Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi
Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi

Informazioni sull'articolo

Questa pagina contiene un singolo articolo inserito il 07.06.17 17:41.

L'articolo precedente è
"Festival della Lettura". Anticipazione: "Prefazione all'Evento" di Antonio Santi.

Il prossimo articolo è
2004 - 2017: agiremo, finalmente, per catturare il Turismo? Antonio Santi.

Altri articoli sono presenti
nella pagina principale
o negli archivi.


Ricerca un articolo


 

« "Festival della Lettura". Anticipazione: "Prefazione all'Evento" di Antonio Santi | Pagina principale | 2004 - 2017: agiremo, finalmente, per catturare il Turismo? Antonio Santi »

"Muti cittadino onorario" di Aversa Caterina Barontini

Logo festival.jpg

La formulazione della proposta di dare la cittadinanza onoraria al Maestro Muti fu formulata da il nuovo L'Eco di Aversa - versione cartacea, dicembre 2014 - a mezzo dell'articolo, a firma di Caterina Barontini, che pubblichiamo, appresso, integralmente. 

"Sulla scena internazionale l'impegno del Maestro Riccardo Muti per la riscoperta del patrimonio musicale della Scuola napoletana del Settecento testimonia che spessoarie e recitativi non sono un monumento al passato, ma forme sublimi piene di musica. È il caso di opere come il Demofoonte (1 770) di Niccolò Jommelli (Aversa 1714 - Napoli 1774), capolavoro di notevole significato storico e ricchezza stilistica, che a distanza di più di due secoli è tornato a lasciare il segno in Europa con la rappresentazione del 2009 all'Opéra National de Paris. L'esecuzione è stata realizzata con l'Orchestra Giovanile Luigi Cherubini (formata e guidata da Muti nel 2004) nell'ambito del Festival di Salisburgo, e in particolare del progetto quinquennale iniziato nel 2007 e dedicato dal Maestro alla Scuola napoletana. "Il Demofoonte che porteremo a Parigi è l'ultima delle quattro versioni scritte da Jommelli, uno dei grandissimi musicisti della Scuola napoletana del Settecento", spiegava il Maestro in un'intervista precedente l'esecuzione. "Nel Settecento [Jommelli] era molto famoso, soprattutto in Germania. Demofoonte è un'opera di grande bellezza e grandissima difficoltà per i cantanti, perché Jommelli usava non solamente una tecnica virtuosistica per l'orchestra, avendo creato a Stoccarda la più grande e più famosa orchestra del periodo, ma era molto innamorato dell'arte del canto, per cui scrive per i cantanti delle arie di estrema difficoltà. L'opera è scritta su un libretto di Metastasio [...] così famoso che73 musicisti hanno scritto musica per questo stesso libretto." L'Associazione Gaetano Parente e la neonata Associazione Festival Cimarosa hanno proposto all'unanimità di raccogliere firme perché il Comune di Aversa nomini il Maestro Riccardo Muti Cittadino Onorario di Aversa, città natale di Jommelli. Il buon esito dell'iniziativa potrà costituire un doveroso riconoscimento all'impegno profuso dal Maestro Muti e valorizzare la portata storico-musicale dell'illustre compositore.".

La proposta di dare la cittadinanza onoraria al Maestro Muti fu ritenuta tamquam non esset sia dal governo della Citta' (allora nelle mani di Giuseppe Sagliocco) che dal mondo degli intellettuali Aversani. Oggi la proposta viene ripresa dalla stessa associazione Gaetano Parente e sara' portata avanti nell'ambito del Festival Cimarosa / Festival della Lettura. Precisamente: l'associazione Gaetano Parente in sede di Festival della Lettura A) ri-proporrà di concedere la cittadinanza onoraria di Aversa al Maestro Riccardo Muti e B) organizzerà un punto di raccolta firme durante la tre giorni con il fine di supportare tale (gia formulata) proposta indirizzata al Sindaco.

 

 

www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Movable Type Open Source 4.1 - Web Design by ULTRA Studio

Google Analytics
Amministrazione