risultato delle loro conquiste. Il Centro Studi Sebetia fu fondato ufficialmente nel 1805 da Gioacchino Murat, anche se la tradizione fa risalire la fondazione di un centro culturale "Sebetia", dal nome del fiume sotterraneo Sebeto, fiume legato alla mitologia Partenopea, al principio del 700. Al Sebetia aderirono artisti, intellettuali ed oppositori della Real Casa Borbonica, come Pietro Colletta che nel 1799 dette vita alla Repubblica Partenopea. Ogni anno assegna prestigiosi premi internazionali in disparati settori della arti, delle scienze e della cultura.
 

www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Movable Type Open Source 4.1 - Web Design by ULTRA Studio

Google Analytics
Amministrazione