Rubrica: ATTUALITÀ

Questa pagina contiene tutti gli articoli de L'Eco di Aversa appartenenti alla rubrica ATTUALITÀ. Sono elencati in ordine cronologico dal più recente al più vecchio.

Altri articoli sono presenti
nella pagina principale
o all'interno dell' archivio.



Ricerca un articolo

 

Pagina Principale

Rubrica ATTUALITÀ

Aversa, nulla è cambiato Antonio Santi

diego.jpg

Siamo sempre in attesa di un cambiamento che non arriva. Stavolta si aggiunge l'intervenuto stop causato dall'arresto del Sindaco. E, si ripete da ogni parte, aspettiamo quel che accadrà, tra breve dovrà senz'altro accadere qualcosa anche perché le accuse rivolte al Primo Cittadino sembrano inconsistenti. Ma, ricordo, la Giunta è in sella da un po e sino a prima dell'arresto non si sono rinvenute tracce di un cambiamento. Si, si sono notate evidenti potature di alberi (lente ed a singhiozzo), talora qualche sgombero in più di mondezza, ma nulla di veramente "rivoluzionario" o che facesse pensare ad un inizio di reale diversità con tendenza alla consistenza. >>>>>> 

Continua a leggere "Aversa, nulla è cambiato Antonio Santi" »

"Baby pit stop" alla Reggia di Caserta grazie ad Unicef Antonio Santi

unicef.jpg

Talora si afferma che Unicef  opera solo a favore di realtà assai lontane e non "sul" territorio. Non è così. Ne è riprova l'iniziativa, che va in aiuto concreto di neo mamme e loro neonati, realizzata da Unicef, IKEA (per la parte arredi), O.M.S e AMMI (Associazione Mogli Medici Italiani). nella Reggia di Caserta grazie alla disponibilità totale ed immediata del direttore Felicori nonché dell'ASL (circa, in particolare, disinfestazioni, pulizia, contenitori per rifiuti speciali). Ispirandosi alle esigenze di massima velocità ed efficienza del "Pit Stop" nella Formula Uno, l'iniziativa in discorso vuole sopperire al bisogno di allattare e/o cambiare i pannollini che può sorgere durante la visita di uno dei "pezzi" più belli ed importanti del patrimonio culturale della Campania, la Reggia del Vanvitelli. Uno dei siti tra i più visitati da turisti italiani ma anche stranieri si mette, quindi, al servizio di visitatori con speciali esigenze. 

>>>continua a leggere>>>>>> 

Continua a leggere ""Baby pit stop" alla Reggia di Caserta grazie ad Unicef Antonio Santi" »

La biblioteca Gaetano Parente di Aversa Antonio Santi

Biblioteca Parente.jpg

Sul numero di febbraio 2017 de il nuovo L'Eco di Aversa ho letto il cahier de doleance scritto dagli "Utenti della biblioteca G. Parente" - deduzioni - e "Le risposte dell'Amministrazione" - controdeduzioni -. Al riguardo ritengo di non poter tacere la mia. Voglio essere molto chiaro da subito: a parte quanto prospettato dagli Utenti de quibus, in ogni caso chiunque si avvicina alla biblioteca si rende immediatamente conto che la struttura non appare, come dire, "bella", splendente come invece dovrebbe risultare in quanto punto importante rispetto ad una  Città dotata di scuole superiori e due Facoltà universitarie.  >>>continua>>>

Continua a leggere "La biblioteca Gaetano Parente di Aversa Antonio Santi" »

E adesso Trump Giuseppe Lucariello

tttrrruuu.jpg
Ed alla fine vinse The Donald. Lo avreste mai detto nemmeno un anno fa, quando i suoi rivali del Partito Repubblicano lo sbeffeggiavano convinti che non avrebbe mai potuto concorrere nemmeno per la nomination? Ebbene, l'urna alla fine è sempre il giudice finale, al netto delle tante cose che si dicono e si scrivono nei mesi precedenti. Pertanto qui sono due i dati curiosi che vale la pena di sottolineare ma che rendono bene l'idea del risultato raggiunto da Trump: il primo è che nelle metropoli Hillary Clinton ha dominato, ma fuori dalle metropoli (dove non abitano i radical chic ma la gente "comune") è stata dominata da Trump con percentuali dell'84,6% nelle contee rurali; il secondo è una chicca data dal sistema elettorale americano e sottolineata a dire il vero solo da pochi blogger: vi sorprenderà sapere che le elezioni presidenziali del 2016 sono state decise da nemmeno 100.000 voti su più o meno 120 milioni di schede scrutinate. Trump ha infatti vinto il Michigan per 11.837 voti, la Pennsylvania per 68.236 voti ed il Wisconsin per 27.257 voti. per un totale finale di 107.330 preferenze. Se la Clinton avesse vinto in questi tre stati sarebbe stata Presidente con 278 voti elettorali contro i 260 di Trump. Ovviamente stiamo giocando con i numeri, e conta quello che conta, ma vi chiederete voi: come ha fatto Donald Trump ad ottenere tali percentuali? 

I motivi a dir la verità sono molteplici ma sostanzialmente due sono i principali: innanzitutto, anche se in presenza di una nomination non in linea con il Partito Repubblicano, de facto il GOP si è coalizzato intorno a Trump nelle ultime settimane prima del voto e la dimostrazione è data dalla vittoria schiacciante ottenuta dai Repubblicani sia alla Camera che al Senato, con un voto presidenziale che dunque ha seguito in maniera impressionante quello dei rami del Congresso; un altro motivo può essere dato dalla sonora sconfitta della "coalizione obamiana" (neri, latinos, millennials, unions, lgbt, coastal élites), che non ha semplicemente perso le recenti presidenziali ma aveva già ceduto la maggioranza ai Repubblicani alla Camera nel 2010, al Senato nel 2014 ed ora si trova nettamente sotto nel numero di Governatori e di state legislatures. Insomma, un duro giudizio sull'operato degli ultimi 8 anni sotto tutti i punti di vista (soprattutto se pensate che Obama nel 2008 appena eletto ereditava un Partito Democratico con maggioranze schiaccianti ovunque). Se poi aggiungiamo pure che secondo gli exit poll 4 elettori su 10 hanno dichiarato che tra le qualità dei candidati che avevano maggiormente influenzato il loro voto c'era la "capacità di produrre un cambiamento" e tra questi elettori, l'83% ha scelto Trump e il 14% ha scelto la Clinton, abbiamo il quadro completo della situazione. Ma ora cosa bisogna aspettarsi dalla Presidenza Trump? Dal discorso insediamento pare tutto molto chiaro ed il neo Presidente ha intenzione di rispettare il programma proposto ai suoi elettori: il "wall" da far pagare al Messico, la temporanea ma immediata chiusura delle frontiere e le tasse per le imprese americane che spostano fuori la produzione sono solo i primi assaggi; così come c'è grande curiosità su come si svilupperà la politica estera USA, la quale per la prima volta nel secondo dopoguerra avrà una forte tendenza isolazionista. 

Certo è che parliamo di un Presidente che ha una visione del mondo su molte cose antitetica rispetto a quella del Partito che gli ha permesso di essere oggi alla White House e che comunque eserciterà sulla sua Presidenza "un controllo" grazie alla maggioranza che detiene in Congresso, ma non può negarsi che Trump alla fine sia riuscito a coinvolgere anche il popolo conservatore in tutti gli Stati Uniti. Ha raccolto attorno a sé tutti gli scontenti americani, i cittadini medi, quelli che ogni giorno vanno a lavoro ed incontrano i problemi della vita quotidiana e nel frattempo ha lasciato che un altro movimento (quello repubblicano non intellettualista) si sviluppasse e corresse vicino a lui. L'elezione del tycoon provocatoriamente può essere da esempio per i politici europei e soprattutto italiani: ci racconta di una ribellione contro le élite e la vecchia politica che nessuno si incarica di interpretare adeguatamente e di una realtà che alla fine si ribella e si vendica sempre delle finzioni costruite ad hoc dai lenoni, dai media e dalle èlite. 

I primi giudizi quando potranno darsi? Formalmente gli americani potranno dare il primo tra due anni alle prime Midterms del 2018, ma sostanzialmente già nei prossimi mesi potremmo avere un quadro chiaro di come questa nuova tendenza isolazionista ed euroscettica degli Stati Uniti influenzerà anche la politica e soprattutto l'economia del mondo intero. Ai posteri l'ardua sentenza

SuperTrio Jazz al Mimesis

super trio.jpg
Sabato 25 febbraio, presso l'auditorum dell'Associazione Culturale Mimesis, in via Spitillo a Lusciano, si svolgerà il concerto del SuperTrio Jazz. Composto da Valerio Virzo al sassofono, Gianluca Brugnano ai tamburi e batteria, e Diego Imparato al basso, il trio si esibirà in ricco repertorio jazzistico di classici e brani originali. I tre artisti del SuperTrio possono vantare un'esperienza di grande rispetto: Valerio Virzo è un virtuoso del sax allievo del grande maestro Antonio Balsamo, ha poi esordito accompagnando Pino Daniele e, negli anni, ha collaborato anche con Eugenio Bennato, Nino Buonocore, Tullio de Piscopo, Eduardo De Crescenzo, Joe Barbieri. Il batterista Brugnano, milanese d'origine, ha iniziato giovanissimo a collaborare con musicisti di rilievo del panorama jazzistico italiano come Pippo Matino, Joe Amoruso, Marco Zurzolo, dopo una tourné mondiale al seguito di uno spettacolo teatrale diretto da Luca Barbareschi, attualmente svolge attività didattica a Napoli presso l'Orange Bug. Il bassista contrabbassista napoletano Diego Imparato si è diplomato presso il conservatorio "Cimarosa" di Avellino, vincitore al concorso bassisti, Eurobassday 2006, è tra i pochi italiani ad esibirsi nel dicembre 2005 al Blue Note di New York, ha collaborato con musicisti del calibro di Daniele Scannapieco, Eddie Palermo, Marco Zurzolo, Aldo Farias, Luca Aquino. Lo spettacolo del 25 febbraio, organizzato da Gianluca Malpeso dell'associazione Mimesis in collaborazione con Angela Nugnes, avrà inizio alle ore 20.30, per una serata all'insegna della musica di grande qualità.

Solidarietà e rispetto per Stefano Montone Salvatore de Chiara

 
Il direttore dell'Eco di Aversa, la proprietà e tutti i collaboratori, esprimono la propria solidarietà all'amico, collega e collaboratore Stefano Montone per i vili attacchi e le minacce di cui è stato vittima a seguito della pubblicazione dei suoi articoli sulla piaga dei parcheggiatori abusivi ad Aversa. Le microillegalità che affliggono la nostra città e rischiano talvolta di farla annegare in un mare di connivenze ed indifferenza devono essere denunciate e combattute con forza, come da anni fa con coraggio e determinazione il direttore de La Rampa Stefano Montone. Al suo lavoro ed al suo impegno quotidiano va la nostra ammirazione e l'auspicio che possa continuare a svolgere, con la medesima tenacia ed immutato spirito, la propria opera di informazione, malgrado questi indegni tentativi di contrastarlo. Le istituzioni, in primo luogo le forze dell'ordine, devono sostenere e difendere la voce della stampa libera che ogni giorno è in prima linea a raccontare, in questa terra di illegalità troppo spesso sorda e cieca, la realtà dei nostri territori. 

Respirare pulito nei giorni di freddo Tiziana D'Aniello*

fuoco-1.jpgSecondo le tradizioni popolari, gli ultimi tre giorni di gennaio sono i più freddi di tutto l'anno. Questi sono comunemente i "giorni della merla" e cadono il 29, 30 e 31 gennaio (secondo alcuni si tratterebbe invece delle giornate dal 30 gennaio al 1 febbraio), giorni nei quali, attraverso dei segni, è possibile capire quale sarà il clima dell'intero anno. Si dice infatti che, se questi giorni sono freddi, la primavera sarà mite e bella, mentre, se sono caldi, la primavera arriverà in ritardo. 

Questo periodo di freddo induce i cittadini a produrre calore con tutto quanto è disponibile, ma spesso, indipendentemente dalle apparecchiature, il combustibile è tossico. L'uso del proprio riscaldamento a legna come un "inceneritore domestico" per bruciare residui di ogni genere è una vecchia consuetudine. Può sembrare una soluzione facile, comoda e veloce ma chi elimina i rifiuti in questo modo nuoce all'ambiente, agli altri e a sé stesso. Il deposito e la combustione di rifiuti nelle stufe a legna o nei camini provoca l'emissione di sostanze nocive nell'aria, che agiscono soprattutto nelle immediate vicinanze, senza contare che i residui della combustione di rifiuti danneggiano anche la stufa stessa. Non bisogna mai usare una stufa come inceneritore: residui alimentari, giornali patinati, legni verniciati o trattati in qualunque modo, plastica o altre sostanze sintetiche non devono mai essere gettati nel fuoco di qualunque tipo di stufa o camino. Chi brucia altri materiali mette a dura prova la propria stufa, i propri polmoni, l'intonaco della stanza e la pazienza dei vicini. Infatti la mancanza di aerazione forzata e di un sistema di filtraggio, le basse temperature di combustione fanno sì che nelle nostre stufe si formino gas particolarmente nocivi. È soprattutto una questione di salute: molti rifiuti, quali legno, carta, materiali sintetici o materiali composti, contengono metalli pesanti (cadmio, piombo, zinco, rame, cromo, ecc.) e alogeni (cloro, fluoro). La combustione non appropriata fa si che queste sostanze si liberino nell'aria, producendo nel contempo altri derivati nocivi come ossidi d'azoto, acidi cloridrici, idrocarburi, diossine e furani. Il danno causato a tutti gli esseri viventi è rilevante. Gli effetti sulla salute sono molteplici, dalle affezioni respiratorie all'incremento del rischio di ammalarsi di cancro. 

I rifiuti di qualunque tipo non possono essere bruciati né all'aperto né in stufe domestiche o in caminetti, in particolare: 
• Carta, cartoni (che sono riciclabili). E' opportuno utilizzare la carta solo nella misura necessaria per l'accensione. Per lo smaltimento di carta e cartoni si raccomanda perciò la raccolta differenziata. •
 Imballaggi, cartoni del latte e simili (es. Tetra Pak) 
• Scarti di legno da falegnamerie, carpenterie e fabbriche di mobili
 Legno usato ricavato da demolizioni, risanamenti e rinnovamenti di edifici (mobili, finestre, porte, pavimenti) come pure legno di imballaggi (casse, palette...) 
• Imballaggi in plastica (bottiglie e contenitori) Quindi per far funzionare bene la nostra stufa o il nostro camino bisogna: 
• Avere una stufa adatta alla combustione del legno; 
• Utilizzare legna secca e non trattata; 
• Bruciare pezzi di legno di grandezza adeguata; 
• Assicurare che il tiraggio sia sufficiente. 
• Bruciare esclusivamente legna allo stato naturale (cioè non trattata, non verniciata e ben asciutta) e stagionata da almeno due anni. 
• Pellets e trucioli solo negli appositi impianti. I segnali di una buona combustione sono i seguenti: fumo quasi invisibile, nessun odore, cenere grigio chiaro o bianca, poca fuliggine nei camini, fiamme blu o rosso chiaro. 

Uno smaltimento corretto dei rifiuti riduce in modo rilevante l'emissione di sostanze nocive nell'atmosfera. Le analisi dimostrano che la combustione di rifiuti in caminetti o in stufe a legna libera nell'aria una quantità di diossina 1000 volte superiore rispetto a quanto avverrebbe negli impianti di incenerimento dei rifiuti. Inoltre solo questo tipo di impianti è dotato dei filtri prescritti dalla legge. Tutti gli altri tipi di rifiuti vanno eliminati unicamente attraverso la raccolta differenziata, in modo da garantire uno smaltimento rispettoso della salute e dell'ambiente. Piccole attenzioni portano grandi risultati a noi ed alla nostra salute!

*Assessore all'Ambiente Comune di Aversa
 

Accettazione, acquiescenza per facta... Antonio Santi

munnezza.jpg

Scorro i titoli dei giornali e leggo continuamente della verificazione di situazioni incredibili, assurde, inaccettabili, non scusabili. Ad esempio: "Niente riscaldamento al liceo Righi /_ di Roma _/ e per l'acqua arriva l'autobotte: genitori e studenti in rivolta" (ilmessaggero.it, 16.01,17); "Riscaldamenti nelle scuole, Russo:
«Da uffici Città metropolitana /_ - Napoli - _/ nessuno ha risolto il problema» / Il sindaco di Pomigliano: «Nelle aule c'è una temperatura polare»" (corriere.it odierno); "Ad aprile scorso il Presidente della Regione /_ Campania _/ annunciò il miracolo del Cardarelli /_ - Ospedale di Napoli - _/". Ora consta che: "Barelle, l'emergenza è cronica / Pronto soccorso sempre in tilt" (Cronache di Caserta del 15 gennaio 2017, pag.8).

Continua a leggere "Accettazione, acquiescenza per facta... Antonio Santi" »

L'addio ad Antimo Castaldo

antimo-castaldo-e1443206120689.jpgCon queste parole i familiari di Antimo Castaldo intendono rivolgersi a tutte le persone che sono state e saranno a loro vicine in questi giorni di immenso dolore.

"Per noi familiari di Antimo le ore che hanno seguito la notizia della sua morte sono state come un lungo incubo. Siamo stati sballottati tra obitorio, tribunale, comune, pompe funebri, senza avere la possibilità di raccoglierci nel nostro dolore. Abbiamo toccato con mano affetto e solidarietà ma anche l'indifferenza e la velata ostilità di chi, di fronte alla morte, non è riuscito a superare cose che rientrano nella dialettica professionale, che qualche volta può assumere toni anche aspri. Antimo era cattolico e credeva nella resurrezione dei corpi dopo la morte ed ha maturato la sua scelta della cremazione dopo essersi assicurato che non fosse contro il magistero della Chiesa. Era convito che nella morte bisognasse dimostrare estrema sobrietà, senza inutili sfarzi. Egli era anche convinto che la morte, 'a livella', ci rendesse tutti uguali e che non si dovesse occupare spazio nei cimiteri con cappelle gentilizie o cose del genere. Per questo abbiamo profuso tutto il nostro impegno affinché la sua scelta, la sua non la nostra, fosse rispettata. La disponibilità del suo corpo è stata concessa a noi familiari nel tardo pomeriggio di mercoledì 4 gennaio. Purtroppo, accertato che la morte fosse avvenuta per cause naturali, il magistrato aveva dato il suo consenso alla sepoltura senza aver previsto la possibilità della cremazione. Per questo, a due ore e mezza dal funerale, moglie e figlio erano in tribunale per attestare questa volontà. L'ultima operazione di cremazione dell'impianto di Pontecagnano viene eseguita alle ore 19.00. Per non fare tardi ed evitare di posticipare ulteriormente la cremazione, dal momento che venerdì, giorno dell'Epifania, non sarebbe stato possibile, abbiamo dovuto sottrarci ai saluti di familiari, amici e conoscenti. Ci rammarichiamo e chiediamo scusa a tutti ma noi per primi siamo stati vittime di questa spiacevole serie di eventi".

La riforma non funziona Salvatore de Chiara

refe.PNG
Così per come è stata concepita e per come è scritta la riforma del Titolo V della Costituzione non è idonea a raggiungere gli obbiettivi di semplificazione del sistema che si erano prefissati i suoi promotori. Anzi, è molto concreto il rischio che le nuove norme finiranno per rallentare il processo legislativo-decisionale e renderlo meno efficiente. La riforma è timida, da vita ad un sistema ibrido che dimostra come in realtà non vi sia la volontà di affrontare seriamente il tema delle riforme. In primo luogo non si è intervenuto sul ruolo del Presidente del Consiglio, che rimane invariato, ed è questa l'unica anomalia del sistema italiano, non tanto il bicameralismo perfetto, quanto lo stato di minorità in cui è tenuto il capo del governo rispetto al parlamento. 

Ormai, dopo settant'anni di democrazia consolidata i tempi sono maturi per passare dalla democrazia parlamentare ad un premierato eletto direttamente dai cittadini. Ma di tutto questo nella nuova costituzione non v'è traccia, nemmeno della abolizione netta del Senato, che forse avrebbe avuto un senso, ma piuttosto viene tenuto in vita artificialmente assegnandogli compi marginali. Non si capisce poi il perché i Senatori dovrebbero essere eletti con un meccanismo di secondo livello, salvo promesse dell'ultim'ora di sistemi cervellotici di elezione diretta, e soprattutto non è chiara quale reale utilità abbia l'affidare complessi compiti a sindaci e consiglieri regionali già oberati dai doveri del mandato elettorale originario. Si produrrebbe inoltre un meccanismo di "porte girevoli", in base al quale, essendo il mandato dei Senatori legato alla durata del mandato da amministratore locale, ci ritroveremmo in media ogni due anni a rinnovare un terzo dei membri della nuova camera alta, poiché Consigli Regionali e Comuni tengono le elezioni per il loro rinnovo in momenti diversi ed in date diverse da regione a regione. Come si potrebbe con questa composizione affrontare un percorso continuativo dei compiti assegnati? La assegnazione delle sfere di competenza alle due Camere è altrettanto approssimativa con la possibilità, praticamente certa, di continui conflitti di attribuzione, in una cornice che, se a chiacchiere vuol ridurre i passaggi da un ramo all'altro, in effetti crea almeno sei diversi subprocedimenti appesantendo l'iter di formazione delle leggi. 

Qualcuno sostiene che il modello sia di ispirazione tedesca senza tener conto che nel sistema tedesco, in caso di conflitto tra le due camere del parlamento, è prevista l'attivazione di una Commissione di Mediazione intercamerale che ha le funzioni di produrre una soluzione legislativa di compromesso. Quest'organo non è previsto nella riforma Renzi-Boschi ed il risultato sarà un abnorme ricorso alla Corte Costituzionale per dirimere i conflitti di attribuzione che, considerando come sono mal delineate le competenze, saranno numerosi. Se l'obiettivo era poi diminuzione dei costi del Senato sarebbe stato possibile intervenire sui rimborsi parlamentari con legge ordinaria, analogamente, è apprezzabile il contingentamento dei tempi per l'esame delle proposte di legge da parte delle Camere introdotto dalla riforma, ma per realizzarlo non c'era certo bisogno di stravolgere mezza Costituzione. 

Dal nuovo testo escono massacrate le Regioni che si ritrovano private di molte delle competenze prima assegnate loro, e questo potrebbe sembrare un intervento necessario, ma al contempo si introducono norme che, di fatto, commissariano le scelte regionali da parte del governo centrale senza fissare chiaramente i limiti di attribuzioni e competenze. Ed è un controsenso che nel momento in cui si vorrebbero valorizzare le autonomie locali dotandole di una Camera che le rappresenti, si sottraggano competenze alle Regioni e si sopprimano contestualmente le Province. L'esigenza di sopprimere il CNEL era avvertita da parecchio ma i suoi costi, attualmente, non giustificano trionfalismi sui risparmi, sono infatti in carica appena un terzo dei suoi membri, ormai senza indennità e rimborsi, mentre i suoi dipendenti saranno tutti riassorbiti dalla Corte dei Conti. Al di là degli intenti propagandistici e del significato più largamente politico che la riforma rappresenta, le finalità di ammodernamento del sistema politico, di snellimento delle procedure e di risparmio sono tutte disattese.

PerdonaTe, incontro a Palazzo Parente Giulio Caracciolo

locandina 17.jpgGiovedì 17 novembre, alle 19.30, sarà presentato a Palazzo Parente, ad Aversa, il libro PerdonaTe di Domenico Delli Curti, il testo vuole porre l'attenzione sul tema del perdono quale elemento per ritrovare la propria serenità interiore. L'evento è stato promosso dalla psicoterapeuta Teresa Gordon in collaborazione con l'Associazione "Gaetano Parente" ed è inserito nel programma del Salotto del Festival Cimarosa, che tradizionalmente si svolge nella cornice cinquecentesca dell'antico Palazzo in via Gaetano Parente. La presentazione si svolgerà nel corso di un incontro-dibattito, moderato dal direttore de L'Eco di Aversa Salvatore de Chiara, che avrà come tema il perdono come lungo processo di comprensione per raggiungere la serenità attraverso la liberazione dal dolore. 

Teresa Gordon, presidente dell'associazione Coming-out Parliamone e membro dell'Associazione Nazionale Donne Operate al Seno, porrà particolarmente l'attenzione sulla questione femminile del perdono in relazione alle vittime di violenze. Oltre all'autore Domenico Delli Curti, interverranno Antonello Velardi, giornalista e Sindaco di Marcianise, lo psicoterapeuta Pino Tartaglia, l'avvocato Raffaele Delli Curti presidente dell'associazione URBE ed il magistrato Nicola Graziano. Il 20% del ricavato della vendita del libro sarà devoluto al comitato di Aversa dell'A.N.D.O.S.-Onlus.

La prevenzione è nelle tue mani! Salvatore de Chiara

Listener.jpg

L'incontro dello scorso 28 ottobre promosso dal gruppo Neuromed e dallo studio medico ecografico Secomed della dottoressa Lisa Del Vecchio dal titolo "La Prevenzione è nelle tue mani" ha fatto registrare una nutrita partecipazione di pubblico che ha affollato la sala congressi dell'Hotel del Sole ad Aversa. L'evento ha coinvolto numerose associazioni attive nella realtà aversana al fine di diffondere il più possibile la cultura della prevenzione nelle patologie oncologiche, hanno aderito A.T.T.A. Campania Onlus, Tu Donna, Aversa Donna, Fidapa, Lions Club Aversa, Convegni di cultura Maria Cristina di Savoia, Associazione Non Sei Sola, Gruppi di Volontariato Vincenziano Sant'Agostino 1 e 2 e San Giuseppe Operaio. 

Durante i vari interventi si è cercato di dare informazioni sui corretti stili di vita e di alimentazione, si sono illustrate le modalità di autopalpazione e la tempistica per sottoporsi ad esami diagnostici mirati, è stata pois posta attenzione ad argomenti di interesse ginecologico strettamente correlati al tumore al seno e all'aspetto psicoemotivo di una donna che riceve una diagnosi di carcinoma mammario. Sono intervenuti il dottor Mario Pietracupa, presidente della Fondazione Neuromed, il dottor Orazio Pennelli della Casa di Cura Malzoni di Avellino ed il dottor Luigi Cremone responsabile dell'unità di senologia del gruppo Neuromed. Le altre relazioni dell'incontro sono state tenute dalla dottoressa Lisa Del Vecchio, ecografista-senologa, dal dottor Valerio Sciascia, chirurgo, dal ginecologo dottor Nico Iuzzolino e dalla psicologa-psicoterapeuta Serafina Marrazzo. Nel corso dell'iniziativa, che ha ricevuto il patrocinio del Comune di Aversa, è stato anche possibile prenotare esami senologici gratuiti. 

L'organizzatrice Lisa Del Vecchio ha commentato: "Sono contenta perché l'incontro ha avuto un ottimo riscontro in termini di partecipazione e poi penso che sia stato raggiunto l'obiettivo che io e il mio gruppo di lavoro ci eravamo prefissati e cioè dare quante più informazioni possibili in maniera fruibile e dialogata. la prevenzione è la miglior arma per poter sconfiggere il cancro e in tal senso scopo della prevenzione secondaria è di identificare la patologia sul nascere in modo da poterla affrontare e curare nel migliore dei modi. Un approccio multidisciplinare che è fondamentale per poter affrontare una diagnosi di tumore alla mammella in maniera sicura e professionale. Devo ringraziare tutte le associazioni che con grande spirito collaborativo e con grande entusiasmo mi hanno affiancato nella realizzazione di questo incontro e con le quali spero di poter continuare a collaborare. Più si conosce, più ci si protegge, più ci sarà benessere. La prevenzione è vita!"

Stiamo vivendo un sogno Giovanni della Volpe

Con la pallavolo ci ritroviamo dopo la sosta estiva e siamo li nel posto tanto agognata: la serie A. Aversa torna nell'olimpo della pallavolo dopo decenni di oblio, con un percorso cominciato da un sognatore come Sergio Di Meo. La stagione da poco iniziata vede un campionato estremamente equilibrato, ogni partita sarà una gara all' ultimo sangue e si lotterà su ogni singolo pallone. Dopo una campagna acquisti importante realizzata dalla società, l' obiettivo della compagine aversana non può non essere il mantenimento della categoria attraverso una salvezza agevole. Dopo le prime tre gare, la Sigma Aversa ha ottenuto tre punti, frutto di due sconfitte ed una vittoria.I virgulti normanni hanno dato filo da torcere a due delle candidate al titolo come il Castellana Grotte e il Tuscania volley, mentre la prima vittoria, casalinga, è giunta contro il Potenza Picena. Solito protagonista straordinario è il pubblico del Palajacazzi che fa da cornice alle epiche gesta con la sua consueta spinta emozionale. Un giorno non molto lontano, potrebbe trascinarla in A-1. Chissà, avete visto mai!

"Ragionando sul referendum", convegno del MEIC Salvatore de Chiara

meic.jpg
L'incontro organizzato dal MEIC, il Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale, il 18 ottobre sul tema "Ragionando sul referendum" ha avuto quale relatore il professor Luigi D'Andrea, docente di Diritto Costituzionale all'Università di Messina, affrontando le questioni sollevate dai diversi orientamenti sulla riforma costituzionale sottoposta a referendum il prossimo 4 dicembre. Nella cornice del Salone Romano, introdotto dalla professoressa Rosaria Capone, referente per Aversa del MEIC, il professor D'Andrea ha illustrato, attraverso un dibattito con i presenti e spunti approfondimento, i cambiamenti proposti dalla riforma Boschi ed il suo impatto sulla realtà italiana. In particolare, pur ricordando le esigenze di cambiamento della società attuale, D'Andrea, dopo aver richiamato la lunga genesi delle ipotesi di riforma, risalenti già agli anni '70, ha posto l'accento sulla qualità della classe dirigente italiana proponendo di porre in relazione gli interventi sulla Carta Costituzionale con il funzionamento del sistema politico e la funzionalità del contenuto delle riforme con il concreto svolgimento delle dinamiche politiche del paese. Anche se la consultazione popolare non prevede il raggiungimento del quorum dei votanti per essere valida, l'auspicio comune è stato, considerando che il risultato sarà comunque vincolante per tutti, nel senso della più ampia partecipazione possibile alle urne.

Presentato il Premio D'Aponte SdC

DSCN1531.JPGQuesta mattina è stata presentata ufficialmente la dodicesima edizione del premio Bianca D'Aponte, un evento dedicato ad un grande talento aversano precocemente scomparso che in tanti anni ha saputo crescere e diventare punto di riferimento internazionale che onora la città di Aversa. Direttore artistico riconfermato alla guida è Fausto Mesolella. L'amministrazione comunale, presente alla conferenza stampa di presentazione con il Sindaco Enrico de Cristofaro e l'Assessore alla cultura Alfonso Oliva, è quest'anno tra gli organizzatori della manifestazione, segno di una costante attenzione alla promozione culturale della città. Nel corso della conferenza il Sindaco ha dichiarato:"La forza e la determinazione di Gaetano D'Aponte sono state il motore di questo premio, che egli ha voluto legare indissolubilmente alla città di Averrsa, abbiamo sostenuto sin da subito i suoi sforzi inserendo il Premio D'Aponte nella nostra progettazione e continueremo a sostenerlo in ogni modo possibile anche nel futuro". 

L'Amministrazione, infatti, oltre al proprio patrocinio, ha garantito un proprio contributo economico all'organizzazione ed ha risolto insieme all'associazione Bianca D'Aponte tutte le questioni organizzative. "Il nostro obbiettivo - ha proseguito il Sindaco - è realizzare una fondazione che possa continuare negli anni ad organizzare il premio che rappresenta una eccellenza per Aversa". Anche l'assessore Alfonso Oliva ha sottolineato l'impegno della giunta comunale: "Conoscevo Bianca personalmente e sono onorato di poter contribuire a tenerne vivo il ricordo, sin dal momento della mia nomina mi sono adoperato per l'organizzazione di eventi culturali che promuovessero il fermento che si avverte in città. Anche se siamo a lavoro da pochi mesi abbiamo realizzato già diverse iniziative, gli aversani se ne sono accorti". Sindaco ed Assessore hanno poi preso un impegno anche su Casa Cimarosa, a breve inizieranno i lavoro e sarà completata per divenire popolo culturale cittadino, non un'oasi nel deserto ma un luogo di aggregazione e di cultura dedicato alla musica, di cui l'associazione D'Aponte, assieme agli altri operatori culturali, sarà protagonista.

Grande successo per il Book Festival Fedele Menale

book.jpgNelle giornate di sabato 3 e domenica 4 settembre scorsi, presso svariati esercizi commerciali dislocati ad Aversa, si è svolta un'iniziativa culturale a di promozione libraria denominata Book Festival Bar - Aversa 2016, che ha visto coinvolti, tra i tanti protagonisti, 8 coppie di scrittori, sia campani che nazionali, ospitate in altrettanti fra bar e locali di varie zone della città. L'appuntamento, fortemente voluto da giovani studenti e docenti provenienti da varie parti dell'agro aversano e della regione, ha avuto quale principale obiettivo quello di riportare la lettura nelle strade e nei locali, a più stretto contatto con la gente, nel tentativo di rilanciare questa attività culturale anche attraverso la valorizzazione dei molti riferimenti commerciali presenti sul territorio cittadino. 

Il Book Festival Bar è stato organizzato dalla redazione del lit-blog Legenda Letteraria in collaborazione con l'Associazione Culturale CLIO - Cultura, Libri, Idee, Opportunità di Cernusco sul Naviglio, e ciò non a caso, visto che un ulteriore, e non meno importante, proposito alla base del progetto è stato riscontrato appunto nella volontà e nella possibilità di creare un forte legame-ponte culturale tra Nord e Sud, tale da superare le barriere del pregiudizio, della diversità e dell'indifferenza, nel nome di un'operazione culturale comune condivisa e il più partecipata possibile. Tra gli ospiti che hanno incontrato il pubblico anche Peppe Lanzetta e Pino Imperatore. 

«Attualmente - hanno commentato così Martino Santillo e Marta Compagnone, writers di Legenda Letteraria e organizzatori dell'evento - risulta sempre più necessario portare scrittori e testi a contatto con il pubblico in generale, non solo come conseguenza ad un periodo in cui al Meridione si registra una forte flessione del numero di lettori ma anche, in particolar modo, per far sì che l'attività intellettuale divenga quel fulcro attivo e centrale su cui possa fare perno il processo di sviluppo economico del territorio. Ci auguriamo dunque - hanno proseguito i giovani promotori dell'iniziativa - che questo evento, alla luce di una prima edizione entusiasmante e ricca di spunti su cui lavorare, possa riscontrare ancora il favore della città non solamente in termini di pubblico, ma anche di interesse da parte delle strutture e degli esercizi commerciali coinvolti nonché della continua e costante attenzione da parte dell'amministrazione comunale, davvero presente e interessata, così da diventare (si spera!) un appuntamento aversano a cadenza annuale».

La bontà della polacca aversana Anna Dello Margio

polacca.jpgLa città di Aversa, ha un ricco patrimonio artistico e religioso tra cui i numerosi monasteri, conventi, chiese, meritandosi non a caso l'appellativo di "città dalle cento chiese" . Essa è molto legata sia alle vicende religiose che alle specialità dolciarie e la sua specialità più nota, la polacca, non fa eccezione. 

Dietro ad un nome non c'è mai una sola storia da ascoltare è questo è ciò che accade anche alla Polacca di Aversa. Chi è inventore di tanta dolcezza? Andando a sbirciare e a leggere di qua e di là ne sono uscite due, una più suggestiva dell' altra: la prima ipotesi narra che la polacca deve il suo nome ad una suora polacca che suggerì la ricetta al pasticciere Mungiguerra nel 1900, lui ispirato la rielaborò accostandola ai nostri sapori e gusti. La seconda, ipotesi molto più suggestiva, raccontata da un anonimo aversano, sostiene che con l'arrivo della regina di Polonia nel 1707 il suo seguito sostò al palazzo Orineti, attraverso un ponte che comunicava con un attiguo convento, le suore prepararono il dolce per il banchetto della regina. Proprio un in onore della regina Maria Casimira di Polonia la nostra polacca prese questo nome. La polacca è tra i dolci un prodotto squisito e apprezzatissimo da grandi e piccini, è nostra consuetudine fare colazione al mattino con caffè e polacca, farcita di crema pasticcera e amarene, avvolto in una morbida pastafrolla, possiamo coccolarci e addolcire il nostro palato.

Un freno agli incidenti stradali Giulio Caracciolo

Fabio Bergamo si dedica alla sicurezza stradale, svolge l'attività di scrittore ed ha avanzato alcune proposte giunte alla Camera dei Deputati, grazie all' On. Paolo Russo (Forza Italia) e l'On. Andrea Colletti (Movimento 5stelle) dopo essere state apprezzate dal Ministero dei Trasporti, l'ASAPS Polizia Stradale, Comando Generale dell' Arma dei Carabinieri, CEI Vescovi italiani. 

Tra esse ci sono: lo Stop Avanzato che perfeziona la disciplina dello stop; l'indicatore di tenuta del margine destro per ricordare ai conducenti di guidare in prossimità del margine destro della corsia occupata allo scopo di garantire il mantenimento della distanza di sicurezza; l'indice di pericolosità stradale che con due livelli informa del pericolo nella sua gravità (col primo livello si guiderà nel rispetto delle norme del CdS, col secondo si guiderà adottando la massima prudenza, ecco pensiamo le curve, le gallerie, i viadotti, le confluenze; il DAS che con due delineatori posti a diverse distanze del semaforo facilita l'attraversamento all'incrocio evitando di passare col rosso (il primo destinato alle auto ferme al semaforo, il secondo, più distante da esso, per le auto in movimento). Ha proposto il limite di velocità di 40 Km/h sulle strade a doppio senso, lasciando quello di 50 km/h solo sulle strade a senso unico ed ha coniato il nuovo termine di "limite di transito" nei confronti dei pedoni, più che di limite di velocità destinato esclusivamente ai veicoli, e quello del "dovere di antecedenza" per i conducenti che hanno appunto il dovere di dare ai pedoni la precedenza, quando essi, avendolo segnalato per tempo, attraversano, nei centri abitati, fuori delle strisce pedonali; la dimostrazione della validità giuridica del sorpasso a destra in autostrada per l'uso corretto delle tre corsie definendole per il loro utilizzo; ha proposto nelle rotatorie il limite generale di 40 Km/h e di 30 km/h quando in esse sono presenti dei ciclisti. Per la RC Auto ha pensato alla clausola relativa al "beneficio delle piccole riparazioni" per la revisione della carrozzeria destinata ai conducenti virtuosi ogni 8-10 anni di esperienza di guida in più. 

Per i bambini delle scuole primarie, ha realizzato l'album "Guido anch'io", di prossima pubblicazione, composto di un percorso dove gli alunni imparano a conoscere i segnali stradali rispondendo ai miniquiz da lui ideati e completando la segnaletica con gli adesivi corrispondenti. Per le autoscuole ha elaborato il libretto educativo "Fenomenologia del pedone". Ha proposto a Federauto, la federazione dei concessionari di auto in Italia, di includere di serie nell'acquisto delle auto nuove, il seggiolino per la ritenuta dei bambini per le famiglie che hanno un bambino piccolo per il quale vige l'obbligo del suo utilizzo, come prevede il CdS all'art. 172, e per le mamme che sono in dolce attesa.

Terremoto: proposta da ass.ne Gaetano Parente e Palazzo Parente a UNICEF Caserta

L'ASS.NE GAETANO PARENTE e PALAZZO PARENTE

propongono

a UNICEF Comitato di Caserta 
ed Emilia Narciso

di lavorare insieme, da subito, per dare una "mano" concreta e fattiva in relazione al recentissimo terremoto. Siamo disponibili in ogni modo. Per prima cosa, mettendo a disposizione Palazzo Parente come punto di riferimento e raccolta.

A questo punto, attendiamo indicazioni da parte di Emilia Narciso. Del resto, si era già stabilito che UNICEF avrebbe avuto una "succursale" operativa a Palazzo Parente. Dunque, si parta. E proprio in questo momento così drammatico ed emergenziale.

Semiseria confutazione della tesi secondo cui l'A.G.P. sarebbe snob Antonio Santi

snob2.jpg

Quest'oggi, in attesa di una pioggia che non si decide ad arrivare, mi proverò a confutare una tesi un po' bislacca che sembra girare tra la gens Aversana. La tesi afferma che l'associazione Gaetano Parente sarebbe qualificabile in termini di "snob", come dire, intellettuali superbi, distanti... Sono certo che dietro a questa tesi si nasconde, in modo assorbente, la nota "invidia" affossatoria che connota la gens normanna. Ma a parte ciò, qualche altra puntualizzazione va svolta. >>>>>

Continua a leggere "Semiseria confutazione della tesi secondo cui l'A.G.P. sarebbe snob Antonio Santi" »

Guerra sul pianeta Terra Silvia Dalfelli

Siamo un pianeta in guerra.....

Si uccide ovunque ci sia qualcuno da uccidere, nelle piazze, nei cinema, nelle chiese...

Uccidono chiunque, uccidono ovunque e nel modo più barbaro possibile, è l'unica cosa che sanno fare....uccidere.

Ci hanno sfiancati... Il loro obiettivo sembra essere quello di ridurre il più possibile la vita sulla terra.

Ci vogliono spaventare, vogliono intimorirci affermando un potere che potrebbe avere qualunque essere umano.

L'uomo è in grado di uccidere, lo ha sempre fatto e continuerà a togliere la vita finchè avrà vita. >>>continua>>>>

 

Continua a leggere "Guerra sul pianeta Terra Silvia Dalfelli" »

Palazzo Parente: dove le Persone realizzano le Passioni Antonio Santi

Si chiude un'altra stagione di Palazzo Parente sia sotto il profilo culturale che commerciale; tempo di bilanci, quindi. Partiamo dal fatto secondo cui possiamo affermare che, oggi, i protagonisti "principali" di Palazzo Parente sono tre: lo scrivente, Stefania Perugini e Titti D'Amore. Ragionando sul ruolo svolto da ciascuno, balza all'evidenza che un minimo comun denominatore composito esiste e consiste, primo, nel fatto che, ognuno, era portatore di una Passione; secondo, che ognuno è riuscito a realizzare la "propria" Passione proprio a Palazzo Parente. Accadimenti rari ma ammirevoli e considerevoli in questi tempi grigi in cui le persone rinunciano alle Passioni ed ai Sogni e, nolente, si adattano al sistema per sopravvivere. >>>continua>>>>

Continua a leggere "Palazzo Parente: dove le Persone realizzano le Passioni Antonio Santi" »

Ero sano di mente Silvia Dalfelli

Ai tempi degli uomini primitivi li chiamavano graffiti, oggi murales, ma anche se nel corso del tempo i nomi delle cose subiscono una trasformazione, il loro significato no.

Quando l'uomo sente il bisogno di dare forma ad un pensiero della sua mente può fare tre cose:      scrivere, disegnare o creare.

Quest'immagine nasconde un messaggio e questo messaggio chiede aiuto.

"Voglio scappare", "voglio fuggire da questo posto", non mi appartiene, ed io non appartengo a lui.

È un mondo che ti risucchia e la tua mente perde gradualmente ma molto rapidamente il contatto con la realtà.

È un palcoscenico nuovo, ma non sa di buono.

Tutto è così diverso, strano, surreale. >>>continua>>>

Continua a leggere "Ero sano di mente Silvia Dalfelli" »

Aversa | C'è anche l'associazione "il Giardino degli Aranci": intervista al presidente, avvocato Raffaele Mazzarella Antonio Santi

Dopo lunga gestazione è nata, con sede in Aversa, una nuova associazione; è denominata: "il Giardino degli Aranci". Come primo presidente è stato eletto l'avvocato Raffaele Mazzarella. La curiosità ci ha spinto ad incontrare tale legale rappresentante ed a cercare di comprendere scopo ed utilità della new entry dell'associazionismo. Avvocato Mazzarella, di chi l'idea? A dire il vero i fondatori dell'ente - tra i più convinti ed entusiasti ricordo Romolo Perugini, Maurizio Danzi e Peppe Magliulo - condividevano un desiderio: quello di stare insieme, di ritrovarsi, di avere la disponibilità di un punto dove poter dare spazio a tali esigenze. 

>>>continua>>>>

 

Continua a leggere "Aversa | C'è anche l'associazione "il Giardino degli Aranci": intervista al presidente, avvocato Raffaele Mazzarella Antonio Santi" »

Uexit... il potere di una maledizione Silvia Dalfelli

Alcuni anni fa, accadde una cosa alquanto strana e singolare....insolita direi. All'improvviso, cominciarono ad arrivare presso gli uffici della Soprintendenza archeologica di Pompei, numerosi pacchetti anonimi, contenenti pezzetti di mura, frattaglie di affreschi ed altri frammenti appartenenti all'antica città. Si trattava di resti che ovviamente erano stati sottratti anni addietro, da turisti per lo più americani, inglesi ed australiani, curiosi e desiderosi di possedere pezzetti di arte e di storia della nostra terra. Qualche pacchetto giungeva anche con una lettera di scuse, nella quale si attribuiva il furto a qualche parente deceduto e si spiegava la motivazione di tale restituzione, facendo presente che dal momento in cui quei "frammenti" pompeiani erano arrivati nelle loro vite e nelle loro famiglie, grandi sciagure ed eventi nefasti si erano verificati, senza una spiegazione comprensibile. La leggenda narra che "Chiunque si fosse impossessato anche di un solo piccolo frammento dell'antica città, sarebbe stato colpito da una maledizione oscura che avrebbe provocato atroci sofferenze e morte". Coincidenza o no, migliaia di turisti riscontrarono le terribili conseguenze della loro malefatta. >>>continua>>>>  

 

Continua a leggere "Uexit... il potere di una maledizione Silvia Dalfelli" »

Commemorati i Caduti aversani della Grande Guerra Giulio Caracciolo

orabona.jpg
L'Associazione Internazionale Regina Elena Onlus ha celebrato ad Aversa il centenario della morte del Tenente Raffaele Orabona, Medaglia di Bronzo al Valor Militare, caduto il 29 giugno del 1916 durante un attacco con gas asfissianti sul Monte San Martino, con una messa celebrata presso la chiesa di Santo Spirito in onore di tutti i caduti della città nella Prima Guerra Mondiale. L'evento commemorativo è stato promosso il 29 giugno dal Commendator Rodolfo Armenio dell'Associazione Regina Elena in collaborazione con il Civico Museo di Storia Militare di Aversa diretto da Salvatore de Chiara. Al termine della celebrazione, tenuta dal parroco di Santo Spirito, Don Alfonso D'Errico, è stata deposta dal sindaco De Cristofaro una corona d'alloro presso la lapide apposta in via Roma sulla facciata della casa natale di Raffaele Orabona ed una una seconda corona presso il Monumento ai Caduti in Piazza Municipio. Durante la celebrazione sono stati letti i messaggi di partecipazione pervenuti dalla Presidenza della Repubblica, dal Presidente del Consiglio Renzi, dal Presidente del Senato Grasso, dal Cardinale Sepe e dal Principe Vittorio Emanuele di Savoia. 

Alla commemorazione, oltre alla folta presenza di cittadini, sono intervenuti il Generale Domenico Cagnazzo, Ispettore Regionale dell'Associazione Nazionale Carabinieri, il Tenente Colonnello Vittorio Carrara, Comandante del Gruppo Carabinieri di Aversa, il Capitano Manuel Macchiarola, in rappresentanza del Comando Gruppo Guardia di Finanza di Aversa,il Comandante della Polizia Municipale di Aversa Stefano Guarino, il Commissario Luigi Mosca, Comandante della polizia penitenziaria dell'OPG di Aversa, le delegazioni dell'Associazione Nazionale del Fante, Associazione Polizia Penitenziaria di Aversa, Associazione Combattenti e Reduci di Cesa con i propri labari, il Generale Giovanni Albano e Pasquale Leggiero Presidente dell'associazione I Normann.   

1r.jpg

2r.jpg
3r.jpg

La Grande Corsa......prima che tutto finisca! Silvia Dalfelli

Tre, due, uno.......via! Ecco il colpo di avvio......è iniziata la gara.

 

Corrono come pazzi, ad una velocità impressionante, si dimenano per darsi una spinta maggiore, chi arriverà per primo alloggerà comodamente in una casa molto accogliente e riceverà il premio della Umanità, tutti gli altri moriranno. Beh, vale la pena tentare, in gioco c'è un'occasione che non si ripresenterà una seconda volta, da queste parti funziona così e quell'occasione si chiama Vita.

 

La casa promessa, poi, è davvero particolare, un alloggio molto silenzioso, quasi ovattato e un po' in penombra, ma c'è di tutto, c'è da mangiare, da bere, da giocare, da nuotare....si, si può fare anche un po' di movimento....per la salute è fondamentale.

 

Non patisci né il caldo né il freddo, il clima è davvero mite....è come se fosse sempre Primavera.....grandioso!

Continua a leggere "La Grande Corsa......prima che tutto finisca! Silvia Dalfelli" »

All'aversano Palladino il premio Sebetia Ter Salvatore de Chiara

FB_IMG_1464627055889 (1).jpg
L'aversano Salvatore Palladino si è aggiudicato il premio alla carriera Sebetia Ter per l'anno 2016. Palladino, docente presso il Liceo Fermi di Aversa, è stato ufficiale dell'Esercito Italiano ed attualmente riveste il grado di Capitano del corpo sanitario ausiliario dell'Esercito dell'Ordine di Malta, presso il quale è anche responsabile Operazioni e Addestramento del III Reparto di Napoli. 

Proprio la sua attività militare gli è valsa l'ambito riconoscimento, assegnatogli il 28 maggio scorso presso il conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, si legge infatti nella motivazione: "Con zelante professionalità e acclarata preparazione, ha contribuito all'affermazione, conoscenza e impiego del proprio Reparto, a vantaggio di numerosi Enti territoriali, concorrendo con ostinazione e competenza alla definizione di Accordo di Collaborazione, che ha avuto funzione di volano per l'utilizzo del personale sull'intero territorio nazionale". Anche l'attività di docente è stata evidenziata nell'attribuzione del premio, ricordando che "è riuscito a trasmettere alle giovani generazioni i valori di Patria e delle Forze Armate con iniziative di sicuro tenore culturale", secondo quanto riporta il diploma consegnatogli da Antonio Buonajuto, presidente della commissione del Premio Internazionale, e dal professor Enzo Ghidini Citro, ideatore del Premio. Da diversi anni Palladino è impegnato in attività divulgative relative agli eventi bellici, in particolare in occasione del Centenario della Prima Guerra Mondiale, ed ha organizzato presso il Liceo Fermi di Aversa una serie di seguitissimi corsi di preparazione per l'accesso alla prestigiosa Scuola Militare Nunziatella che, proprio grazie a tale preparazione, ha aperto le porte a diversi studenti dell'agro aversano. 

Il Premio Internazionale Sebetia-Ter nasce trenta anni fa per iniziativa del presidente del Centro Studi di Arte e Cultura di Napoli "Sebetia-Ter" Prof. Ezio Ghidini Citro , ed ha lo scopo di dare un riconoscimento a tutti coloro che, hanno dedicato la loro vita alla Cultura, alla Scienza , alla ricerca scientifica, nel campo della medicina , della tecnologia , dell'Arte, della Musica, della Giurisprudenza , delle Scienze Matematiche, della fisica e del sapere, mettendo ha disposizione della collettività umana il risultato delle loro conquiste. Il Centro Studi Sebetia fu fondato ufficialmente nel 1805 da Gioacchino Murat, anche se la tradizione fa risalire la fondazione di un centro culturale "Sebetia", dal nome del fiume sotterraneo Sebeto, fiume legato alla mitologia Partenopea, al principio del 700. Al Sebetia aderirono artisti, intellettuali ed oppositori della Real Casa Borbonica, come Pietro Colletta che nel 1799 dette vita alla Repubblica Partenopea. Ogni anno assegna prestigiosi premi internazionali in disparati settori della arti, delle scienze e della cultura.

Patatrac, una finestra sull'Europa Gianmarco Nobile

Un giorno, sul finir di Aprile, mentre la popolazione aversana assisteva estasiata allo spettacolo del "Aggiungi un posto in lista" protrattosi sino alla chiusura ufficiale delle stesse, l'Associazione di Promozione Sociale "Patatrac" metteva in scena il suo di spettacolo: diverso, interculturale ed innovativo rispetto ai tradizionali canoni ai quali la nostra ridente cittadina ci ha abituato. 

Dal 26 Aprile al 4 Maggio, presso l'Hotel del Sole, è stato organizzato un progetto di scambio interculturale che ha visto la partecipazione di 35 giovani provenienti da 7 diversi paesi europei: Italia, Turchia, Armenia, Lettonia, Portogallo, Lituania e Bulgaria. Finanziato dal programma europeo Erasmus Plus, il progetto denominato GAP - Gender and Power, ha visto i ragazzi coinvolti affrontare la tematica in oggetto attraverso l'utilizzo di metodi di educazione e apprendimento informale e non-formale. I sette giorni di attività hanno evidenziato una generale condizione di violenza e discriminazione nei confronti del genere femminile nei diversi contesti europei e una visione societaria relegata ancora allo stereotipo della donna casa-famiglia. Nondimeno è venuta fuori una tendenza o comunque un approccio mentale teso al superamento di tali limitazioni. Progetti di questo tipo rappresentano davvero esperienze uniche, attraverso le quali, poter viaggiare a costi che rasentano lo Zero e conoscere decine di persone che vivono una cultura diversa dalla nostra. Del resto il confronto interculturale è un modo di crescere, formarsi e vivere il presente al passo coi tempi, consci di un futuro che farà dell'integrazione culturale una delle sue chiavi di sopravvivenza. In questo ambito possiamo dire che Patatrac opera più che bene, ormai è il quinto anno di fila che riesce ad ottenere un finanziamento europeo attuandone il progetto. 

L'augurio è che eventi come questo possano ripetersi con una frequenza sempre maggiore e una più ampia partecipazione della popolazione, con la speranza che il confronto con l'altro possa regalarci una mentalità diversa, magari tesa alla valorizzazione del posto in cui viviamo.  

"Succurre Miseris", grande successo dei tour di Aversa Anna Dello Margio

graz.jpg
E' andata in scena domenica mattina 29 maggio nell' ambito del "Festival Cimarosa 2015-16, il tour della rassegna fotografica "Succurre Miseris/Aversa, un cammino sospeso..." che sarà possibile visitare fino al 18 giugno a Palazzo Parente. 

Dopo che si sono susseguiti due tour virtuali nelle serate di domenica 15 maggio, e sabato 21 maggio, introdotti dalla proiezione delle immagini esposte e condotti a cura di Grazia della volpe e Salvatore de chiara, è iniziato così il viaggio reale che vuole porre l'attenzione su un innovativo progetto di recupero e valorizzazione che, con le immagini esposte, ha ad oggetto situazioni e sentimenti che caratterizzano i luoghi, che stavolta hanno molto da dire: ripercorrendo un intenso itinerario nell'abbandono in cui versano. Aversa, che si ribella, non si era mai vista prima, che le cose stiano così non è stato scritto da nessuna parte, ne sono straconvinti, sia gli autori degli scatti fotografici, che gli organizzatori dell'evento promosso, testardi nel portare avanti le loro idee e i loro progetti. Una mattinata, quella di domenica, trascorsa tra le bellezze storiche del patrimonio culturale cittadino, un momento di alta riflessione sullo stato di abbandono e di non utilizzazione del patrimonio culturale cittadino.Oggi grazie agli occhi aperti ed attenti dei cinque fotografi che ritraggono la città che vogliono far rifiorire: non sono degli eroi, ma dei semplici uomini di buona volontà innamorati della città più bella, vogliono "sbendare" la città sommersa dallo scempio dell'incuria e dal degrado. Il percorso è stato introdotto e sviluppato magistralmente da Grazia della volpe, il raduno, partito da Palazzo Parente, si è poi snodato lungo il centro storico, alla riscoperta della bellezza. 

È possibile un risveglio del senso civico, per poter progettare, realizzare e continuare la strada intrapresa di una fattibile collaborazione. Andare a vedere bellezze cittadine di straordinaria ricchezza storica ed artistica sfregiate, è una presa di coscienza unanime che ha registrato notevole partecipazione dei cittadini, e una forte affluenza dei tantissimi giovani, pronti a prendere parte attiva al cambiamento del volto della città. Un territorio di latte e miele, in balia dell'abbandono, devastato dalla totale incuria. Tanta meraviglia e tanta storia, purtroppo, nascosta agli occhi di tutti, per far si che gli aversani possano aprire gli occhi.

Quelle mezze banconote... Giuseppe Magliulo

meta.jpg

Prima che qualcuno possa (in cuor suo, certo) contestarmelo, lo dico io: "Voglio vestire i panni del qualunquista". E vorrei brevemente intervenire sulle più che collaudate "tecniche" di accaparramento del consenso elettorale. Volgarmente e più direttamente: sulle modalità per raccogliere quanti più voti possibile.

 

Nel tempo, ne abbiamo sentite di tutti i colori e, direi, quelli con le casacche di tutti i colori ne hanno inventate mille e una. All'epoca della vecchia D.C. (una sorta di vecchia signora del calcio), odiata, ma rispettata ed, ora, addirittura rimpianta alla luce dello sfacelo della politica, cui assistiamo, si prometteva il mitico posto alle....Poste (Gava docet), più miseramente, in occasione delle tornate elettorali amministrative, si assisteva al pagamento, da parte di "galoppini" degli aspiranti consiglieri, di mazzette cospicue di bollette della luce o, ancora, si assisteva al miracoloso incremento nella vendita di televisori, che, altrettanto miracolosamente, a scrutinio terminato, andavano ad illuminare con la loro luce bluastra le misere stanze della popolazione meno fortunata. >>>continua>>>

Continua a leggere "Quelle mezze banconote... Giuseppe Magliulo" »

Il Certamen Pompella arriva alla settima edizione Antonella Panza

FotoAGONEAversa.jpg
In data 6 e 7 maggio si è svolto presso il Liceo Classico e Liceo Musicale D. Cirillo di Aversa il VII Agone "Giuseppe Pompella", intitolato alla memoria dell'esimio studioso che quale docente del Cirillo tanto lustro ha dato al Liceo aversano e come docente universitario alla cultura umanistica accademica. Quest'anno hanno partecipato alla competizione, oltre agli alunni delle classi 5° del Liceo Cirillo, anche numerosi studenti provenienti dai Licei Classici della provincia, accompagnati dai loro docenti. Il Liceo ha così aperto le porte per due giorni a studenti del Liceo "P. Giannone" di Caserta, del Liceo "Nevio-Amaldi" di S. Maria C.V., del Liceo "G. Bruno" di Maddaloni, dell'Istituto dei Salesiani di Caserta, del Liceo "F. Quercia" di Marcianise. Venerdì mattina, 6 maggio, si è svolta la prova: mentre gli alunni traducevano e commentavano nell'aula magna "F. Santulli" un passo di Lisia tratto da "L'Elogio dei caduti in difesa dei Corinzi", i docenti accompagnatori hanno potuto ammirare il centro storico di Aversa e hanno visitato il Palazzo Parente in compagnia del prof. G. Mattia, docente a riposo di storia dell'arte, che per l'occasione ha anche preparato una brouchure con l'itinerario della visita. Nel pomeriggio la Commissione, presieduta dalla prof.ssa Vittoria Gatto e composta dal prof. Alberto Perconte Licatese in qualità di segretario e dal prof. Rito Schiavone, docenti a riposo del Cirillo, ha corretto le prove degli alunni, supportata per gli adempimenti tecnici dalla prof.ssa Antonella Panza, dalla prof.ssa Loredana D'Auria e dalla prof.ssa Adelaide Girone, docenti referenti del progetto "Certamina", che ha visto anche quest'anno, come ormai da tradizione consolidata, gli alunni più bravi e meritevoli del triennio del Liceo Classico Cirillo partecipare alle gare nazionali di latino e di greco, accompagnati e preparati dai docenti della scuola. 

Nella mattinata di sabato si è tenuta nell'aula magna "F. Santulli" la cerimonia di premiazione alla presenza di un folto pubblico composto da alunni e genitori emozionati e trepidanti, docenti e personalità della nostra città. Il Dirigente Scolastico, prof.ssa Dolores Russo, ha dato inizio alla cerimonia salutando tutti gli intervenuti e soprattutto lodando gli alunni per l'entusiasmo e la passione dimostrati; ha poi ringraziato per il partenariato l'Associazione Fidapa di Aversa nella persona della prof.ssa Silvana Gatto, l'associazione G. Parente e l'Eco di Aversa nella persona del dott. Salvatore De Chiara, il Rotary Club di Aversa nella persona del dott. Alessandro Caputo, l'Associazione sportiva Panathlon nella persona del dott. Paolo Santulli e il Comune di Aversa per il patrocinio. La prof.ssa Vittoria Gatto ha ripercorso la storia del Certamen/Agone "Prof. G. Pompella" e i motivi che la portarono sette anni fa, alla dipartita del suo professore, a intraprendere questa iniziativa; ha poi dato la parola al prof. Alfonso Pompella, figlio del prof. Giuseppe Pompella, che ha ricordato la figura paterna sottolineando la dedizione allo studio e l'amore per la cultura classica del genitore, educatore e maestro di tanti alunni, alcuni dei quali sono poi diventati docenti di materie letterarie del Cirillo. Dopo le esecuzioni al pianoforte degli alunni del Liceo Musicale che non mancano mai di accompagnare con la loro bravura gli eventi promossi dalla scuola, la prof.ssa Marialuisa Chirico del Dipartimento di Lettere e Beni Culturali della SUN ha tenuto la lectio magistralis sul valore politico dell'opera lisiana. Al termine della lezione, sono stati premiati i seguenti alunni: I classificato Setola Donato del Liceo Cirillo di Aversa, II Classificato Terreo Chiara del Liceo Giannone di Caserta, III classificato Guerriero Raffaello del Liceo Quercia di Marcianise, menzione d'onore a Schiavone Mariadolores e Laudante Luca del Liceo Cirillo di Aversa e a Parisi Giuseppe del Liceo Giannone di Caserta. Il primo classificato ha ricevuto la coppa, la medaglia e l'attestato di merito oltre ad un cospicuo premio in denaro, il secondo e terzo classificato la medaglia, l'attestato e premi in denaro, le tre menzioni d'onore l'attestato e dei libri gentilmente offerti dall'Associazione Fidapa.

Contenti e orgogliosi del successo riportato, gli alunni con le loro famiglie e i docenti si sono trattenuti nei locali della presidenza per un breve rinfresco e per scattare qualche foto ricordo. Un grazie al Dirigente Scolastico che ha sostenuto il progetto, supportando le docenti, prof.sse Antonella Panza, Loredana D'Auria e Adelaide Girone, che con entusiasmo hanno portato avanti i preparativi con l'appoggio insostituibile della prof.ssa Vittoria Gatto, alla quale si deve il merito di aver sempre creduto nel valore dell'iniziativa che promuove il merito degli alunni che si impegnano nello studio delle lingue classiche.  

Lettera diretta alla Consulta della Pastorale Universitaria e della Cultura

Aversa, 23 maggio 2016

> CONSULTA della PASTORALE UNIVERSITARIA E DELLA CULTURA - Sacerdote Mario VACCARO

Mi pare di cogliere da parte della Chiesa Aversana il desiderio di voler contribuire a tirar fuori dalle sabbie dell'immobilismo la politica locale e contribuire all'avvio di un processo decisionale finalmente anche nell'interesse generale.

L'associazione Gaetano Parente, con sede nel Palazzo Parente, da anni ed anni svolge, sebbene lasciata, ma senza alcun frutto, nell'ambito del tamquam non esset dai media e dai politici, attività culturale con successo di pubblico. A giugno, se tutto va bene, ospiteremo una mostra fotografica di un Artista francese già svoltasi a Napoli presso l'Istituto di Cultura. Con il patrocinio di tale ente pubblico e la probabile presenza del Console di Francia. La mostra riguarderà il plesso della Maddalena.

L'associazione che rappresento, promotrice, con altra associazione, di incontri, presso Palazzo Parente, tra candidati a sindaco ed elettorato, da tempo condivide il desiderio della Chiesa aversana di cui accennavo in apertura della presente missiva. In quest'ottica ci associamo a Voi e ci mettiamo a disposizione per tutto quanto possa risultare utile.

Siamo laici, ma ciò non toglie che si debba fare squadra dinanzi a Valori fondamentali e condivisi.

Cordialissimi saluti

Associazione Gaetano Parente

Maria Grazia Mazzoni a Palazzo Parente il 24 maggio

candidato.jpg

"I candidati a sindaco di Aversa 'in concert' a Palazzo Parente": l'iniziativa delle associazioni Gaetano Parente e il Giardino degli Aranci prosegue. Dopo "l'interrogatorio" di Enrico De Cristofaro, avvenuto il 19 maggio, toccherà, quindi, agli altri concorrenti. Questo il calendario definito con gli "interrogati": 24 maggio 2016, ore 21:00 - Maria Grazia Mazzoni | 25 maggio 2016, ore 21:00 - Gianpaolo dello Vicario | 30 maggio 2016, ore 21:00 - Marco Villano. Nessuna domanda sarà preconfezionata; domande del pubblico e risposte dei candidati, botta e risposta quindi.               >>>continua>>>

Continua a leggere "Maria Grazia Mazzoni a Palazzo Parente il 24 maggio " »

"Aversa, un cammino sospeso..." continua; la mostra di fotografie termina il 18 giugno 2016 Antonio Santi

Succurre miseris locandina.jpg
Con grande contentezza annuncio che la mostra fotografica "Succurre miseris" non terminerà il giorno 11 ma 18 giugno 2016. Dico che sono contento perché "Aversa, un camino in sospeso...", giusta le splendide foto degli Artisti Emilio Caccavello, Francesco Liguori, Massimo Lojacono, Salvo de Rosa, Umberto Mariniello, deve restare ed essere visitabile almeno fino alle elezioni, ma anche oltre, per ricordare, fosse pure in un angolino dimenticato della Coscienza, ai signori candidati a sindaco di Aversa, ai signori candidati a consigliere ed, infine, ai signori elettori lo stato vergognoso, impresentabile, inammissibile in cui versa l'inestimabile patrimonio culturale posseduto, iure hereditatis, dai cittadini, dagli Aversani, dalla Città. E che chi lo ha ridotto in tale stato miserevole meriterebbe l'"ergastolo", sotto forma di lavoro, continuo, per il ripristino e la fruibilità. >>>continua>>>

Continua a leggere ""Aversa, un cammino sospeso..." continua; la mostra di fotografie termina il 18 giugno 2016 Antonio Santi" »

Candidati a sindaco di Aversa "in concert" a Palazzo Parente: prossimo incontro con Maria Grazia Mazzoni

candidato.jpg

GIANPAOLO DELLO VICARI 

MARCO VILLANO 

MARIA GRAZIA MAZZONI


hanno acconsentito ad incontrare l'elettorato presso Palazzo Parente di Aversa.


Calendario:

24 MAGGIO | MARIA GRAZIA MAZZONI
25 MAGGIO | GIANPAOLO DELLO VICARIO
in attesa definizione | MARCO VILLANO

E' in corso di valutazione l'ipotesi di una giornata di incontri dedicati ai candidati consiglieri.

Si ringrazia per la disponibilità e cortesia.

Si scrive "TTIP - Transatlantic Trade and Investment Partnership" si legge ThinTrap for Innocent People-Sottile trappola per gente innocente Silvia Dalfelli

Ttip berlino 2.jpg

Sto parlando dell'ormai notoTransatlanticTrade and Investment Partnership o Ttip, il Trattato transatlantico sul commercio e gli investimenti,che ormai imperversa sul web dal 2013. Non lo voglio, di certo,raccontare.....esistono migliaia di siti dai quali poter attingere informazioni dettagliate a riguardo, e non lo voglio del tutto demonizzare, ci saranno due o tre punti, sui 24 capi di cui è composto, che probabilmente potrebbero avere un riverbero positivo in futuro. Quello che voglio fare, sintetizzando al massimo il senso di questo accordo, è una semplice riflessione finalizzata a metterci in guardia. Il Ttip avrebbe avuto origine dall'esigenza molto "umanitaria" di apportare una serie di benefici al commercio mondiale e quindi all'intera comunità mondiale, attraverso l'abolizione delle dogane tra USA e UE. Peccato che.....fatta la legge trovato l'inganno. Qual è il rischio più grande che vedo e che ho intravisto fin da subito.....appena fioccavano petizioni telematiche contro tale accordo.....beh direi.....la nostra salute e quella dei nostri figli!  >>>continua>>>

Continua a leggere "Si scrive "TTIP - Transatlantic Trade and Investment Partnership" si legge ThinTrap for Innocent People-Sottile trappola per gente innocente Silvia Dalfelli" »

Candidati a sindaco di Aversa "in concert" a Palazzo Parente

candidato.jpg

enrico-de-cristofaro.jpg






L'associazione Gaetano Parente e l'associazione il Giardino degli Aranci stanno promuovendo degli incontri, aperti al pubblico, con i candidati a sindaco di Aversa nel Palazzo Parente, via Gaetano Parente n.2 (vicino al Duomo, accanto alla piazza San Nicola). Secondo le menzionate entità, si appalesa come necessario assai meglio conoscere ed approfondire il Progetto di Città di cui è portatore ciascun candidato sindaco. Ogni elettore, difatti, sceglierà un Progetto di Città e dentro la cabina elettorale delegherà il "Progettista" ritenuto come migliore ad eseguire la proposta prospettata. >>>>continua>>>>

Continua a leggere "Candidati a sindaco di Aversa "in concert" a Palazzo Parente" »

Successo per il convegno "Aversa un'altra Napoli" Anna Dello Margio

9.jpg

In occasione della ricorrenza del tricentenario della nascita di Carlo di Borbone, sabato 14 maggio si è svolto una giornata di studi: "Aversa un'altra Napoli" La sovranità di Carlo di Borbone nella storia aversana. Si è così aperta una nuova pagina di storia illustrando la sovranità di Carlo di Borbone, sottolineando l'importanza che ha avuto Aversa nella storia dei Borboni e del Regno delle due Sicilie, soprattutto si è tracciato un ritratto del sovrano che ha dato al Meridione d'Italia un ruolo di grande rilievo di autonomia, il cui regno inizio proprio ad Aversa. Per ricordare questo evento ed approfondirne la conoscenza l'associazione "Gaetano Parente", il cui presidente Antonio Santi è animatore instancabile, con il direttore dell'Eco di Aversa e Curatore del Museo Militare Salvatore de Chiara, in stretta collaborazione con la Seconda Università degli Studi di Napoli grazie al lavoro di coordinamento della professoressa Anna Grimaldi, ha messo in marcia l' evento che si prefigge la conoscenza e la divulgazione di questa alta pagina di storia sconosciuta a molti. Nell'ottica della valorizzazione, della divulgazione della città di Aversa, ma con un occhio attento alla potenzialità del nostro patrimonio artistico culturale soprattutto si prefigge il riscatto dei nostri territori. 

Al tavolo dei relatori presenti prestigiosi studiosi: la professoressa Anna Grimaldi docente a contratto di storia dell'arte presso la SUN, nonché componente del Comitato Interuniversitario per le celebrazioni di Carlo di Borbone, il professor Giuseppe Cirillo, docente ordinario di Storia moderna della SUN, il professor Salvatore Palladino, il professor Riccardo Serraglio, docente associato di Storia dell'architettura della SUN, il giornalista Nicola De Chiara, il dottor Carlo De Cristofaro della Federico II. L'incontro è stato introdotto e moderato da Salvatore de chiara, direttore de L'Eco di Aversa registrando una numerosa e attenta partecipazione di pubblico che ha riempito la sala conferenze del Tribunale di Napoli Nord, nel Castello Aragonese. L'attenzione è stata focalizzata su una serie di snodi storici che sono fondamentali che meritano un'attenta e chiara analisi delle vicende del territorio. Soffermandosi sul grande fermento artistico culturale ed economico che la città di Aversa ha vissuto nel suo passato e che può essere in grado di offrire ancora oggi.

Thumbnail image for PICT0170.JPG
7.jpg
PICT0180.JPG
PICT0205.JPG
PICT0219.JPG
PICT0213.JPG

Domenica 15 maggio 2016: gli appuntamenti di Palazzo Parente

Domenica 15 maggio 2016, a Palazzo Parente, Aversa (CE) si svolgeranno i seguenti appuntamenti, a cui sono invitati tutti, e precisamente:

1 --- il tradizionale MERCATINO DI PALAZZO PARENTE
Orario: 10:00 - 14:00 --- 16:00 - 22.00;

2 --- "SUCCURRE MISERIS", Festival Cimarosa 2015-16: 
TOUR VIRTUALE di alcuni beni del patrimonio culturale cittadino a cura di Grazia della Volpe. Orario: 19:00. Una guida per conoscere ciò che i cittadini posseggono ed apprezzare l'inestimabile valore e potenzialità di tale patrimonio.

Accompagnamento, come al solito, delle proposte culinarie di "Osteria Vintage e Cucina" di Diego Sarra e Francesca Prisco.

mercatino.jpg

Succurre miseris locandina.jpg

L'associazione Gaetano Parente spazzerà la via Gaetano Parente

L'associazione Gaetano Parente,

con sede in Aversa, via Gaetano Parente n.2 - Palazzo Parente, ha deciso quanto appresso.

Premesso:

- che, ad ogni buon conto, si ribadisce che la fondazione di Aversa è avvenuta nell'anno 1030 se non dopo ma non prima;

- che è urgentissimo occuparsi, stabilmente, degli illustri Musicisti aversani, in primis di Domenico Cimarosa;

- che, allo stato, la Città versa, secondo quanto consta (le smentite sono ben accette, sia chiaro), in situazione di drammatica assenza di un Progetto;

- che la sporcizia nelle strade, inclusiva della presenza di evidenti e molteplici cumuli indifferenziati di mondezza in vari punti, è una connotazione rimasta costante ed immodificata ab immemore; questo profilo, può affermarsi, caratterizza, ictu oculi, l'ultimo periodo del primo Millennio di Aversa;

premesso, in via ulteriore:

- di avere dedicato, da tempo, anche se con miracolose risorse "povere" e volontaristiche, forze e spazi a Domenico Cimarosa attraverso, tra l'altro, il Festival Cimarosa, giunto alla IV edizione, precisamente quella 2015-16;

- di ritenere, inoltre, che: A) l'assenza di un Progetto di Città; B) e la connotazione della sporcizia, inclusiva della presenza di evidenti e molteplici cumuli indifferenziati di mondezza, obbligano ad assumere comportamenti volti a doverosamente perseguire, con ogni sforzo possibile, la realizzazione di un vitale quotidiano normale e, quindi, caratterizzato anche dalla semplice pulizia delle strade;

tanto premesso, anche in via ulteriore, l'associazione in discorso

ha deciso quanto segue

e precisamente:


Continua a leggere "L'associazione Gaetano Parente spazzerà la via Gaetano Parente" »

So cose 'e' pazze! Anna Dello Margio

Quattro sono state le giornate dal 7 al 10 Aprile che hanno interessato la riapertura dell'ex-manicomio di Aversa. Riqualificare il parco della "Maddalena" è questo l'obiettivo, a fare tutto ciò non sono dei rivoluzionari, ma dei semplici cittadini volontari che con impegno e passione hanno deciso di mettersi in gioco: liberare il bello che è intorno a noi. L'iniziativa è stata presa a cuore dalle associazioni residenti nell'ex ospedale psichiatrico: Fattoria Fuori di zucca, Laboratorio politico Iskra, Don Chisciotte, Cittadinanza attiva, Centro studi Le Reali case dei matti, che grazie alla fattiva collaborazione dei tantissimi volontari, la vera forza dell'organizzazione senza i quali la manifestazione non si sarebbero potuta svolgere, hanno trasformato i padiglioni dell'ex manicomio in un centro accogliente, dove la memoria calza a pennello e l'arte fa da cornice. 

Un forte segnale di riscatto sociale per il rilancio della "Maddalena", il recupero e la valorizzazione dell'intera area è significativo, ed è un importante svolta a grande impatto di promozione sociale e culturale per lo sviluppo economico della città e dell' agro aversano. Da incubo ad un sogno: un desiderio comune "La Maddalena che vorrei"- "per mostrare ciò che la Maddalena era, ciò che è adesso e ciò che potrebbe essere" Il coraggio, la tenacia, la caparbietà hanno contraddistinto tanti cittadini che hanno fatto decollare il progetto con teatro, arte, musica e mercatini m,a soprattutto laboratorio di idee, intensi sono stati momenti di condivisione e di dialogo per il rilancio del territorio. 

Un sogno diventato realtà, una grande manifestazione riuscitissima con massiccia partecipazione di visitatori. Il parco della Maddalena rinasce dopo anni di agonia, abbandono, incuria e lotte, riesce a intravedere squarci di luce dai vetri dei padiglioni completamente trasformati. Un contenitore di idee da sviluppare, una officina del fare. Durante le due ultime giornate è stata ospitata l'installazione fotografica "Legame" di "Aversa in Rudere" attiva e presente anche la pagina fb. Una presa di coscienza, un risveglio del senso civico. Un atto d'amore per la nostra città. Sveglia aversani, non cerchiamo altri posti. La bellezza è sotto i nostri occhi, basta aprirli. 

"Speranza e Futuro" Antonio Santi

graziano.jpg

Caro Nicola /_ Graziano _/, ho letto e riletto l'inatteso tuo articolo, intensissimo,apparso su: "Osservatorio Cittadino" di domenica 28 marzo. Ha rappresentato una boccata d'ossigeno, a dire il vero necessaria, per chi finisce, per quanto mosso da una "caparbia voglia di fare Cultura", ogni tanto per essere oscurato, ob torto collo, dal "velo di tristezza" generato dal contesto, in primis dalla politica resa dal Toscanoancor più inguardabile edinattendibile. Dirti: "Grazie!" è il minimo che si possa fare, in via preliminare, per le tante e tante notazioni di stima ed affetto. >>>continua>>>

Continua a leggere ""Speranza e Futuro" Antonio Santi" »

In molti dicono: "Inutile scendere nell'agone politico!" Antonio Santi

Sento dire da molte persone che scendere in campo politico e metterci la faccia è inutile in quanto il sistema è non modificabile. L'affermazione significa, per me, solo menefreghismo, opportunismo e viltà. Pensate se avessero fatto lo stesso ragionamento i vari Falcone, Borsellino, Dalla Chiesa e via discorrendo. Se oggi ad Aversa il quadro pre elettorale delinea un assetto miserevole e pietoso, la colpa e' anche delle tante persone, cd perbene, che, come Ponzio Pilato, preferiscono la facile via del lavarsi le mani. Lasciando, di tal maniera, campo libero ai politici di professione (che da anni ed anni hanno dato ampia dimostrazione del proprio non facere nell'interesse della Citta'). Di certo stare con le mani in mano non ci compromette, non ci colora, non ci crea problemi e ci consente di conservare il benessere raggiunto proprio grazie al non prendere mai posizione. E ricorrere al Sistema anomalo, anormale, deviato in cui si vive.

Il Circolo del Fante approda all'ex macello Anna Dello Margio

foto macchina fotografica 153.jpg
E' stata inaugurata lo scorso sabato 9 aprile la nuova sede del circolo del Fante presso il centro culturale "V.Caianiello". Un ulteriore tassello che si va ad aggiungere, a distanza di due anni dall'apertura del Museo Civico Militare, e nel quale hanno trovato posto i gloriosi cimeli dei fanti aversani, oltre all'archivio storico ed alla biblioteca. Un'iniziativa messa in marcia dell' Associazione del Fante, un evento patrocinato dal Comune di Aversa, dal Lions Club, dal Rotary Club e dai Convegni di Cultura Maria Cristina di Savoia, resa possibile grazie alla fruttuosa collaborazione dei volontari dell'associazione Gioventù Aversana ed a Salvatore de Chiara, curatore del museo civico. 

La giornata è stata dedicata alle commemorazioni del Finanziere Biagio Simeone, combattente internato in un campo di prigionia tedesco dal 1943, recentemente insignito di Medaglia d'onore. Al tavolo dei relatori oltre il sindaco di Sant'Ambrogio sul Garigliano, paese natale di Biagio Simeone, Sergio Messore, il colonnello medico Giustino Lunello dell'Aeronautica Militare, il comandante della Polizia municipale di Aversa, Stefano Guarino, e la professoressa Sofia Simeone, moderati da Salvatore de Chiara. Accendere i riflettori sul concetto di "guerra" e sui devastanti conflitti bellici che hanno caratterizzato il secolo scorso, in particolare sulla vicenda degli internati militari italiani in Germania: è stato questo il messaggio del convegno che ha preceduto il taglio del nastro. Nella stessa occasione è stato anche presentato il fondo librario dedicato alla memoria del professor Ciro Andreozzi, reduce mutilato della Seconda Guerra Mondiale, donato al Museo dalla figlia Giuliana. Un momento di alta riflessione per i numerosissimi studenti oltre che alle associazioni dell'intero agro aversano che si sono catapultati nella macchina del tempo. Commuovente ed emozionante è stato ricordare il finanziere Biagio Simeone, con i brani il suo "Diario Storico" , che narra pagine nere, e vicende sconosciute ripercorrendo le vicende tragiche dei prigionieri italiani in Germania nell'ultima guerra mondiale. 

Tenacia, passione e competenza hanno contraddistinto tanti giovani volontari che con impegno si sono prodigati per questa realtà museale. Il patrimonio documentale è stato recuperato, conservato ,e valorizzato. Un ulteriore conquista, da condividere e consegnare alla città. La nostra identità, la nostra eredità. Le nostre potenzialità mettendo a fuoco un presidio di storia. Tra il numerosissimo pubblico presente le delegazioni del Liceo "Jommelli" e delle scuole medie "Parente" e "Cimarosa", oltre alla Fidapa, al Centro Italiano Femminile, all'Associazione Carabinieri ed all'Associazione Polizia Penitenziaria.

Curarsi a scuola Antonio Macchione


0001 (1).jpg
Partirà il prossimo 4 maggio il Corso di formazione "Curarsi a scuola, si può?" organizzato dal Distretto 20 dell'Asl Caserta, che comprende i comuni di Casal di Principe, Casapesenna, San Cipriano d'Aversa e Villa Literno. L'interessante progetto, che ha preso il via con il "Protocollo d'intesa per la somministrazione dei farmaci a scuola" stipulato su iniziativa del Distretto 17 Asl-CE con l'Ufficio Scolastico Regionale per la Campania-Ambito territoriale di Caserta, ha come obiettivo la tutela delle esigenze curative degli alunni delle scuole dell'obbligo affetti da patologia e bisognosi di somministrazione di farmaci durante le ore di lezione in classe. Il Distretto 20, sulla scia del progetto pilota già avviato nei distretti 17 e 18, si è prodigato affinché l'importante lavoro di formazione e assistenza potesse prendere il via anche nei comuni di propria competenza. 

In particolare, destinatari del Corso saranno gli appartenenti al personale scolastico, individuati dai Dirigenti Scolastici degli Istituti aderenti all'iniziativa, che verranno istruiti sulle modalità di assistenza e somministrazione farmaci. Il Corso si articolerà in tre incontri: il primo, già programmato per mercoledì 4 maggio presso la sala convegni del Distretto 20 in Casal di Principe (Palazzo Baldascino)con inizio alle ore 15:00; il secondo ed il terzo, invece, si terranno nei mesi di settembre ed ottobre secondo il calendario ancora da stabilire. La lodevole iniziativa è stata fortemente voluta dal Direttore del Distretto Sanitario 20 Dott. Attilio Rongioni, coadiuvato dalla preziosa collaborazione del Referente Educazione alla Salute Cipriano D'Alessandro, che ci ha illustrato l'intenso lavoro svolto e che, alla luce della grande risposta delle scuole invitate, lascia presagire un sicuro successo per l'ambizioso progetto. Un lavoro di squadra e di grande qualità - prosegue il coordinatore D'Alessandro - svolto sotto la supervisione della dott.ssa Flavia Bergamasco, responsabile dell'U.O.S.D. di Educazione alla Salute dell'Asl CE e della dott.ssa Mariagrazia Guarino, Referente alla Salute per l'Ufficio Scolastico Provinciale di Caserta. 

Tra gli esperti che prenderanno parte ai lavori vi sarà l'intervento del dott. Domenico Perri,Direttore dell'U.O. Pediatria dell'Ospedale "Moscati" di Aversa; della dott.ssa Claudia Ucciardello, Specialista in Neuropsichiatria infantile; del dott. Carlo Cioffi, Specialista in Allergologia Pediatrica del "Moscati" di Aversa; della dott.ssa Caterina Iovine, PLS del distretto 20 e della dott.ssa Saturnina Veneroso, Referente alla Salute per il distretto 17. Attraverso le esperienze personali e le competenze professionali degli intervenuti si procederà, dunque, a trasmettere ai partecipanti un bagaglio di conoscenze idonee ad aumentare la sicurezza e l'assistenza in una realtà complessa e delicata quale l"universo" scuola.

FareAmbiente presenta "Terra bruciata"

FA2aprile.jpg
Il 2 aprile il Laboratorio FareAmbiente Aversa presenterà la mostra fotografica "Terra Bruciata - il fuoco dell'Agro Aversano" presso la sede del circolo dell'Aeronautica in via Roma. La mostra, realizzata da Mariapia Napoletano, focalizza l'attenzione sulla questione dell'inquinamento nel territorio aversano, evidenziando problematiche, dati di fatto e prospettive di risoluzione. Le fotografie saranno presentate nel corso di un percorso itinerante che, dalle ore 18.30 del 2 aprile, farà tappa ad Aversa accompagnato da un convegno al quale interverranno il presidente dell'Associazione Arma Aeronautica di Aversa, Generale Giovanni Palermo, gli ingegneri Carmen De Crescenzo e Dario Autiero, quest'ultimo presidente del Laboratorio aversano Fareambiente, nonché il coordinatore provinciale dell'associazione Gennaro Caserta. 

Con questa iniziativa di attenzione e coinvolgimento verso il territorio prosegue e si consolida l'attività ad Aversa dell'associazione FareAmbiente. 

San Gennaro va alla guerra Salvatore de Chiara

sangennaro.JPG
Continuano ad essere infuocate le polemiche dopo la decisione del Ministro degli Interni Alfano di interrompere una plurisecolare tradizione e consentire alla Diocesi di Napoli di nominare parte dei membri della Deputazione del Tesoro di San Gennaro. Un affronto intollerabile per molti napoletani, che sentono di essere "scippati" del loro patrono, il cui culto è affidato, caso praticamente unico, ad una organizzazione interamente laica. La questione è soprattutto simbolica ma ha anche una enorme valenza economica, poiché la Cappella del Tesoro conserva una patrimonio inestimabile di ori, gemme e preziosi, forse davvero il più favoloso tesoro esistente al mondo, come sostiene qualcuno, oltre ad immobili e altri beni di varia natura. 

La Deputazione della Cappella del Tesoro di San Gennaro esiste dal 1601, per voto del popolo napoletano deciso ad onorare degnamente il proprio santo patrono. Il suo compito è quello di sovraintendere alla costruzione ed alla conservazione della cappella del Santo, amministrare i beni e i doni offerti, custodire le reliquie e mantenere il culto di San Gennaro. E' una particolare istituzione preposta all'amministrazione del culto oltre che gestione di immobili e beni materiali, riconosciuta con Bolla di Fondazione di Papa Paolo V nel 1605 che, ponendo la Deputazione sotto la diretta autorità pontificia, riconobbe il diritto di patronato della città di Napoli sulla cappella e il diritto di nomina dei canonici, derivanti da fondazione laicale e non discendente dal diritto canonico. La composizione della Deputazione è stata determinata, sin dalle origini, in base alla composizione dei sedili cittadini: 5 seggi nobiliari ed il seggio del popolo, i quali si impegnarono a versare una annuale dotazione economica per il funzionamento della cappella. I tentativi di intromissione della Curia Diocesana di Napoli furono molteplici nei secoli, ancora nel 1635 Papa Urbano VIII ribadì con una propria bolla l'indipendenza della cappella e della deputazione dall'Ordinario Diocesano, attribuendole anche il diritto di nomina dei chierici e ponendola sotto l'autorità del Nunzio Apostolico presso la corte di Napoli. L'abolizione dei sedili nel 1800 provocò anche una temporanea soppressione della deputazione, le cui funzioni furono assegnate ad un Tribunale Conservatore, nel 1806 Ferdinando I ricostituì la Reale Deputazione assumendone direttamente la presidenza e fissando a 7 il numero di componenti, tutti aristocratici di nomina regia, restituendo loro le prerogative di gestione della cappella ed amministrazione laica del culto. Durante il decennio napoleonico le funzioni ed attribuzioni della Deputazione rimasero invariate, Gioacchino Murat nel 1811 stabilì che la presidenza della Real Deputazione fosse assegnata al sindaco di Napoli, una tradizione che continua ancora oggi, affinché il Santo sia pienamente dei napoletani. 

Con la restaurazione borbonica i deputati furono portati a 12, nel 1852, e rimasero tutti di nomina regia e di estrazione aristocratica. La laicità dell'ente fu confermata anche dopo l'Unità d'Italia, lo stesso Garibaldi, ben lungi da accampare mire sulla Cappella e sul Tesoro, stabilì l'esenzione per la Deputazione dall'applicazione delle norme eversive sui benefici e sulle cappellanie laicali, alla Deputazione fu riconosciuto la status di "Institutione sui generis" con diritto di juspatronato laico. Nello stesso 1861 fu determinata la composizione definitiva della Deputazione: presidenza affidata al sindaco della città di Napoli, affiancato da 12 deputati, eletti in numero di due in rappresentanza di ciascuno degli antichi seggi cittadini, 10 nobili e 2 borghesi. Le prerogative patrimoniali di San Gennaro rimasero indenni anche alla soppressione degli enti ecclesiastici ed all'incameramento statale dei beni delle congregazioni nella seconda metà dell'800. Nell'agosto 1927, Papa Pio XI, con la bolla Napolitanae Civitatis sancì definitivamente il diritto di patronato della Città di Napoli sulla cappella, l'amministrazione dei beni della stessa, l'elezione dei cappellani e l'amministrazione del culto divino. Nel 1946, con l'avvento della Repubblica, la Deputazione ha saputo ancora una volta rinnovarsi per garantire i diritti del popolo napoletano sul suo Patrono, fino ad oggi infatti le nomine dei deputati avvenivano con decreto del Presidente della Repubblica sulla base di liste di candidati presentate dalla Deputazione medesima, nella compilazione delle quali ci si attiene all'antica divisione dei Seggi napoletani, con la presidenza affidata al Sindaco pro tempore. 

Nelle scorse settimane il Ministro Alfano, probabilmente per ingraziarsi le gerarchie della curia napoletana, è intervenuto improvvidamente sul funzionamento della Deputazione equiparandola per decreto ad una Fabbriceria, cioè un ente avente esclusiva finalità di costruzione, gestione e manutenzione degli immobili, di cui un terzo dei membri è nominato dal Vescovo del luogo. In tal modo si legano le vicende della Cappella di San Gennaro e del suo favoloso tesoro all'autorità della Diocesi di Napoli, sottraendole al popolo napoletano ed al tradizionale carattere di laicità del culto del Santo. Alfano, evidentemente a digiuno di antichi privilegi ecclesiastici e della conoscenza di Napoli, è entrato a gamba tesa in una vicenda che dovrebbe essergli aliena, provocando le sacrosante ire dei napoletani. La polemica sta toccando la città trasversalmente, antichi nobili e nuovi plebei, neo ricchi e vecchi lazzari, toccando la politica, le associazioni, i movimenti, in un sussulto di tradizione e di comunità.

Conferenza sulla decorazione del Duomo di Aversa Salvatore de Chiara

grimaldi3.JPG
La sezione aversana della Fidapa ha organizzato lo scorso 11 marzo un interessante incontro sull'apparato decorativo del Duomo di Aversa, ospitando una conferenza della professoressa Anna Grimaldi, autrice di un prezioso saggio dal titolo "La decorazione del Duomo di Aversa in Età moderna. Storia della committenza tra aristocrazia e clero", pubblicato nel 2011. 

Prendendo le mosse proprio dal contenuto del volume, la professoressa Grimaldi, docente presso la Seconda Università degli Studi di Napoli, ha intrattenuto il folto uditorio che ha riempito la sala convegni dell'Hotel del Sole con una ampia dissertazione sulla storia e sugli stili pittorici delle decorazioni ad affresco che, dal '600 in poi, hanno ingentilito la cattedrale aversana, soffermandosi con dovizia di particolari sul fermento artistico che distinse il massimo tempio di Aversa nel periodo del suo completo rifacimento barocco. L'attenzione è stata posta in particolare sull'opera dei Vescovi della famiglia Carafa che per tutto il XVII secolo tennero la cattedra aversana con diversi membri del casato, oltre che sulle committenze dell'aristocrazia locale che godette a lungo dei diritti di juspatronato sulle cappelle minori. 

La studiosa ha evidenziato come "le opere della cattedrale danno conto, attraverso il linguaggio dell'arte, dell'importanza della diocesi aversana, non solo in epoca medievale ma anche in epoca moderna, una diocesi che perse smalto nel corso dell'Ottocento per le vicende politiche dell'Unità nazionale, ma che comunque ha rappresentato un riferimento spirituale, storico e artistico di grande rilevanza nell'Italia Meridionale". L'incontro è stato introdotto e moderato da Silvana Gatto, presidentessa delle fidapine aversane, registrando una numerosa e attenta partecipazione di pubblico.

grimaldi1.jpg

Presentazione dell'Anno Giubilare Anna Dello Margio

Con l'apertura dell'anno del Giubileo della Misericordia iniziato l'8 dicembre 2015 che si concluderà il 23 novembre 2016 indetto da Papa Francesco,ci troviamo a vivere un tempo forte per il cammino della Chiesa che ha per tema la misericordia. "Dio è Misericordia" è il titolo del convegno-incontro avvenuto Venerdì 5 febbraio alle ore 18:00,nell'aula magna del Seminario Vescovile di Aversa.Un incontro voluto dalla Consulta delle aggregazioni laicali (CDAL), di cui è segretaria la prof.ssa Maria Luisa Coppola, cui ha presenziato il Vescovo S.E. Angelo Spinillo. Un alto momento per la nostra diocesi e non solo, ricco di spiritualità e spunti di riflessione. Un folto numerodi laici e religiosi si sono radunati attorno al Vescovo per discutere, comunicare, confrontarsi; ma soprattutto dialogare con le associazioni che a vario titolo sono impegnate per la tutela del nostro territorio per contribuire alla crescita della nostra città. Attenzione al territorio, alle persone, alla vita e al creato: sono queste le preoccupazioni del Vescovo. Presenti all'evento molti esponenti delle associazioni, il Presidente provinciale dell'Unicef, Emilia Narciso, il WWF, e altre ancora. Un intenso momento per condividere,per progettare, organizzare nuovi percorsi da seguire, verso un nuovo umanesimo; uscire dai propri orizzonti, e dalla miseria per incontrare l'altro. Verso un cammino comune di intenti uniti dall'amore fraterno. Insomma comunicare profondi valori,toccare, tendere la mano a chi soffre a chi ne ha più bisogno, per vivere in pienezza e armonia quest'anno santo. Al termine un apericena offerto dalla Diocesi.  

Mostre, musica e cultura a Palazzo Parente Anna Dello Margio

Continuano le iniziative culturali nell'accogliente cornice dello storico Palazzo Parente, venerdì 12 Febbraio alle ore 19:00 è stata inaugurata la mostra della pittrice Anna Maria Zoppi, pluripremiata artista di Casal di Principe, autrice di una suggestiva personale d'arte figurativa "Scorci della mia anima". Un evento promosso dall'associazione Gaetano Parente e il nuovo "L' Eco di Aversa"con la collaborazione dell' Avv.Antonio Santi, Fondatore Salotto del Festival Cimarosa. Presente all'evento prestigiose personalità tra cui il senatore Lucio Romano. Il 13 Febbraio, sempre nell'ambito del Festival di Cimarosa a Palazzo parente è stato ospitato nel salotto letterario l'autore Gianni Scudieri, scrittore napoletano, autore del libro "Io e il rock". Presente all'incontro oltre l'autore, il relatore Salvatore de Chiara, impreziosita dall'intervento dell'avv. Antonio Santi che ha declamato alcuni passi del libro. Una vasta platea di ascoltatori, pronti ad interagire con l'autore facendo scaturire un vero e proprio dibattito. Un momento di alto spessore culturale e di arricchimento personale e non solo: la grande passione per la musica degli anni 60 e 70. Inseguire un sogno: la passione e l'amore del protagonista del libro, Francesco Normanno, guarda caso, Aversa, città normanna, sono state davvero emozionanti e coinvolgenti. La musica come terapia, è una sorta di liberazione. 
Un viaggio entusiasmante tra le generazione, insomma momenti di "amarcord", in un'intensa carrellata di emozioni una dopo l'altra, vissute con l'autore e con i relatori che hanno dato grandi spunti su cui riflettere. L'ultimo appuntamento, in ordine di tempo, quello di sabato 20 febbraio, quando Palazzo Parente ha ospitato l'incontro con Mariateresa Belardo, che ha presentato il suo romanzo autobiografico "Nottetempo", un viaggio nella fine di un amore lacerante, che offre una prospettiva di uscita dal dolore e una speranza nuova. All'incontro, moderato da Salvatore de Chiara, erano presenti l'autrice, lo scrittore Pino Imperatore e la giornalista Gilda Longhi.

Le Bande Musicali Militari presentato a Napoli Salvatore de Chiara

donisi2.jpg
Sarà presentato a Napoli, nella Sala dei Baroni del Maschio Angioino, il prossimo 18 febbraio, il libro "Le Bande Musicali Militari dall'Unità d'Italia alla prima metà del Novecento" della professoressa Enrica Donisi, musicologa e storica della musica. L'opera, edita dall'ufficio storico dello Stato Maggiore della Difesa, ripercorre la lunga storia delle musiche militari in Italia dopo il periodo risorgimentale, rintracciando la comune origine e i molti punti di contatto tra le diverse tradizioni bandistiche. Completano il volume ampi elenchi cronologici delle formazioni musicali presso i vari reparti e note biografiche dei principali direttori di banda. Nella suggestiva cornice del Maschio Angioino, dalle ore 10.00, con il patrocinio del Comune di Napoli, discuteranno dell'opera con l'autrice il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, l'assessore al lavoro Angela Procaccini, la professoressa Giuliana Andreozzi della Federico II, il professor Michele Natale della Seconda Università di Napoli, il professor Agostino Ziino dell'Università di Roma-Tor Vergata, il professor Giuseppe Morante del Liceo Musicale di Cerreto Sannita. Saranno inoltre presenti autorità militari e delegazioni di varie scuole superiori della provincia di Napoli. 
Al termine della presentazione la Fanfara dei Carabinieri e la Fanfara Storica della Compagnia Reale dei Pompieri di Napoli eseguiranno alcuni brani particolarmente suggestivi.

Settimana dello studente al Liceo Cirillo

LICEO-CIRILLO-AVERSA.jpg
Un programma di notevole spessore culturale e attualità sociale con interessanti iniziative quello che si sta svolgendo al Liceo Classico e Musicale D. Cirillo di Aversa durante la "Settimana dello studente". Una serie di dibattiti, conferenze, laboratori animano la comunità scolastica su tematiche quali le unioni civili, l'eutanasia, la legalità, i flussi migratori, la libertà di espressione artistica. I nostri alunni si interrogano e interrogano esponenti di spicco della società civile su tematiche di interesse collettivo, che scuotono le coscienze, suscitano spunti di riflessione critica, inducono a prendere una posizione responsabile. Attività che fanno del nostro istituto una palestra del pensiero, un luogo di crescita civile comune nel quale i giovani alunni sperimentano il pluralismo delle opinioni e il rispetto verso l'altro. Le iniziative sono state promosse dagli alunni rappresentanti alla consulta e rappresentanti di istituto, Antonio Rascato, Mariadolores Schiavone, Mariano Scuotri, Salvatore Mottola, in collaborazione con gli alunni del comitato studentesco, con il coordinamento delle prof.sse Antonella Panza e Mariateresa Petito, funzioni strumentali, e il supporto dello staff di presidenza, sotto la guida del Dirigente Scolastico, prof.ssa Dolores Russo. Davvero bravi gli studenti che, coordinati dalle docenti, hanno nuovamente dato prova di valore dopo la bella performance offerta durante il recente Open Day del 31 Gennaio, quando hanno portato in scena il "Processo al Liceo Classico" e si sono esibiti in un'anticipazione dello spettacolo teatrale di fine anno scolastico "Il Minotauro". Ancora una volta gli alunni del Cirillo, la testimonianza più autentica del valore formativo dell'istituto aversano, si distinguono nelle attività curricolari ed extracurricolari dove la loro versatilità, la loro preparazione, il loro spirito critico, affinati grazie agli studia humanitatis, emergono con sorprendenti risultati che regalano soddisfazioni ai docenti e li ripagano dell'impegno profuso nel lavoro quotidiano. Queste le iniziative in calendario: mercoledì 10 febbraio Dibattito in aula magna "Amore: una questione legislativa?" - intervengono il giornalista Alessandro Cecchi Paone, il presidente dell'associazione Arcigay-Napoli Antonello Sannino, Mons. Angelo Spinillo, vescovo della diocesi di Aversa e il giornalista Salvatore de Chiara; giovedì 11 febbraio Dibattito in aula magna "La libertà dell'arte"- intervengono l'artista Giuseppe Gerla, il regista Rosario Gallone, il fotografo Giuseppe Panza; venerdì 12 febbraio Dibattito in aula magna "Eutanasia: libertà di scegliere o libertà di morire" - intervengono la sign.ra Mina Welby e Don Salvatore Coviello, docente di religione del Liceo Cirillo; sabato 13 febbraio Dibattito in aula magna "Legalità culturale, verso il 19 Marzo" - intervengono Gianni Solino di Libera, il Sindaco Casal di Principe Renato Natale, Augusto di Meo testimone di giustizia, Valerio Taglione del Comitato Don Peppe Diana; lunedì 15 febbraio Dibattito "Migranti: e noi giovani?" - intervengono il dott. Lucio Romano Senatore della Repubblica, la dott.ssa Emilia Narciso dell'Unicef Caserta; martedì 16 febbraio in aula magna presentazione del libro di Catello Maresca "Male Capitale". Ai Dibattiti si aggiungono Laboratori giornalieri di fotografia, arte, regia, giornalismo a cura di esperti esterni, approfondimenti sul Regno Unito e sulla cultura anglosassone, e persino una lezione di yoga!

Parco Pozzi, lo stato dell'arte Gianmarco Nobile

Thumbnail image for pozzi1.JPG
Iniziati nel marzo 2015 i lavori di riqualificazione del Parco Pozzi si avviano oramai verso la conclusione. A breve, probabilmente dovremo aspettare ancora qualche mese, il parco sarà nuovamente a disposizione dei cittadini aversani. Il procedimento che ha portato ad una vera e propria rivoluzione della principale area verde nostrana è stato lungo e non esente da ostacoli, sia di natura prettamente burocratica sia a causa di alcune difficoltà incontrate dalla ditta appaltatrice lungo lo svolgimento dei lavori. Il tutto iniziò nel lontano agosto del 2012 allorché la Giunta Municipale deliberò l'approvazione del progetto definitivo, redatto dal gruppo "A.T.P. D'Orazio", per la predisposizione dell'intervento "Recupero e riqualificazione del Parco Urbano S. Pozzi" finanziato mediante l'attuazione dei "Programmi Integrati Urbani PIU Europa Città Medie". La fine dello stesso mese vide l'allora dirigente dell'Area Lavori Pubblici, l'Ing. Alessandro Diana, indire la gara di appalto per la progettazione esecutiva, gara poi aggiudicata provvisoriamente dalla ditta RTI "Gallo Costruzioni" di Castel Volturno. 

Siamo nei primi mesi del 2013 e i lavori incontrano le prime difficoltà. La gara d'appalto a cui parteciparono 11 ditte vide la vittoria della sopracitata RTI "Gallo Costruzioni" ma l'avvio dei lavori fu da subito bloccato a causa del ricorso della seconda classificata che riteneva fossero stati commessi degli errori nel calcolo del punteggio. Fu poi successivamente attraverso il controricorso presentato dalla vincitrice al Consiglio di Stato, che la situazione si smosse dando il via definitivo all'esecuzione dei lavori. È il marzo del 2015 quando il Comune di Aversa stipula il contratto con l'RTI "Gallo Costruzioni" per l'attuazione del progetto di riqualificazione del parco Pozzi per un importo complessivo di 2.003.089,20 euro. Si spiega così la lunga attesa che ha preceduto l'inizio dei lavori, mentre le difficoltà incontrate sul campo, hanno visto il Direttore dei Lavori, l'arch. Diego Diana, disporre un intervento sostitutivo di parte delle tubazioni delle acque fognarie, intervento che ha allungato i tempi di consegna precedentemente previsti per il 20 dicembre 2015. 

Ma questa è storia più che recente. Come già detto la fine dei lavori è vicina, e come si suol dire la primavera è la stagione della rinascita. Un detto più che mai attinente alla situazione del parco Pozzi.  

pozzi2.JPG
pozzi3.JPG
pozzi5.JPG
pozzi6.jpg

Si rinnova il direttivo di FareAmbiente ad Aversa Gianmarco Nobile

fare-ambiente-logo-1.jpg
Il laboratorio FareAmbiente Aversa si rinnova, le attività del sodalizio ambientalista proseguono e si rilanciano in tutto il territorio dell'Agro. Il nuovo presidente di FareAmbiente ad Aversa è Dario Autiero, giovane ingegnere, scelto nelle scorse settimane dall'assemblea degli associati alla presenza del coordinatore provinciale Gennaro Caserta. Con Autiero aderiscono al nucleo aversano numerosi altri giovani, con i quali l'associazione si prefigge di rendere più dinamica ed incisiva la propria azione sul territorio. Il laboratorio aversano ha rinnovato anche la propria collaborazione con l'Associazione Arma Aeronautica, ed il generale Giovanni Palermo è stato riconfermato nella carica di Vicepresidente del laboratorio di Aversa. Il neopresidente Autiero ha poi dichiarato che "nell'immediato programmeremo una serie di attività che sono già allo studio, la nostra presenza per la tutela dell'ambiente e la promozione della cultura, in maniera fattuale e mai preconcetta,  è sempre stata importante e visibile. Coinvolgeremo i giovani e daremo seguito sul territorio alle iniziative che contraddistinguono la nostra associazione".            

Apre la Libreria un'Altra Storia

unaltrastoria_logo_web.pngDal mese di ottobre è attiva ad Aversa l'associazione "Un'altra storia", attiva nella realizzazione di corsi e laboratori di arte, musica, lingue straniere dedicati ai bambini. L'associazione gestisce una propria sede destinata a ludoteca e libreria in via Cesare Golia, che si pone come antesignana di un filone di spazi e luoghi per bambini che non rappresentino soltanto un momento di gioco e festa ma contengano anche una occasione di insegnamento e crescita. Proprio la promozione della lettura è una delle attività principali dell'associazione con i laboratori di lettura animata, durante i quali vengono letti, ad alta voce i libri scelti con l'aiuto di immagini e suoni volti ad aiutare gli ascoltatori ad immedesimarsi al meglio nelle storie. Non mancano anche i laboratori di creatività, in cui, con l'aiuto di una insegnante, i bambini imparano a creare oggetti con materiali di riciclo. Durante le festività natalizie l'associazione organizzerà presso la libreria uno speciale campus durante il quale, oltre alle attività ludiche, i bambini potranno essere assistiti nei compiti scolastici per le feste. A gestire le attività di "Un'altra storia" è una squadra tutta al femminile composta da Veronica Lucca, laria Sozio, Giovanna di Maggio, Nancy Arrichiello, Maria Lucca.

Lo chiamavano Centro Storico Gianmarco Nobile

Thumbnail image for Aversa 1.jpg
Cominciamo da oggi a pubblicare le puntate di un reportage realizzato da Gianmarco Nobile e dalla fotografa Natascia Iuliano sulle aree abbandonate della città di Aversa. Le prime immagini sono dedicate al centro storico, documentano una "incursione" nell'antico palazzo Orineti, in via Drengot. Realizzato all'inizio del '600, fu di proprietà della potente famiglia Orineti fino alla metà dell'800 per poi essere ceduto ad altra proprietà. Fu donato al Pontificio Istituto Missioni Estere nel 1929 dalla famiglia Di Martino ed acquisito dal comune di Aversa nel 1985, che via ha alloggiato dapprima l'Istituto Alberghiero ed in seguito la sede succursale del Liceo Artistico fino al 2007. Da allora è abbandonato ed è diventato estemporanea meta di ricovero per immigrati e senzatetto.

Storicamente fu il Centro. Oggi invece alla voce "Centro Storico di Aversa" possiamo leggere: area emarginata e mai al centro di politiche di rivalorizzazione territoriale. È questa la realtà dei fatti. Se escludiamo il rilancio economico, avvenuto negli ultimi anni, della zona di via Seggio, a seguito di una vera e propria "primavera" di bar, pub e birrerie, che hanno fatto dell'area il punto nevralgico della movida agro-aversana, tutto il resto non conta, abbandonato da dio come si suol dire ma soprattutto dalle varie amministrazioni comunali che a tutto hanno pensato tranne che a valorizzare ciò che già si ha. Di come rendere il Centro Storico aversano un posto vivibile e attraente anche da un punto di vista turistico, delle politiche e delle tempistiche necessarie al raggiungimento di tale obiettivo, è terreno insidioso che, con tutta la buona volontà, non tocca a noi percorrere. La nostra invece è stata una scelta diversa. Grazie allo sguardo della fotografa Natascia Iuliano abbiamo deciso di percorrere alcune vie del Centro Storico, da Via Cimarosa a Via S.Marta, arrivando a Via Drengot e alle stradine ad essa adiacenti, con lo scopo di immortalare, a mio avviso il termine più appropriato, gli edifici più cadenti e, alcuni dei quali, dismessi e abbandonati da tempo; edifici che presi in seria considerazione e posti al centro di una strategia di recupero e riqualificazione del territorio riconquisterebbero un aspetto dignitoso e perché no, una funzione sociale.


Thumbnail image for Aversa 2.jpg
Aversa 4.jpg
Aversa 5.jpg
Aversa 10.jpg
Aversa 20.jpg
Aversa 21.jpg



Continua a leggere "Lo chiamavano Centro Storico Gianmarco Nobile

Architetti e Ingegneri per Napoli Carlo De Cristofaro

carlo.jpg
E' stato presentato venerdì 13 novembre, presso l'aula Gioffredo del Dipartimento di Architettura (DiArc) della Federico II, il volume in oggetto, curato da Alessandro Castagnaro, edito dai tipi dell'Artstudiopaparo. Sono intervenuti Gaetano Manfredi rettore dell'ateneo, Piero Salatino direttore della Scuola Politecnica e delle Scienze di Base, Aldo Aveta direttore della Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio, Francesco Tuccillo presidente dell'ACEN, oltre ai rappresentati dei rispettivi ordini professionali e dell'autorità cittadina. L'incontro è stato moderato da Fabio Mangone vice-direttore del DiARC e arricchito dalla presenza di Aldo Castellano professore ordinario in Storia dell'Architettura presso il Politecnico di Milano. Nella tavola rotonda è stato posto l'accento dai relatori, seppur nelle loro specificità, su come l'attuale momento storico abbia per Napoli dei parallelismi con quanto vi accadeva nell'Ottocento. Questa in quegli anni stava attraversando una fase di transizione, che ne segnava la perdita del ruolo di capitale del regno e la ricerca di una nuova dimensione socio-politica. Di contro però non accettavano ad assumere posizioni defilate i professionisti del tempo, forgiatisi in una città che poteva gareggiare con Parigi, con Vienna e con le altre principali capitali europee, per quanto concerneva la sfera culturale. In questo dissidio, la città tentava di modernizzarsi attuando, seppur tardivamente, politiche di trasformazioni urbanistiche, in cui primeggiava il taglio del Rettifilo di derivazione haussmaniana. In tali intese emerge dal testo e soprattutto dalle schede-storico critiche curate Giuseppe Montuono il proporsi dei tecnici, che in alcuni casi si fanno essi stessi impresari dei progetti, da cui scaturisce il desiderio di superare la crisi, attraverso l'istanza trasformatrice del progetto. Anche oggi ci troviamo in un stato di impasse, ma a differenza del passato è forse venuto meno quell'ottimismo, indispensabile per spostare la notte più in là. Nella sua lecture Aldo Castellano ha commento i temi del volume attraverso l'analisi dei saggi dei succitati Mangone, Aveta e Castagnaro, ma anche di Alfredo Buccaro, Giovanna Sarnella, Cettina Lenza e Leonardo Di Mauro. Questi ha poi chiarito l'unicità degli opuscoli custoditi nella biblioteca Franco Tortorelli dell'ANIAI Campania, che la rende quasi un archivio. Si tratta, infatti, di volumi sottratti all'Associazione durante il secondo conflitto mondiale e fortunosamente recuperati in quegli stessi anni. Il testo, in cui è stata fondamentale la schedatura curata dai soci, vuole anche celebrare il 70° anniversario della ricostituzione del sodalizio ricadente nel 2014. Il docente si è poi soffermato, in chiusura, su quanto accadeva nella seconda metà dell'Ottocento nel contesto milanese, trovando affinità e differenziazioni nell'ambito della sfera progettuale e dell'agire dei professionisti stessi.

"Festa dei nonni" a Sant'Arpino C. S. di Caterina Piscitelli

nonni 1.jpg
Istituita con legge dello stato n. 159 del 2005, la Festa dei nonni è la ricorrenza entrata facile facile nei cuori delle famiglie, che nel giorno di Sant'Angelo si riuniscono per festeggiarli. Incommensurabile quello che i nonni fanno per i loro amatissimi nipotini. E per ripagare, seppur in minima parte, il loro amore, le loro coccole, i loro consigli, il loro tempo in Italia si organizzano manifestazioni, feste, pranzi dedicati a loro.  A Sant'Arpino ci ha pensato la scuola Mondo Libero ad organizzare una mattinata speciale. >>>>

Continua a leggere ""Festa dei nonni" a Sant'Arpino C. S. di Caterina Piscitelli" »

Cappella Campestre di Santa Maria a Macerata |San Clemente di Caserta | SS 7 Appia | Terza edizione | 9-10-11 ottobre 2015

PRESENTAZIONE - Manifesto - 13 SETT 2015_2.pdf  Terza edizione per "Sentieri di Memoria - Storie e teatro": dal 9 all'11 ottobre, nella consueta cornice dell'antica Cappella campestre di S. Maria a Macerata nella frazione casertana di San Clemente, cultura, spettacolo, riflessione ed impegno civile torneranno ad animare cuori ed anime. Non a caso il sottotitolo degli eventi è una frase coniata dagli organizzatori: "Vi sono luoghi dove la Storia parla al cuore ... e l'anima risponde". >>>>

Continua a leggere "Cappella Campestre di Santa Maria a Macerata |San Clemente di Caserta | SS 7 Appia | Terza edizione | 9-10-11 ottobre 2015" »

Aversa, "La giornata del Dono" Salvatore A. De Chiara

dono.jpg

Il 3 e il 4 ottobre si svolgerà ad Aversa la "Festa del Dono" in occasione della prima Giornata nazionale del Dono, recentemente istituita in parlamento grazie anche all'interessamento del senatore aversano Lucio Romano. Esempio dell'iniziativa, che cadrà ogni anno il 4 ottobre, è stata la Libreria Sociale "Il Dono" di piazzetta Don Diana, nata come aggregazione per il recupero e la condivisione dei testi è diventata oggi una vera e propria biblioteca con migliaia di libri che condivide gratuitamente il sapere. 

>>>>

Continua a leggere "Aversa, "La giornata del Dono" Salvatore A. De Chiara" »

Napoli: i ragazzi di "Canta, suona e cammina" chiudono le celebrazioni del Patrono C. S. di Caterina Piscitelli

san genn.jpg

Uno speciale omaggio a San Gennaro da parte di 200 musicisti in erba. E' il prossimo concerto dei duecento ragazzi delle bande di "Canta, suona e cammina" che,  dopo l'esibizione in onore di Papa Francesco sul Lungomare, si esibiranno domani pomeriggio (sabato 26 settembre ore 19,30)  sul Sagrato del Duomo di Napoli. Un nuovo emozionante live dei ragazzi del progetto di formazione musicale curato dalla Scabec e dalla Fondazione Fare Chiesa e Città, che rientra nell'ambito del programma "Gennaro, sangue di un popolo" la manifestazione organizzata dalla Curia di Napoli dedicata al Santo Patrono. >>>>

Continua a leggere "Napoli: i ragazzi di "Canta, suona e cammina" chiudono le celebrazioni del Patrono C. S. di Caterina Piscitelli" »

Lettera all'Assessore alla Cultura comune di Casal di Principe, dott.ssa Maria Letizia; mittente Associazione Gaetano Parente

Casale 116.jpg

"Gentile dottoressa,

l'ass.ne Gaetano Parente, con sede in Aversa, via G. Parente n.2, Palazzo Parente, dal 2003 svolge, nella Città normanna, attività culturali di vario genere. Senza usufruire di denaro pubblico o di sponsor. Contando solamente sull'amicizia e passione di tante persone veramente amanti della Cultura.

Nell'ambito delle attività svolte, c'è anche un Festival Cimarosa. Collegato alla pagina web www.festivalcimarosa.it. Sul periodico, nostro,www.ecodiaversa.com resoconti e foto.

A luglio si è chiusa l'edizione 2014-15. Ora deve iniziare quella 2015-16. Il Festival, che io chiamo dei "poveri" (per l'assenza di denaro pubblico), s'ispira al Ravello Festival: non solo musica, ma anche letteratura, poesia, pittura e similari. >>>>

Continua a leggere "Lettera all'Assessore alla Cultura comune di Casal di Principe, dott.ssa Maria Letizia; mittente Associazione Gaetano Parente" »

Anche ad Aversa il Partito Unico pluricorrenti. Una formula che funziona per loro, i politici Antonio Santi

Afferma il quotidiano locale "Cronache di Caserta" che sarebbe "in fase embrionale un'alleanza tra moderati che guarda al" PD (pag. 10). Il quadro nazionale e' d'ispirazione, evidentemente. Tutti insieme, nessuna opposizione. Quasi Partitone con varie correnti. Rigorosamente di centro-destra. Sinistra, quindi, scomparsa. Nessuna opposizione. Tranne il M5stelle. Volente o nolente e così. >>>>

Continua a leggere "Anche ad Aversa il Partito Unico pluricorrenti. Una formula che funziona per loro, i politici Antonio Santi " »

Meridione indolente Rossana Anselmi Fiorini Van der Borg

DIPINTO-FEDERICO-DI-SVEVIA-e1349250334393.jpg

L'indolenza è un'accezione come un'altra per allontanare il problema del sud, o metterlo in un angolo remoto della coscienza sociale e politica. Tanti ascrivono al clima la povertà di una regione rispetto ad altre, di là dei tropici sono le regioni del nord quelle considerate svogliate. Una deduzione priva di fondamento: per popolare le Americhe, l'Oceania, sono arrivati esseri da varie parti del pianeta, lo sviluppo o meno delle società dipende dal grado d'istruzione e dal buon governo, non dalla mitezza della temperatura. >> >> >>

Continua a leggere "Meridione indolente Rossana Anselmi Fiorini Van der Borg" »

Dopo Sagliocco grande coalizione? Salvatore A. De Chiara

Cimarosa Casa.jpg

L'ormai logora e usurata maggioranza che aveva sostenuto Giuseppe Sagliocco negli ultimi tre anni non ha retto all'ultimo scossone ed è andata in frantumi in occasione dell'approvazione del Bilancio di Previsione 2015. Subito dopo le dimissioni del Sindaco e la fine anticipata della consiliatura, gli schieramenti hanno iniziato in gran fretta la fase di riposizionamento per farsi trovare pronti in vista delle amministrative della prossima primavera. Le opposzioni, fino a qual momento congiunte, del PD e di Forza Italia, hanno iniziato a sgomitare alla ricerca di uno spazio proprio che le ponga in alternativa alla giunta Sagliocco, facendo dimenticare anche qualche particolare "fastidioso": il centrodestra ha interesse a non ricordare d'aver sostenuto Sagliocco in campagna elettorale e di avergli fornito una maggioranza bulgara per un anno e mezzo; il centrosinistra ha premura di glissare sulla "morbida" opposizione di questi anni che, in più di un caso, ha reso alla giunta le cose facili. >>>>

Continua a leggere "Dopo Sagliocco grande coalizione? Salvatore A. De Chiara" »

Macerata (CE): il 25 settembre Seminario sul ritorno della canapa sativa c. s. Arianna Comunicazione

CANAPA.jpg

MACERATA [Caserta]. "Canapa in Terra dei Fuochi". Si terrà venerdì, 25 settembre, alle 18, alla scuola delle maestranze edili "Formedil", in via Provinciale, a Macerata Campania, il seminario sui vantaggi economici e ambientali che potrebbero derivare dalla conversione della filiera del tabacco in filiera della canapa sativa. L'incontro è promosso dal consorzio "Distretto turistico di Caserta", presieduto da Umberto Riccio, in collaborazione con il Comune di Macerata, la Provincia di Caserta, l'Ente provinciale per il turismo, il consorzio "Terra sovrana" e la Regione Campania. >>>>

Continua a leggere "Macerata (CE): il 25 settembre Seminario sul ritorno della canapa sativa c. s. Arianna Comunicazione" »

"Terra di canapa" per bonificare la "Terra dei fuochi" Comunicato stampa Arianna Comunicazione

umberto-riccio_sfondo-canapa.jpg

CASERTA. L'obiettivo è ambizioso. Convertire la filiera del tabacco in filiera della canapa. Una sorta di ritorno... al futuro, giacché Terra di Lavoro, fino agli anni Settanta, era il comparto agricolo a più intensa coltivazione di canapa in Italia. L'idea è stata lanciata da Domenico Bovienzo, presidente dell'Associazione nazionale periti tabacco, ed è stata raccolta da Umberto Riccio, a capo del "Distretto turistico di Caserta", il consorzio nato per promuovere le eccellenze provinciali. >>>>

Continua a leggere ""Terra di canapa" per bonificare la "Terra dei fuochi" Comunicato stampa Arianna Comunicazione" »

Sun-Agrorinasce, firmato il protocollo d'intesa Claudio Lombardi

paolisso-fedele-allucci_foto-gruppo_web.jpg

CASERTA. È stato firmato, l'altra mattina, al rettorato dell'università, il protocollo d'intesa tra la Seconda università di Napoli e il consorzio Agrorinasce, agenzia per l'innovazione, lo sviluppo e la sicurezza del territorio, al fine di avviare una serie di collaborazioni organiche per promuovere e realizzare attività culturali, formative e progettuali. Hanno siglato l'intesa  il rettore della SUN, professore Vincenzo Paolisso, e il presidente del consorzio, la vice prefetto Immacolata Fedele. >>>>

Continua a leggere "Sun-Agrorinasce, firmato il protocollo d'intesa Claudio Lombardi" »

Casal di Principe "capitale" del giornalismo Claudio Lombardi

ucsi_summer-school_2015_testatina_web.jpg
CASAL DI PRINCIPE [Caserta]. Oltre venti i relatori, tra magistrati, ricercatori e giornalisti. Decine e decine gli iscritti, provenienti da ogni parte d'Italia (dalla Liguria alla Sicilia, dal Lazio alle Marche). Quattro i beni sottratti alla criminalità coinvolti, in una maratona durata tre giorni, tra lezioni in aula e focus sul campo. Tutto questo, e molto di più, ha animato la prima edizione della Summer school dell'Unione cattolica della stampa italiana sul «Giornalismo investigativo in terre di mafia», che si è tenuta, dal 4 al 6 settembre, tra Casal di Principe, San Cipriano d'Aversa e  Casapesenna.>>>>>

Continua a leggere "Casal di Principe "capitale" del giornalismo Claudio Lombardi" »

"Terra dei fuochi" di Gerardo Ausiello e Leandro Del Gaudio Anna Dello Margio

fuochi.jpg

"Dentro la Terra dei fuochi" si cerca il bandolo della matassa, il tragico destino del dramma della Terra dei fuochi. Aggrovigliato tra poteri criminali, indifferenza politica, omertà. Raccontato e scritto a quattro mani dai giornalisti de "Il Mattino" Gerardo Ausiello e Leandro Del Gaudio. Una terra sfregiata, ferita e umiliata che nega il futuro; figlia di una scellerata politica, ha provocato danni irreparabili e irreversibili. E allora i due cronisti accendono i riflettori, proiettano un film horror o una scena apocalittica? Niente di tutto questo. Con le loro dita cercano di sciogliere i nodi. Portando il lettore alla luce dei fatti.

>>>>> 

Continua a leggere ""Terra dei fuochi" di Gerardo Ausiello e Leandro Del Gaudio Anna Dello Margio" »

Parco Pozzi. "Parco Pozzi: lavori avanti tutta" Giulio Caracciolo; "'Ma i disagi sono troppi'" Giovanni della Volpe (il nuovo L'Eco di Aversa, luglio 15)

eco luglio Parco Pozzi.jpg

Di tasse si parla, di tasse si muore Salvatore de Chiara (il nuovo L'Eco di Aversa, luglio 15)

eco luglio Di tasse si parla, di tasse si muore SdC.jpg

Impegno e cultura al "Dono" Salvatore de Chiara

dono.jpg

Dopo vari anni di attività la Libreria Sociale "Il Dono" si è ormai consolidata come centro di cultura e come esempio della possibilità di rinascita cittadina grazie alla consapevolezza civica. Nata con l'impegno dei volontari coordinati dall'utopia del professore Fortunato Allegro, la libreria è stata all'inizio un punto di riferimento per il recupero dei libri e del materiale cartaceo che veniva buttato via, ma il patrimonio librario non poteva essere semplicemente accantonato, e così attorno ai libri è nato un circolo virtuoso che ha iniziato a regalare ed a scambiarsi i testi, finendo poi per donare il proprio tempo ed il proprio impegno ad un progetto più ambizioso, il lavoro dei volontari ha anche consentito che la struttura, abbandonata e fatiscente, divenisse accogliente e funionale alle esigenze. Quella che era la vecchia palestra dell'ex Liceo Artistico di piazzetta Don Diana, è diventata così un punto d'incontro, un circolo aperto a tutti, un presidio di legalità sul territorio, che dal 2013 ospita anche l'associazione Libera - Contro le mafie. La collezione di libri si è oggi ingrandita anche grazie al recupero di centiania di volumi provenienti dalle dismissioni di varie librerie napoletane e si è venuta strutturando una vera e propria biblioteca che ha ampliato il ventaglio delle proprie attività. Dai corsi scolastici gratuiti per stranieri alle giornate di invito alla lettura, dalle iniziative di solidarietà alle presentazioni di nuovi libri, proponendo anche momenti di approfondimento sui temi dell'editoria, della libertà d'espressione e dell'educazione. >>>>

Continua a leggere "Impegno e cultura al "Dono" Salvatore de Chiara" »

Premiati i vincitori Stranormanna 2015 Giulio Caracciolo

stranorfot.jpg
Sono stati premiati nel corso di una serata di gala ad Aversa i vincitori ed i collaboratori della seconda edizione della Stranormanna, gara podistica nelle strade del centro storico cittadino. Nella stracittadina la vittoria è andata ad Angelo Costanzo per la gara maschile, mentre Angela D'Aniello si è classificata prima tra le donne, premi speciali sono poi stati assegnati al Team Laudadio Lorenzo ed al signor Cangiano, vincitore di un week-end ad Ischia offerto dall'ente bilaterale per il turismo. >>>>

Continua a leggere "Premiati i vincitori Stranormanna 2015 Giulio Caracciolo" »

Unione dell'Energia: Italia fanalino di coda senza Politica Energetica Nazionale. Denunceremo al Senato le difficoltà delle aziende energetiche italiane Comunicato stampa

logo_piccolo.jpg

"Se non cambia profondamente l'ossatura della politica energetica nazionale l'Italia non potrà contribuire all'ambizioso Progetto varato lo scorso Febbraio dalla Commissione Europa sull'Unione dell'Energia ". A denunciare lo stallo in cui versa attualmente il settore energetico nel nostro Paese è il Presidente di FederPetroli Italia, Michele Marsiglia. >>>

Continua a leggere "Unione dell'Energia: Italia fanalino di coda senza Politica Energetica Nazionale. Denunceremo al Senato le difficoltà delle aziende energetiche italiane Comunicato stampa" »

Sosta selvaggia al cantiere di viale Olimpico Salvatore de Chiara

viale olimpico.jpg

Non sono ancora terminati i lavori di riqualificazione di Viale Olimpico ad Aversa, che già molti automobilisti hanno frainteso il senso dell'intervento volto a dotare la strada di pista ciclabile e scivoli per disabili. Approfittando della presenza dei varchi d'ingresso a fabbricati e dei marciapiedi inclinati per favorire l'accesso molti avventori dei locali e delle strutture di svago della zona hanno ben pensato di utilizzare lo spazio del marciapiede e della pista ciclabile come parcheggio. >>>

Continua a leggere "Sosta selvaggia al cantiere di viale Olimpico Salvatore de Chiara" »

Questione migranti Veronica Cortese

caritas.jpg

Il dibattito sulla "questione migranti" acquista toni sempre più accesi. Le parole chiave sono: invasione, emergenza, espulsione, casa nostra. Nulla di confortante.

Le speranze di chi arriva (se arriva) per sopravvivere e le paure di chi qui già ci vive (e sopravvive) fanno da cornice a una situazione che non vede una soluzione a breve termine. 


>>>

Continua a leggere "Questione migranti Veronica Cortese" »

Fattorie aperte, iniziativa a Succivo Comunicato stampa Legambiente Geofilos

casale di teverolaccio.jpg
Si terrà sabato 9 maggio mattina, a partire dalle 12, l'iniziativa di promozione della cultura contadina promossa dal circolo Legambiente Geofilos di Succivo. La giornata, inserita nella più grande kermesse regionale di promozione dell'educazione alimentare, denominata "Fattorie aperte", prevede una serie di appuntamenti che ruoteranno intorno alle attività dell'Ecomuseo Terra Felix, progetto di Legambiente per la promozione del territorio atellano e dei suoi prodotti di eccellenza. >>>>

Continua a leggere "Fattorie aperte, iniziativa a Succivo Comunicato stampa Legambiente Geofilos" »

Riflessioni a margine del 25 aprile. A quando una Festa "della Nazione"? Salvatore Sfrecola

25.jpg
Il 25 aprile, appena ricordato nel settantesimo anniversario dell'insurrezione contro i tedeschi invasori e la Repubblica Sociale Italiana (R.S.I.), è senza dubbio una ricorrenza che nella storia d'Italia è certamente più importante di quanto sia stata e sia vissuta nella contrapposizione politica che l'ha caratterizzata per essersene, fin dall'inizio, impossessati alcuni partiti, in particolare il Partito Comunista Italiano. >>>

Continua a leggere "Riflessioni a margine del 25 aprile. A quando una Festa "della Nazione"? Salvatore Sfrecola" »

http://basta-bastou.blogspot.it/ allegato di www.ecodiaversa.com Antonio Santi

allegato.png

http://basta-bastou.blogspot.it/ è il blog della scrittrice ROSSANA VAN DER BORG ANSELMI FIORINI, brasiliana, residente a Roma, autrice dei libri: "Cronaca della Storia Italiana" e "Pau Brasil". Il BLOG è previsto in lingua italiana, portoghese, spagnola, inglese. Il BLOG nasce per la necessità di non restare inerti dinanzi agli avvenimenti che accadono e sono insopportabili e, quindi, manifestare - con coraggio, forza, rabbia, onestà - un inequivoco BASTA-BASTOU. >>>

Continua a leggere "http://basta-bastou.blogspot.it/ allegato di www.ecodiaversa.com Antonio Santi" »

La ripresa non c'è, ma per Renzi l'Italia è ad un punto di... svolta Antonio Santi

Milano-Piazza-Duomo.jpg

Leggo su Corriere.it che: "A fornire dati sull'occupazione troppe agenzie diverse. Ma la querelle sui numeri è soprattutto figlia di una ripresa che, nonostante il Jobs act, non è ancora iniziata" (Dario Di Vico). Si tratta di una diagnosi che chiunque vive coi piedi per terra può confermare. E, quindi, di una diagnosi oggettiva. >>>>

Continua a leggere "La ripresa non c'è, ma per Renzi l'Italia è ad un punto di... svolta Antonio Santi" »

"Il desiderio di essere come tutti" di Francesco Piccolo Elena Donadio

tutti.jpg

Mi aspetto un bel romanzo. Invece dalla Quarta di copertina capisco che è la storia del comunismo italiano. Quindi cambio leggermente aspettativa e mi dico che sarà il processo di edificazione di una coscienza politica. Sono un po' delusa ma mi piace il colore della copertina (modo molto profondo per scegliere un libro) e poi sapere che è premio strega 2014 mi intriga e mi convince definitivamente a sceglierlo. Da strega, mi sento 'garantita'.

>>> 

Continua a leggere ""Il desiderio di essere come tutti" di Francesco Piccolo Elena Donadio" »

Bersani, fai proprio cadere le braccia! Antonio Santi

Apro, stamane, Corriere.it. Trovo l'articolo: "Italicum, Bersani: non esco dal Pd, lo strappo è di Renzi". Leggo. Riassumo le affermazioni di Bersani in ordine. Ne esce fuori il seguente quadro: "Si ricordano degli ex leader per chiedere loro lealtà solo quando si tratta di votare queste fiducie, non quando ti rimuovono /_ - "buttare fuori" - _/ dalla commissione o non ti invitano alle feste"; "non posso accettare come cittadino, parlamentare, membro del partito democratico che si zittisca il Parlamento su un tema come la legge elettorale"; "è una persona /_ - "Roberto Speranza" - _/ di principi, ..., e ogni deputato davanti al tema della democrazia deve fare la sua scelta". >>>

 

Continua a leggere "Bersani, fai proprio cadere le braccia! Antonio Santi" »

Settimane di lotta per i lavoratori ex Indesit di Carinaro Salvatore de Chiara

indesit.jpg

Sono settimane di lotta per i lavoratori ex Indesit di Carinaro, lo stabilimento acquisito nel 2013 dalla Whirlpool è stato destinato alla chiusura dalla multinazionale americana, il rischio concreto di perdere il posto di lavoro tocca circa 800 operai. >>>


Continua a leggere "Settimane di lotta per i lavoratori ex Indesit di Carinaro Salvatore de Chiara" »

Donne di Aversa e dintorni | La passione della Natura Elena Donadio

Imma Migliaccio.jpg

Imma Migliaccio, aversana di adozione, con lucida follia sceglie di non esercitare la professione di avvocato per dedicarsi a una 'più giusta causa', la sua azienda agricola: 4 ettari di terra a ridosso della zona del Massico. Esporta all'estero, come ad esempio, in Germania e Lussemburgo, superando con successo le difficoltà nate con il fatto che  la Campania è tutta erroneamente confusa con la terra dei fuochi.

>>> 

Continua a leggere "Donne di Aversa e dintorni | La passione della Natura Elena Donadio" »

Bipolarismo Antonio Santi

E' vero, c'è il bipolarismo. Due partiti. Il primo si chiama "Renzi". Ha varie correnti: PD, sinistra PD, NDC, FI, già Montiani. Differenze? Impercettibili. Solo un problema di potere da conservare. Il secondo è il M5Stelle. Questo costituisce l'unica opposizione reale che esiste in Italia. La stampa manda alle stelle o alle stalle chi vuole secondo come s'ha da fare. Nel caso del M5Stelle, non v'è dubbio che s'ha da mandare alle stalle; gente troppo pericolosa, scomoda, anti-Sistema. Ma voi andate oltre ciò che la stampa in coro dice. Cercate la Verità. Approfondite, confrontate, valutate. Ascoltate, per esempio, le sedute di Camera e Senato trasmesse da Radio Radicale o Rai Tre. Dopo l'ascolto senza intermediazioni o filtri avrete in mano un dato oggettivo e vi renderete conto di chi fa veramente opposizione e di chi vuol far solo credere di fare opposizione. Mi dispiace, ma é così. Ecco come ci hanno ridotto! Situazione triste, miserevole, ripugnante. Siamo in una dittatura mascherata, granitica, organizzata.

Riccardo Muti: Cittadino Onorario di Capua

Muti.jpg

Progetto I LOVE CAPUA, 30.XI.2014, nell'ambito della Settimana Unesco per l'Educazione allo Sviluppo Sostenibile

Unesco 1.jpg

Continua a leggere "Progetto I LOVE CAPUA, 30.XI.2014, nell'ambito della Settimana Unesco per l'Educazione allo Sviluppo Sostenibile " »

Forum Universale delle Culture di Napoli, "Tavola Tavola, chiodo chiodo..." a cura di Bruno Garofalo, Basilica di San Giovanni Maggiore

f Culture Na.jpg

"Tavola Tavola, chiodo, chiodo" frase che ricorda il mitico scenografo Peppino Mercurio che realizzò il palcoscenico del Teatro San Ferdinando - è il titolo dello spettacolo che Bruno Garofalo propone per il Forum Universale delle Culture di Napoli e Campania il 3 dicembre alle ore 20,30 presso la Basilica di San Giovanni Maggiore, nell'ambito del programma di celebrazioni a trent'anni dalla scomparsa di Eduardo De Filippo. Già proposto in dvd, uscito nel 2000, lo spettacolo è un omaggio ad Eduardo, ricordato da collaboratori, artisti, ragazzi che lo hanno conosciuto in scena e nella vita.

>>> 

Continua a leggere "Forum Universale delle Culture di Napoli, "Tavola Tavola, chiodo chiodo..." a cura di Bruno Garofalo, Basilica di San Giovanni Maggiore" »

PETROLIO (FederPetroli Italia): OPEC, era necessaria una politica di stabilità in questo momento federpetroliitalia

FederPetroli Italia accoglie favorevolmente la decisione dell'OPEC di non modificare le quote di produzione petrolifera da parte dei Paesi membri dell'Organizzazione.

FederPetroli Italia accept well the OPEC decision do not to change oil production shares by Organization member countries.

 

Continua a leggere "PETROLIO (FederPetroli Italia): OPEC, era necessaria una politica di stabilità in questo momento federpetroliitalia" »

Parco del Matese Comunicazione di Nando Pirro

leg.jpg
>>>>>

Continua a leggere "Parco del Matese Comunicazione di Nando Pirro" »

Settimana UNESCO. Educazione Sviluppo Sostenibile 2014 Comunicato di Alessandro Ciambrone

UNESCO.jpg

"Mercatino a Palazzo Parente": senso anche relativamente alla rivalorizzazione del centro storico normanno Amedeo Ranalli

Merc.jpg

Vorrei ricordare che il mercato, la fiera era il momento ed il luogo di incontro e di scambio tra persone, mestieri, abitudini diverse. Il contadino, il fabbro, il sellaio, il carrettiere, l'allevatore, il mercante ed il signore. Scambio di generi sì, ma anche di idee, di modi di vivere in abitudini diverse e chi lo frequentava era naturalmente predisposto ad aprire i propri orizzonti ed il proprio modo di vivere. 

>>>>>

Continua a leggere ""Mercatino a Palazzo Parente": senso anche relativamente alla rivalorizzazione del centro storico normanno Amedeo Ranalli" »

Il "Forum Internazionale delle Culture", a Napoli, chiude con Riccardo Muti. Ieri il Maestro De Simone

picture1.jpg

L'evento  di  chiusura del Forum  Universale  delle  Culture, che si svolge a Napoli,  prevede la  partecipazione  del  Maestro  Riccardo  Muti  al  Conservatorio  di  San  Pietro  a Majella. >>>>>>>>>> 

Continua a leggere "Il "Forum Internazionale delle Culture", a Napoli, chiude con Riccardo Muti. Ieri il Maestro De Simone" »

Ordine dei Medici, elezioni Pasquale Persico

Tutti gli iscritti all' Ordine dei Medici sono eleggibili!!! Si vota indicando il solo numero di iscrizione e/o il nome e cognome ed in caso di omonimia la data di nascita. Indicare sulla scheda di colore bianco (Consiglieri) 15 preferenze. Scheda di colore verde (Revisori) Appuntamento a Sabato 29, domenica 30 novembre e lunedì 1 dicembre dalle ore 8,30 alle 20.30

Nunca dejare de ser esa niña pequeña... Ines Escribano

"Desde siempre todo queremos ser mayores, hacer todas esas cosas que hacen los mayores, incluso nos ponemos ropa de nuestros padres, sus zapatos, y finjimos hablar como ellos... Ellos se rien y nos repiten una y otra vez el famoso "cuando seas mayor"... Cuando ya eres considerado "mayor" la única referencia a tu infancia es el tipico "no seas infantil" o "no seas como un niño pequeño" ...
>>>>continua>>>>

Continua a leggere "Nunca dejare de ser esa niña pequeña... Ines Escribano" »

SOS Cultura! Antonio Santi

La CULTURA scomparirà. Dimenticheremo presto non solo il greco, ma anche il latino. Conta già solo l'inglese e l'americano senza i quali resti al palo. La CULTURA apparterrà ad una minoranza costituente nicchia di nessun conto. Gli e-book soppianteranno i libri di carta ed il giornale lo leggerai sul computer, a pagamento. La "FOLLIA AUTODISTRUTTIVA" (Ksenia Rappoport, attrice russa) è in atto ed è irreversibile. L'artigianato, la manualità, le piccole imprese, le cipolle di Alife scompariranno. Mangeremo cibi fatti nei laboratori. Troveremo nei supermarket o nei centri commerciali solo cibi OGM. >>>continua>>>>

Continua a leggere "SOS Cultura! Antonio Santi" »

Non ci sto! Antonio Santi


128.jpg

No, non ci sto. Non mi adeguo ai tempi. Voglio le FIAT di prima, quando erano ITALIANE. Si, rivoglio le bruttissime, ma italianissime Tipo, Marea, Uno. Ora mi sta bene pure la Duna o la Palio. Brutte, ma italiane. Si arrugginivano, si "rompevano", scricchiolavano internamente, ma erano le "NOSTRE" auto. Fatte coi nostri soldi, ma fatte da lavoratori italiani.

>>>>continua>>>>

Continua a leggere "Non ci sto! Antonio Santi" »

19a "Festa del Merlo" a Saviano

merlo 2014 bosso (1).JPG

Il cittadino fa presente a "Chi di dovere": Piazza Mercato della vergogna

SV102814.JPG
SV102812.JPGSV102811.JPGSV102810.JPG

Donne maltrattate Maria Luisa Coppola

Donne maltrattate, oltraggiate, uccise con una brutalità selvaggia: è triste storia di tutti i giorni, quasi un'epidemia  che dilaga in ogni paese, in ogni regione. E' stato coniato il sostantivo "femminicidio" ad indicare che la femmina - altro da maschio - è un oggetto nelle mani dell'assassino che si libera della sua presenza fastidiosa. Che brutti tempi viviamo! >>>continua>>>

Continua a leggere "Donne maltrattate Maria Luisa Coppola" »

Aversa inutilizzata: la casa dell'illustre musicista Domenico Cimarosa (che vergogna!) foto di Antonio Santi

Cimarosa 2.jpg
Cimarosa 3.jpgCimarosa 1.jpgCimarosa 5.jpg

Italia inutilizzata: il ponte borbonico sul Garigliano foto di Stefania Perugini

minturno ponte borbonico 3.jpg
Minturno ponte borbonico.jpgminturno ponte borbonico 2.jpg

Italia inutilizzata: area archeologica di Minturno foto di Stefania Perugini

minturno teatro 2.jpg
minturno teatro 4.jpg

Continua a leggere "Italia inutilizzata: area archeologica di Minturno foto di Stefania Perugini" »

Formia durante l'ultima guerra (per non dimenticare) foto di Stefania Perugini

formia 1.jpg
formia 2.jpg

Italia inutilizzata: foce del Garigliano foto di Stefania Perugini

foce garigliano 1.jpgfoce garigliano.jpg

Aversa, il cittadino fa presente a "Chi di Dovere"

20140215_151459_Richtone(HDR).jpg
20140215_151657_Richtone(HDR).jpg

Si giunge alla Succursale del Cirillo, ma nessuno ti avvisa, prima, che ci si deve fermare al grande parcheggio davanti al Cirillo per interruzione della Via Giuseppe Sellitto. Perché non esiste alcun preavviso di interruzione? Da quanti anni persiste l'interruzione? Quando sarà riaperta la strada interrotta? Quando sarà, almeno, posto un cartello di preavviso di interruzione? Fino a quando i cittadini dovranno sopportare?

Unicef Caserta: "Corso di Formazione di I Livello in Ludopedagogia"

IMG_0479.JPG

L'albero di... Natale a Piazza San Nicola

IMG_0478.JPG

Nel periodo natalizio il Comune di Aversa ha collocato un albero di Natale sull'isola marciapiede collocata in Piazza San Nicola, ora piazza Federico Santulli. L'albero, dopo qualche giorno, venne addobbato con luci di colore blu. >>>continua>>>

Continua a leggere "L'albero di... Natale a Piazza San Nicola" »

Unicef Punto Shop, Aversa, Palazzo Parente

IMG_0125.JPG

E' in Via Gaetano Parente, 2, Palazzo Parente. Vi troverete anche  Pigotte; bomboniere; libri per bambini; oggetti il cui acquisto comporta la dazione di un contributo all'Unicef.

Quando il km zero diventa... pericoloso Francesca Prisco

Mondezza.jpg
Quanto è sicuro consumare prodotti, soprattutto ortofrutticoli, del territorio, in obbedienza al principio della valorizzazione dei giacimenti enogastronomici locali?   L'inquinamento del suolo e quello delle falde acquifere, compresi i pozzi destinati all'irrigazione dei campi nella "terra dei fuochi", rende controversa quella che, in qualsiasi altro posto, sarebbe la giusta e sacrosanta campagna per promuovere il consumo e l'acquisto delle varietà locali, in contrapposizione alla globalizzazione che appiattisce e uniforma il gusto a tutto vantaggio delle multinazionali con un conseguente depauperamento dell'economia legata ai piccoli e coraggiosi produttori. >>> continua >>>>

Continua a leggere "Quando il km zero diventa... pericoloso Francesca Prisco" »

Europa Rossana F. Van der Borg

ROSSANA F. VAN DER BORG Europa  FOTO.jpg

 Negli ultimi mesi siamo in tanti fusi e confusi. Molti hanno la recondita speranza di non subire grossi danni dalla crisi. Alcuni sono in attesa di vedere i prossimi accadimenti e decidere il da farsi. Altri si domandano se si sta avverando il mito di Europa presa a forza da Zeus, trasformatosi in toro. In tutti i miti e favole vi è sempre un fondo di verità. Forse non per caso, vi è la scultura di un "toro" davanti a Wall Street. Chi non conosce la Storia è costretto a riviverla. (Anonimo). L'immagine della dea Europa sul toro si trova, forse anch'essa non per caso, a "Berlino" (Verlag von Neufeld & Henius, 1902).

Castel Volturno, patrimonio culturale paesaggistico e potenzialità di Alessandro Ciambrone*

UNESCO.jpg

La Città, di origine incerta, forse di fondazione etrusca, non testimonia tracce rilevanti della sua riconosciuta antichità letteraria. E' caratterizzata, oggi come due millenni fa, da 14 chilometri di rigogliosa macchia mediterranea, 27 di costa sabbiosa continua dalla superficie di 72 chilometri quadrati. Il fiume Volturno - principale corso d'acqua dell'Italia meridionale sia per lunghezza che per portata - attraversa la Città.  Castel Volturo è stata il crocevia obbligato per quanti, provenendo dal mare intendevano inoltrarsi all'interno, fino al porto Casilinum (attuale Capua) e poi a Capua (attuale Santa Maria Capua Vetere). Importante centro commerciale, la città svolse fino ai tempi della Guerra Gotica (metà del VI sec. d.C.) la funzione principale di emporio commerciale. >>>>

Continua a leggere "Castel Volturno, patrimonio culturale paesaggistico e potenzialità di Alessandro Ciambrone*" »

Il Paese di Virgilio parla molto ed in bella forma, ma fa poco di Inaki Diez Rubio*

Virgilio.jpg

Il decreto Balduzzi, approvato il giorno 5 agosto da parte del Consiglio dei Ministri, è un'espressione della politica fatta da molti annunci e pochi fatti. Si annunciarono cambiamenti alla fine di agosto. Era previsto realizzare tali cambiamenti nel Consiglio dei Ministri del 31 agosto. La riunione fu ritardata. L'annuncio di alcuni progetti innovatori provocò la disapprovazione da parte di diversi gruppi che iniziarono a comportarsi come lobby di pressione per svuotare di contenuti incomodi il piano che l'esecutivo pretendeva far diventare legge.

El decreto Balduzzi aprobado el día 5 por el Consejo de Ministros es la expresión de la política hecha de muchos anuncios y menos hechos. Se avisó  de los cambios a finales de agosto. Estaba previsto abordar los cambios en el consejo de ministros del 31 de agosto. La reunión del gabinete se retrasó. El anuncio de algunos proyectos levantó ampollas en diversos colectivos que comenzaron a actuar a modo de  lobbies de presión para  vaciar  de contenidos incómodos a sus intereses los planes que pretendía aprobar el ejecutivo. >>>>

Continua a leggere "Il Paese di Virgilio parla molto ed in bella forma, ma fa poco di Inaki Diez Rubio*" »

Perché? di Antonio Santi

100_1484.JPG

Ho trascorso Ferragosto a Madrid. Mia figlia ha fatto la carta d'identità il giorno 16. Il Comune ha rilasciato alla richiedente, dopo aver preso, accuratamente, le impronte digitali, un "carnet de identidad" plastificato, includente la firma digitale. Questa particolarità ha la durata di anni due. Alla scadenza, la cittadina spagnola, al pari di qualunque altro cittadino spagnolo, potrà rinnovare la validità dello strumento già concesso mediante una delle tante macchine collocate all'interno di qualunque ufficio pubblico dello stesso tipo. Devesi precisare, poi, che la richiedente è stata esaudita, con gentilezza e disponibilità, pur senza appuntamento. (Foto di A. Santi - La costa spagnola vista da un aereo di Iberia) >>>>

Continua a leggere "Perché? di Antonio Santi" »

Vacanze ridimensionate di Maria Luisa Coppola

100_1242.JPG

L'estate sta finendo....così anni fa cantavano i Righeira, ed ognuno fa i conti dei mesi trascorsi ascoltando le statistiche fornite dai tour operator di settore. Il turismo ha subito una battuta d'arresto, specialmente nelle mete preferite fino a qualche anno fa come la Spagna e la Grecia alle prese con una difficile congiuntura economica, in opzione alla Croazia ed al Brasile più ricercate per la convenienza dei prezzi, in relazione alla moneta. In Italia molti hanno preferito la montagna al mare, la visita delle città d'arte come Venezia e Firenze, inossidabili per la ricchezza dei paesaggi, nonché la Puglia, il cui mare è ritenuto tra i più belli e meno inquinati. La vacanza media degli italiani è stata di una settimana, per lo più trascorsa con gli amici ed i parenti, per molti in un andirivieni sulla costa limitrofa con il rientro a casa propria. (Foto di A. Santi - Marina di Pisa) >>>>

Continua a leggere "Vacanze ridimensionate di Maria Luisa Coppola" »

La minorità dalla nostra infanzia Andrea Scaglione

maria_montessori_1.jpg

Ritengo che i bambini che vivono a sud del Pò ed i loro genitori vivono una condizione esistenziale di minorità ovvero di un minor grado di evoluzione civile. Mi spiego!

Quest'estate ho fatto l'esperienza di partire per il Nord con mio figlio di 2 anni: prima tappa il Lago di Garda; seconda tappa la Cittadina Altoatesina Di Merano, terza tappa il Lago di Costanza in Germania. >>>>

 

Continua a leggere "La minorità dalla nostra infanzia Andrea Scaglione" »

No PD, no Chiesa Antonio Santi

Ci sono due posizioni, in particolare, che non comprendo: quella del PD e quella della Santa Romana Chiesa. Premessa: in campo politico-sociale-economico stiamo assistendo (increduli) al trionfo, rapido e senza serie resistenze, del neo-liberismo sfrenato, senza regole. Allo smantellamento di diritti e tutele (di cui sicuramente è stato fatto abuso, ma senz'altro da qualificarsi come) fondamentali e irrinunciabili per definire come civile ed evoluta una nazione. Alla riduzione della Persona a ben poca cosa ragion per cui, ad esempio, ora un lavoratore può essere licenziato o spostato senza troppi problemi (semplifico) o un malato può "sostare" ore, giorni, senza nemmeno un letto decente, in "Pronto Soccorso" accanto (materialmente) ad altri malati, magari in ben peggior stato.

>>>> 

 

Continua a leggere "No PD, no Chiesa Antonio Santi" »

11 settembre, Giorno o Festa dell'Albero Carmen Torrens

cartel_arbol.gifAttualmente sembra che sia di moda dedicare un giorno dell'anno a molteplici temi: Festa della Mamma, Festa del Papà, Festa degli Innamorati, Festa della Pace, Giornata dell'Ambiente... etc. E' un fatto positivo, almeno una volta l'anno siamo coscienti di tante cose importanti che formano parte delle nostre esistenze e che necessitano di attenzione. Senza dubbio una volta l'anno non è molto tempo da dedicare a tali cose importanti, dovremmo prestarvi attenzione, difatti, trecentosessantacinque giorni l'anno dato che sono parte integrante della quotidianità.

Actualmente parece que se ha puesto de moda dedicar un día al año a múltiples cosas: Dia de la madre, Día del padre, Día de los enamorados, Día de la paz, Día del medioambiente... etc. Está muy bien que, al menos una vez al año, seamos conscientes de tantas cosas importantes que forman parte de nuestras vidas y a las que debemos cuidar. Sin embargo, una vez al año no parece mucho, deberíamos cuidarlas 365 días al año ya que forman parte de nuestras vidas diarias. >>>>

 

Continua a leggere "11 settembre, Giorno o Festa dell'Albero Carmen Torrens" »

Movida aversana Maria Luisa Coppola

Mangueira-1998.jpg

Il corso Umberto I, comunemente denominato via Seggio dagli aversani, ha cambiato destinazione: se prima era considerata "la via Chiaia" di Napoli, per il gran numero di negozi di abbigliamento e di gioiellerie, il luogo dello shopping e degli acquisti  - "l'ho comprato al Seggio" - in rinomati marchi di settore, attualmente è la strada dei locali, dei pub, dei ristoranti che come funghi sono stati aperti in tempi brevissimi. L'Amministrazione comunale intendeva diversificare la concentrazione dei locali di svago da via Corcioni, dopo le pressanti proteste dei residenti, e del parco Argo congestionato dal traffico serale, spostando appunto in via Seggio, tristemente vuota di sera, i punti di attrazione di giovani e meno giovani. >>>>

Continua a leggere "Movida aversana Maria Luisa Coppola" »

Vigili urbani di Aversa: tutori del disordine pubblico Giovanni Sparaco

SPARACO GIOVANNI FOTO via ligabue.jpg

Questo articolo non vuole essere una denuncia ma un momento di riflessione per chi scrive e anche per chi legge. Mi riferisco a delle situazioni un po' incresciose che si verificano ogni anno e soprattutto in questi mesi estivi. >>>>

Continua a leggere "Vigili urbani di Aversa: tutori del disordine pubblico Giovanni Sparaco" »

Finalmente estate... Maria Luisa Coppola

mare.jpg

Tutto l'anno si aspettano le vacanze, si programma una settimana o più di svago per ritemprarsi delle fatiche lavorative. Tramontate "Le smanie della villeggiatura" di goldoniana memoria, sono cambiate le abitudini degli italiani, che certamente non stanno tutto il periodo fuori casa: un tempo, la famiglia al mare, il papà in città (non sempre triste!), oggi una settimana ritagliata per un viaggio o una crociera, in visita alle città d'arte.

>>>>

Continua a leggere "Finalmente estate... Maria Luisa Coppola" »

Paesaggi d'acqua a Castel Volturno Alessandro Ciambrone

CIAMBRONE ALESSANDRO FOTO Capriglione Mancino Ammaliato.jpg

Il Club UNESCO Caserta ha presentato il 14 luglio 2012 presso il centro congressi dell'Hyppo Kampos Resort di Castel Volturno, la terza rassegna Dialoghi sul Paesaggio dedicata ai Paesaggi d'acqua, patrocinata dalla Provincia di Caserta e curata dalla professoressa Jolanda Capriglione e dall'architetto Alessandro Ciambrone. Hanno partecipato alla manifestazione, in qualità di partners, la Seconda Università di Napoli, l'Ente Riserva Foce Volturno Costa di Licola Lago Falciano, l'Osservatorio Europeo sul Paesaggio, UNISCAPE (network di università mondiali che sviluppano ricerche sulla Convenzione europea del Paesaggio), l'Associazione Albergatori e Ristoratori Litorale Domitio, il Consorzio delle Pro Loco del Litorale Domitio, la Pro Loco Volturnum Castri Maris, la FITA (Federazione Imprese Turistiche Alberghiere) e l'Associazione Le Sentinelle. >>>>

Continua a leggere "Paesaggi d'acqua a Castel Volturno Alessandro Ciambrone" »

Default greco e possibili effetti contagio in Italia Arturo Palomba

euro 4.jpg

L'Italia vive una fase di grave crisi economica. L'esempio della Grecia potrebbe farci riflettere su come si arriva a casi di default.

Sicuramente alla base ci sono errori grossolani ma si verifica un default quando è l'intero paese a funzionare in maniera inefficiente. Nel caso greco, gli eccessi di un sistema ad alto debito pubblico sono dipesi da una serie di fattori: >>>>

Continua a leggere "Default greco e possibili effetti contagio in Italia Arturo Palomba" »

Una donna di latta Ettore del Giudice

albero.jpg

Era un Natale di tanti anni fa. Quando le luci dell'albero erano lanterne colorate illuminate da lampadine mignon e le decorazioni erano sfere di vetro soffiato che venivano sospese ai rami di un abete "vero"con le graffette da ufficio.

Era il tempo in cui l'unico materiale che non fosse metallo si chiamava celluloide.

Era il mondo della nostra infanzia in cui i doni più "tecnologici" erano pupazzi di stagnola colorata costituiti da due gusci aggraffati fra loro che miracolosamente prendevano vita grazie ad una molla piatta caricata ruotando una chiavetta. >>>>

 

Continua a leggere "Una donna di latta Ettore del Giudice" »

Turismo culturale ad Aversa: si può fare? / C'è solo vetro nel cassonetto riservato al vetro? Antonio Santi

100_1241.JPG

Santa Maria La Fossa / Realizzata la mietitura del grano sui terreni confiscati alla camorra Francesca de' Fonseca Pimentel

Dai terreni confiscati a Francesco Schiavone "Cicciariello" a Santa Maria La Fossa, nasce il grano per le pizze e la pasta che le cooperative sociali Agropoli Onlus e Eureka Onlus utilizzeranno per riempire il futuro Pacco alla Camorra e fornire il ristorante sociale 'Nuova Cucina Organizzata'. Si è svolta regolarmente la raccolta del grano, alla quale hanno partecipato, oltre alle cooperative Eureka e Agropoli che gestiscono i terreni, il Consorzio Agrorinasce, che amministra tutti i beni confiscati alla camorra nel territorio, una nutrita rappresentanza dell'Amministrazione comunale di Santa Maria La Fossa, guidata dal Sindaco dott. Antonio Papa, i rappresentanti di Libera Caserta, guidati da Valerio Taglione e di altre realtà sociali. Sostegno morale e grande attenzione è stata ribadita dall'on. Antonio Amato, Presidente della Commissione Regionale di controllo per la valorizzazione del beni confiscati alla camorra. >>>>

Continua a leggere "Santa Maria La Fossa / Realizzata la mietitura del grano sui terreni confiscati alla camorra Francesca de' Fonseca Pimentel" »

Pascarola | Luglio 2012: eventi dell'Associazione Non Basta Un Sorriso Giovanni Sparaco

Pascarola.jpg

L'associazione "Non Basta un sorriso" di Pascarola, con Ciro Pisano nelle vesti di socio ideatore, ha organizzato per il mese di luglio una serie di eventi socio-culturali e ricreativi presso il "Palazzo dell'infanzia e dell'adolescenza" (vedi anche su facebook) tra cui:

-          Mostra di opere d'arte: dal 7 al 10 luglio

-          Si balla tra prato e cielo: sab 14 luglio ore 21,30

-          Presentazione del libro: "Buongiorno vita" di don Gennaro Matino:  merc 18 luglio ore 17,00

-          Anguriata: dom 22 luglio ore 21,00

-          Parlando di filosofia: ven 27 luglio ore 20,30

-          Eco-teatro: dom 29 luglio ore 21,00

-          Differenziata? Cos'è?: mart 31 luglio ore 20,30

Italia-Germania: 19 giugno 1970, 28 giugno 2012 Vito Russo

merkel.jpgIl 19 giugno del 1970 c'ero ( mi trovavo con il complesso a suonare a Marina di Ravenna nel locale "Le ruote" gestito da un ex ciclista professionista), ieri sera... anche: dopo tanti anni la storia si ripeteva, quasi. Anche allora la Germania veniva da 4 partite superate con disinvolta potenza e l'Italia da incontri superati con un po' di buona sorte, ma qualcosa per me era diverso: il 19 giugno del 1970, nel pomeriggio nell'albergo nel quale pernottavamo dal primo giugno, arrivarono due pulman con 100 tedeschi che ci avrebbero fatto compagnia quella notte. Non era un problema, eravamo abituati alle ore piccole  e l'allegria non ci spaventava ma quella sera c'era la partita di semifinale Germania-Italia: dove l'avrebbero vista? La videro con noi nel locale  "Le ruote". Noi eravamo: il proprietario, tre camerieri, barman, e quattro del complesso musicale; gli altri due, poco tifosi e neanche appassionati di calcio, vagarono sul lungomare per tre ore circa. Da quella sera ho seguito altre partite tra Italia e Germania: quella memorabile dell'82, e quella del 2006 in Germania entrambe con l'Italia Campione del mondo: non avevo mai  collegato i momenti vissuti in quel lontano 1970. >>>>

Continua a leggere "Italia-Germania: 19 giugno 1970, 28 giugno 2012 Vito Russo" »

Italiani, vi prego, svegliatevi! Rossana F. Van der Borg

canstock6030593.jpg

Ecco la stupidità maggiore letta ultimamente: "Sarà la nostra storia, ma davvero fieri del nostro paese (ossia l'Italia) non lo siamo probabilmente stati mai, fatta eccezione, forse, per alcuni momenti di rinascita come il Risorgimento, la Resistenza o la ricostruzione del Dopoguerra". Auguro con tutte le mie forze che questo sia il pensiero di una minoranza. >>>>

Continua a leggere "Italiani, vi prego, svegliatevi! Rossana F. Van der Borg" »

Canna al vento Maria Luisa Coppola

18394095.jpg

A volte mi domando: "Dove ho sbagliato?". Un imprevisto, una situazione ingarbugliata, un' esclamazione dettata dall'incapacità di superare un'ennesima difficoltà: perché ancora a me? Con il pensiero mi sembra di tornare indietro. Gli stessi sentimenti, le stesse logore sensazioni. Le stesse reazioni, in apparenza, agli stessi macchinosi colpi bassi. Eppure non può essere così. >>>>

Continua a leggere "Canna al vento Maria Luisa Coppola" »

Caserta | Convegno: "Tesoreria Telematica" Salvatore Candalino

Banca Italia.JPG

I saloni della Banca d'Italia hanno accolto un folto pubblico (oltre 90 partecipanti tra funzionari delegati e rappresentanti di Istituti di credito) al convegno sulla "Tesoreria Telematica". >>>

Continua a leggere "Caserta | Convegno: "Tesoreria Telematica" Salvatore Candalino" »

Caserta | Successo per "AmiciA4Zampe" Salvatore Candalino

Caserta, Amici a 4 zampe 9 - 2.6.12.JPGGrande successo per la manifestazione "AMICI A 4 ZAMPE " che ha animato Piazza Pitesti in una 2 giorni dedicata  alla raccolta di  fondi a favore del canile cittadino, che versa in notevoli difficoltà. La struttura fu oggetto di particolare attenzione - tempo addietro - della trasmissione televisiva "Striscia la notizia".  >>>>

Continua a leggere "Caserta | Successo per "AmiciA4Zampe" Salvatore Candalino" »

Monti refugium peccatorum, ora pro nobis Inaki Rubio *

Euro.jpg

La Società italiana affronta la delicata situazione economica con la tranquillità di una cultura democratica che, nonostante tutto, sembra assai vicina alla rassegnazione. E questa specie di conformismo che sembra avvolgere ogni cosa può trovare ragione nella forza che la religione ha nella società italiana. >>>>

Continua a leggere "Monti refugium peccatorum, ora pro nobis Inaki Rubio *" »

Stallo e regresso Antonio Santi e Rossana Van der Borg

mare calmo.jpg

Mi ritrovo a visionare le testate on line assai frequentemente con  la speranza di leggere la notizia che aspetto. Che, cioè, qualcuno ha alzato la voce seriamente e ha detto "Basta!" e ha assunto iniziative per farci uscire fuori da una situazione di stallo paragonabile, se non bloccata, ad un suicidio collettivo. Situazione di stallo in tutti i sensi. >>>>

Continua a leggere "Stallo e regresso Antonio Santi e Rossana Van der Borg" »

I 10 punti della crisi dell'uomo contemporaneo Carlo Jovine

orlo-di-una-crisi-di-nervi-206x300.jpg

Vorrei sottoporre alla vostra attenzione e riflessione alcune notazioni che traggono spunto dall'ultimo Congresso Internazionale della Società Italiana di Psicopatologia. >>>>

 

Continua a leggere "I 10 punti della crisi dell'uomo contemporaneo Carlo Jovine" »

"Non basta un Sorriso": "Pascarola fracta et ligata refloret" Ciro Pisano / A cura di Giovanni Sparaco

CAIVANO.jpg

Lo scorso 31 Gennaio nella frazione di Caivano, Pascarola, è nata un associazione socio-culturale su iniziativa di un gruppo di ragazzi che decidono di migliorare lo strato sociale del paese in cui vivono. L'associazione viene chiamata "Non Basta Un Sorriso", >>>>

Continua a leggere ""Non basta un Sorriso": "Pascarola fracta et ligata refloret" Ciro Pisano / A cura di Giovanni Sparaco" »

L'UNICEF presenta "Una Città a misura di Bambino" Maria Luisa Coppola

MLC Unicef 2.jpg MLC Unicef 1.jpg MLC Unicef 3.jpg

Nella suggestiva cornice del Seminario Vescovile di Aversa, sabato 5 maggio, una mattinata di festa per tanti bimbi degli Istituti comprensivi del nostro territorio,  alla presenza del  Vescovo Mons. Angelo Spinillo che si è lasciato conquistare dalla  freschezza e dalla genuina partecipazione dei bambini, assistendo alle loro esibizioni, frutto del lungo lavoro svolto nelle classi sul tema della cittadinanza. >>>>

Continua a leggere "L'UNICEF presenta "Una Città a misura di Bambino" Maria Luisa Coppola" »

Vent'anni dopo Pasquale Sarnelli e Salvatore Candalino

Caserta.jpg

"Vent'anni dopo" i valorosi moschettieri di Dumas seppero intraprendere una nuova loro gloriosa avventura. "Vent'anni dopo" i nostri moschettieri di Caserta (amministratori) ignorano, scientemente, un'altra loro ingloriosa avventura: quella riferita alle problematiche universitarie del nostro ateneo casertano. >>>>

Continua a leggere "Vent'anni dopo Pasquale Sarnelli e Salvatore Candalino" »

Il vento dell'antipolitica non soffia ad Aversa Enrico Lampitella

Parlamento 2.jpg

All'indomani della tornata elettorale, nella Città Normanna è tempo di tirare le somme. Il famigerato vento dell'antipolitica, che tanti danni sta arrecando ai partiti maggiori specialmente in nord Italia, sembra non avere neanche sfiorato la città di Aversa. Infatti la coalizione di centrodestra, guidata dal neosindaco Giuseppe Sagliocco, ha ottenuto quasi un plebiscito. >>>>

Continua a leggere "Il vento dell'antipolitica non soffia ad Aversa Enrico Lampitella" »

Indignarsi perché? Rossana F. Van der Borg

Parlamento.gif

Homo homini lupus (Ogni uomo è un lupo per l'altro). Quest'antico proverbio dovrebbe risparmiare la fuoriuscita d'inchiostro e le considerazioni a seguire. Quello che spinge a continuare ogni giorno in una battaglia, a volte senza senso, è la speranza nell'arrivo di una specie umana migliore. >>>>

 

Continua a leggere "Indignarsi perché? Rossana F. Van der Borg" »

Sono veramente indignato! Antonio Santi

La Rabbia.jpg

Si, sono indignato, profondamente indignato. Non voglio un'Unione Europea solo economica ed essere governato dalla BCE, ma non posso far nulla. Non vedo nessun politico che dica incisivamente cose nuove e diverse come, per esempio, la necessità di un'Unione Europea di carattere politico e di preoccuparsi ed occuparsi della crescita per non morire strangolati dalla mancanza di soldi. Non voglio pagare i debiti accumulati da anni ed anni di malgoverno predone, ma non posso far nulla. (Foto dal film "La rabbia") >>>>

Continua a leggere "Sono veramente indignato! Antonio Santi" »

Concerto per l'85° compleanno del papa Leticia Santi Rodriguez

002-U-19_05_08-150x150.jpg

Degli amici di Radio Nazionale di Spagna mi invitarono all'85° compleanno del Papa (funziona con invito). Arrivammo al Vaticano con un'ora di anticipo, passammo i controlli di sicurezza e dopo ci addentrammo in una gran sala dove avrebbe avuto luogo un concerto di Mendelssohn diretto da Riccardo Chailly. (Foto: Orchestra dell'Università degfli Studi di Milano) >>>>

Continua a leggere "Concerto per l'85° compleanno del papa Leticia Santi Rodriguez" »

Contesto urbano: alberi e giardini Carlo Liguori*

100_1172.JPG

Eccoci al secondo appuntamento in cui continuiamo a scrivere di alberi in città. Anche stavolta voglio ricordare che le città non sono luoghi naturali e che ogni albero, nel medio periodo, diventa pericoloso. Per tutti "l'albero" è bello....ma è una sorta di bello e dannato, insomma affascinante....ma da non fidarsi completamente. Io poi che sono molto curioso, quando sono in giro, guardo, dalla strada, i molti giardini che incontro e, per uno come me che si appassiona al verde, il vedere che almeno nelle aree private si riscontra tanta cura. ... potrebbe addirittura spezzare il cuore, ma la gestione del verde pubblico mi rimette immediatamente le coronarie a posto. >>>>

Continua a leggere "Contesto urbano: alberi e giardini Carlo Liguori*" »

I soliti noti... Giuseppe Capone, avvocato

Parlamento-thumb-188x100.jpgCi risiamo!!!!  Anche Aversa si appresta alle elezioni amministrative e dal cilindro del "maghetto di turno" rispuntano i soliti conigli, perdon i soliti... candidati. Pochi giorni fa è stata la volta del PDL che nell'aula consiliare del comune ha presentato i candidati a sostegno del candidato sindaco Giuseppe Sagliocco. Alla presentazione dei ventiquattro candidati del Popolo della Libertà sono intervenuti il segretario provinciale Pasquale Giuliano, il sindaco di Aversa, Domenico Ciaramella ed il presidente del consiglio regionale della Regione Campania Paolo Romano. E, come spesso accade in queste occasioni, tutti si professano morilisti, amici, perbenisti e quant'altro per  poi dimenticare tutte queste belle virtù appena ci si siede sullo scranno più alto della città. A fare da apripista è stato proprio il candidato a Sindaco del Pdl il quale  ha consegnato nelle mani del segretario generale del Comune di Aversa, dott.ssa Anna Di Ronza, la propria dichiarazione dei redditi. >>>>

Continua a leggere "I soliti noti... Giuseppe Capone, avvocato" »

"Basta: andatevene!" Antonio Santi, avvocato

valigia.jpg

Sulla scheda elettorale scrivi: "Basta: andatevene!". Da tempo riesco a venire ad Aversa solo fuggevolmente. La mia vita, difatti, si svolge altrove. Quando ritorno ad Aversa, la prima cosa che faccio è adattarmi ad uno stato dei luoghi (mi riferisco ad uomini e cose) assai diverso, in "peggio", rispetto alla normalità di altri luoghi italiani (a sua volta "peggiore" rispetto alla normalità di qualunque luogo europeo). Nel senso, cioè, che fuori Italia si vive infinitamente meglio che in Italia, ma che, ad Aversa, si vive assai "peggio" che in altre città d'Italia come, tanto per esemplificare, Tarquinia o Viterbo o Grosseto. >>>>

Continua a leggere ""Basta: andatevene!" Antonio Santi, avvocato" »

Contesto urbano: la stabilità delle alberature cittadine Carlo Liguori, dottore agronomo

borgh3.jpg

Fortunatamente la nostra città, rispetto a molti altri insediamenti urbani minori, ma anche rispetto a Capua, Santa Maria ed alla stessa Caserta, è dotata di un patrimonio arboreo di tutto rispetto. Abbiamo quasi tutte le strade alberate e da ogni giardino, giardinetto o parco, privato o pubblico che sia, spuntano folte chiome di ogni forma e colore. Insomma Aversa, non si sa bene per quale motivo, è veramente ricca di vegetazione e alcuni dei nostri alberi sono incredibilmente belli. Però, non dobbiamo mai dimenticare che gli alberi, se poco curati, possono diventare anche pericolosi. Fondamentale, quindi, diventa l'aspetto della "manutenzione" e sorveglianza di questo patrimonio naturale che, se pubblico, costituisce obbligo posto a carico degli uffici tecnici che reggono le Amministrazioni Politiche Locali, se privato, costituisce obbligo posto a carico di chi ha la fortuna di godersi un bell'albero nel proprio spazio privato. >>>>

Continua a leggere "Contesto urbano: la stabilità delle alberature cittadine Carlo Liguori, dottore agronomo" »

Sant'Arpino | Inaugurato il Centro Sportivo Polivalente "Ludi Atellani" Elpidio Iorio

Ludi Atellani.JPG

Con una cerimonia sobria quanto intensa e ampiamente partecipata, l'altro giorno, è stato inaugurato il Centro Sportivo "Ludi Atellani" di Sant'Arpino. Grande la soddisfazione della cittadinanza santarpinese che d'ora in poi potrà disporre di una struttura ammodernata, abbellita e funzionale allo svolgimento di diversi eventi sportivi. Ampia anche la presenza della delegazione dell'Amministrazione comunale, in prima linea il sindaco Eugenio Di Santo, l'assessore Elpidio Iorio (Lavori Pubblici) e il consigliere Domenico Cammisa (delegato allo sport) che nei mesi addietro hanno seguito con particolare attenzione gli interventi di miglioramento e valorizzazione della struttura di via Barraccone. >>>>

Continua a leggere "Sant'Arpino | Inaugurato il Centro Sportivo Polivalente "Ludi Atellani" Elpidio Iorio" »

Succivo | Legambiente esprime soddisfazione per l'elezione del sindaco Tinto "Geofilos" Circolo Legambiente Atella

pascale.jpg

«Ora dobbiamo mettere mano al recupero del territorio e ad una seria pianificazione territoriale. Questo il commento dell'ing.Antonio Pascale, presidente di Legambiente Geofilos, associazione che ha sostenuto la candidatura di Antonio Tinto. Ed è proprio la battaglia a favore del territorio e contro la speculazione edilizia la chiave di lettura della vittoria del gruppo capeggiato dall'avv. Tinto». >>>>

Continua a leggere "Succivo | Legambiente esprime soddisfazione per l'elezione del sindaco Tinto "Geofilos" Circolo Legambiente Atella" »

Succivo | Interrogazione parlamentare sulla mancata bonifica del territorio Associazione di Volontariato "Geofilos" Circolo Legambiente Atella

pascale.jpg

Attraverso lo sportello ambiente e legalità, Legambiente ha presentato un dossier sullo stato delle periferie succivesi ormai abbandonate al degrado più totale. Il dossier sarà presentato al Senato, in una interrogazione parlamentare ai Ministeri competenti, dal sen. Francesco Ferrante che, guidato dai rappresentanti dell'associazione, ha visitato in settimana la periferia fino al confine con Marcianise. >>>

Continua a leggere "Succivo | Interrogazione parlamentare sulla mancata bonifica del territorio Associazione di Volontariato "Geofilos" Circolo Legambiente Atella" »

Succivo | Legambiente denuncia: 200 tonnellate di rifiuti speciali inquinano le periferie

pascale.jpg

"Non è possibile stare a guardare: Bonificare e Risanare" questo è lo slogan del sodalizio ambientalista. «Mentre le nostre campagne diventano sversatoio di ogni forma di rifiuto tossico - continua Pascale - attraverso la combustione dolosa dei rifiuti vengono sprigionate diossine, che tra l'altro rendono inutilizzabili i terreni per le coltivazioni alimentari, arrecando ulteriori danni agli agricoltori. Oltre a risolvere l'emergenza sanitaria già in atto, abbiamo il dovere di tutelare quell'agricoltura di qualità, che ancora rappresenta una fetta importante dell'economia locale». >>>

Continua a leggere "Succivo | Legambiente denuncia: 200 tonnellate di rifiuti speciali inquinano le periferie" »

Sant'Arpino | Emozioni forti alla "Giornata della Solidarietà" Elpidio Iorio

Giornata solidarietà Sant'Arpino.JPG

Un appuntamento caratterizzato da emozioni forti e da una profonda riflessione sul senso autentico della sofferenza. Tutto questo è stata la "Giornata della Solidarietà", organizzata ieri a Sant'Arpino, come ormai da consolidata consuetudine in prossimità della ricorrenza della festa della Madonna di Fatima (che si celebra il 13 maggio). I promotori dell'iniziativa, come sempre, sono stati gli infaticabili e generosi volontari dell'Associazione "Nostra Signora di Fatima - Oasi di Padre Pio". Il programma della giornata si è aperto con il raduno nella Chiesa di S.Elpidio V. di diversi ammalati, disabili e anziani. >>>

Continua a leggere "Sant'Arpino | Emozioni forti alla "Giornata della Solidarietà" Elpidio Iorio" »

PIGNATARO MAGGIORE / Magliocca circa la nomina del dott. Giliberto quale commissario straordinario c.s. a cura di Giorgio Magliocca

Parlamento.jpg

A seguito delle nominata quale commissario straordinario del dott. Biagio Giliberti, dovute alla dimissioni dell'on. De Franciscis, Giorgio Magliocca, ex capogruppo di Alleanza Nazionale in seno al consiglio provinciale, ha augurato al neo commissario straordinario l'augurio di un buon lavoro. >>>

Continua a leggere "PIGNATARO MAGGIORE / Magliocca circa la nomina del dott. Giliberto quale commissario straordinario c.s. a cura di Giorgio Magliocca" »

CASERTA / Nominato l'ufficio politico provinciale c.s. di Elpidio Iorio

UDEUR logo.gif

Con la nomina dei nuovi organismi dirigenti inizia una nuova fase per i Popolari - Udeur di Terra di Lavoro. Dopo la designazione di Giuseppe Maccauro a coordinatore provinciale, infatti, ieri è arrivata l'ufficializzazione dei componenti che costituiranno l'ufficio politico del Campanile casertano. La notizia è stata resa nota dal segretario regionale, On. Antonio Fantini, che sull'argomento ha inviato una specifica comunicazione a Maccauro e per conoscenza al vice segretario regionale Angelo Brancaccio. >>> 

Continua a leggere "CASERTA / Nominato l'ufficio politico provinciale c.s. di Elpidio Iorio" »

PUCCIANIELLO DI CASERTA / "Mostra della Camelia in Campania" Salvatore Candalino

camelia in campania invito.jpg

La Mostra della Camelia in Campania ha festeggiato il trentennale, con la tradizionale esposizione organizzata dal Garden Club Caserta-U.G.A.I., con il sostegno dell'Ente Provinciale per il Turismo di Caserta e la Banca di Credito Cooperativo San Vincenzo de'Paoli di Casagiove ScpA, nei giorni 14 (orari: 11-13   16-20) e 15 (9-13.30  16-20) marzo presso il Centro Comunità "Caserta Città di Pace", sito in Puccianiello di Caserta. Per l'occasione un gruppo di associazioni socio-culturali ha proposto di scegliere ufficialmente la camelia come fiore simbolo della città di Caserta. >>>

Continua a leggere "PUCCIANIELLO DI CASERTA / "Mostra della Camelia in Campania" Salvatore Candalino" »

28 marzo 2009: è l'ora della Terra. Il WWF spegnerà le luci del Mondo Francesco Autiero*

WWF 60.jpg

Earth Hour è un'iniziativa mondiale del WWF contro i cambiamenti climatici, attraverso la quale singole persone, imprese e governi potranno compiere un'azione simbolica in favore del clima spegnendo, in contemporanea, in tutto il mondo, dalle 20.30 alle 21.30 del 28 Marzo 2009, le luci per un'ora per dimostrare il proprio supporto all'azione globale per la lotta contro i cambiamenti climatici. Gli effetti dei cambiamenti causati dalle emissioni di carbonio rappresentano oggi la più grave minaccia per la vita sulla Terra. Solo cambiando l'attitudine generale del mondo verso l'uso di fonti di energia che comportano grandi quantità di emissioni possiamo alleviare questa minaccia. >>>

Continua a leggere "28 marzo 2009: è l'ora della Terra. Il WWF spegnerà le luci del Mondo Francesco Autiero*" »

CASERTA / L'Asso Artigiani Imprese lancia la proposta di legge sugli ecomusei c.s. di Maria Beatrice Crisci. A cura di Salvatore Candalino

de_lucia-piccinelli-ventre.jpg

L'Asso Artigiani Imprese di Caserta si fa promotrice, in stretta collaborazione con la Lipu, di un  progetto di legge regionale sull'ecomuseo. L'iniziativa è stata presentata nel corso del convegno inaugurale della manifestazione "i Gioielli della provincia di Caserta", in programma fino a luglio prossimo. "L'ecomuseo - ha spiegato il presidente di Asso Artigiani Imprese Nicola De Lucia - interviene sullo spazio di una comunità, nel suo divenire storico, proponendo come oggetti del museo non solo gli oggetti della vita quotidiana, ma anche i paesaggi, il saper fare, l'architettura, le testimonianze orali della tradizione e via dicendo". Quindi, ha aggiunto: "Le esperienze ecomuseali in Italia sono numerose e spesso molto diversificate, anche per le divergenze interpretative da parte dei soggetti promotori. Vale la pena ricordare che, accanto ad iniziative isolate, esistono reti di ecomusei, in fase di espansione, realizzati sulla base di leggi regionali specifiche". >>>

Continua a leggere "CASERTA / L'Asso Artigiani Imprese lancia la proposta di legge sugli ecomusei c.s. di Maria Beatrice Crisci. A cura di Salvatore Candalino" »

AVERSA / Il comune informa. Giliberti, Ciaramella, Luciano e Giuliano a colazione insieme per la differenziata Sintesi da c.s. di Francesca Pagano, staff sindaco D. Ciaramella

Ciaramella caricatura.jpgAlla presenza del senatore Pasquale Giuliano, presidente della Commissione Lavoro del Senato della Repubblica quest'oggi l'assessore all'ambiente Luciano Luciano e del Sindaco di aversa Domenico Ciaramella, hanno incontrato il Prefetto Biagio Giliberti, responsabile dell'articolazione Ce2 e alcuni dirigenti dell'articolazione territoriale Ce2. Nel corso dell'incontro si è fatto il punto della situazione del piano di igiene urbana in Città. >>>

Continua a leggere "AVERSA / Il comune informa. Giliberti, Ciaramella, Luciano e Giuliano a colazione insieme per la differenziata Sintesi da c.s. di Francesca Pagano, staff sindaco D. Ciaramella" »

Lettera di Vincenzo Pepe al Presidente dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni Corrado Calabrò c.s. di Ufficio Stampa FareAmbiente

Fare Ambiente eco.jpg

"Al Presidente dell'Autorità per

le Garanzie nelle Comunicazioni

Corrado Calabrò                                                       

 

e p. c.         

Al Sottesegretario alla Presidenza

del Consiglio Gianni Letta

 

Al Presidente dei Deputati

del Pdl Fabrizio Cicchitto

 

Al Reggente del Gruppo

Parlamentare di AN

 

Al Vice Capo Gruppo

del Pdl Italo Bocchino                                                                                                

 

Roma, 18/03/2009 >>>

Continua a leggere "Lettera di Vincenzo Pepe al Presidente dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni Corrado Calabrò c.s. di Ufficio Stampa FareAmbiente" »

Grazie, semplicemente grazie! Valerio Taglione

Libera.gif

"La speranza oggi qui si chiama coraggio,

la speranza si chiama .. Impegno e Progetti

la speranza si chiama ... Meno parole e più fatti da parte di tutti

Cari ragazzi, innamoratevi  della vita e siate capaci di vivere e di non lasciarvi vivere".

dal discorso di don Luigi Ciotti a Casal di Principe 19 marzo 2009

Grazie.  Libera e il Comitato don Peppe Diana Ti ringraziano. Hai scelto di essere presente, di mostrare la Tua scelta di campo e di stare al fianco di tanti, tantissimi giovani che aspettano una nuova fiducia. >>>

Continua a leggere "Grazie, semplicemente grazie! Valerio Taglione" »

Benedetto XVI, un monarca separato dal mondo esterno Giancarlo Fornari*

Rogo.jpg

Francamente ci è passata la voglia di parlare di questo Papa che non ne indovina una, passando da una gaffe all'altra come un elefante in una cristalleria quasi fosse un qualunque Berlusconi. Esordisce attaccando Maometto e procurandosi l'ostilità di tutto il mondo islamico dopodiché si scusa dicendo che è stato frainteso, riabilita il vescovo negazionista procurandosi l'ostilità di tutto il mondo e si scusa spiegando che lui non ne sapeva nulla, attaccato violentemente dai vescovi tedeschi scrive una lettera in cui dice di essere un incompreso e si lamenta di essere lasciato solo ma poi andando in Africa in uno scatto di orgoglio racconta che non è vero che sia solo e una volta lì non trova di meglio che spiegare agli africani bersagliati dall'Aids che per evitare la malattia devono restare casti e per carità non usino i preservativi. >>>

Continua a leggere "Benedetto XVI, un monarca separato dal mondo esterno Giancarlo Fornari*" »

PIGNATARO MAGGIORE / Si scioglie AN. Magliocca: "Nel PDL con convinzione" c.s. a cura di Giorgio Magliocca

AN.jpg

"Voglio concludere con uno slogan della nostra gioventù: Se si ha paura, vuol dire che o non valgono nulla le idee in cui si crede o non vale nulla chi ha paura. Nel Pdl entri chi ci crede". Con queste parole Gianfranco Fini ha concluso il discorso fatto questa mattina all'ultimo congresso che ha decretato finita l'esperienza di Alleanza Nazionale per la nascita del Popolo della Libertà che avverrà il prossimo fine settimana. Discorso molto significativo e toccante quello del Presidente della Camera che, per la prima volta dalle elezioni politiche che sancirono la vittoria del centrodestra, ha parlato al suo popolo, al popolo della destra. >>>

Continua a leggere "PIGNATARO MAGGIORE / Si scioglie AN. Magliocca: "Nel PDL con convinzione" c.s. a cura di Giorgio Magliocca" »

AVERSA / Lente d'ingrandimento / Ciaramella candidato alla Provincia: avvenuto il passaggio di consegne? Giuseppe Capone

Ciaramella caricatura.jpg

Sembrava una delle tante leggende metropolitane e invece la notizia sembrerebbe confermata. Ad avvalorarla una visita, avvenuta in questi  giorni, del Presidente dimissionario della Provincia Sandro De Franciscis al nostro primo cittadino. mSecondo gli addetti ai lavori, il Presidente dimissionario avrebbe pranzato  all'Alberghiero con il Sindaco Ciaramella, i dirigenti della Provincia, il generale Luigi Paolo Scollo e il provveditore Vincenzo Di Matteo. Nell'occasione, il Presidente della  Provincia si è complimentato personalmente con il primo cittadino per l'eccellente lavoro svolto in questi anni per la città di Aversa. >>>

Continua a leggere "AVERSA / Lente d'ingrandimento / Ciaramella candidato alla Provincia: avvenuto il passaggio di consegne? Giuseppe Capone" »

AVERSA / Bilancio previsionale 2009: presentati 8 emendamenti c.s. di Gianmario Mariniello

Parlamento.jpg

Si è riunita la Commissione Bilancio per discutere degli emendamenti presentati dai consiglieri comunali allo strumento contabile di previsione redatto dalla Giunta comunale.

"Sono otto gli emendamenti presentati. Uno dall'opposizione e sette dalla maggioranza. Si tratta di proposte di modifiche che hanno ricevuto parere tecnico e contabile favorevole, ma che comunque non intaccherebbero l'impianto del Bilancio, così come uscito dalla Giunta", afferma il presidente della Commissione Bilancio del Comune di Aversa, Gianmario Mariniello. Il primo emendamento, a firma Stabile, prevede una riduzione di 495.000 euro per il servizio di igiene urbana, in quanto - si legge nell'emendamento - "la maggiorazione prevista, effettuata solo a scopo precauzionale, determina un inutile inasprimento della TARSU". Il secondo emendamento, presentato dai consiglieri Mariniello e Capasso, stanzia 20.000 euro per il "Progetto legalità, diritti umani e coscienza civica". Il terzo emendamento, presentato dai consiglieri Mariniello e Capasso, stanzia 10.000 euro per "Tandem linguistici all'Informagiovani: spagnolo, inglese e francese". Il quarto emendamento, presentato dal consigliere Oliva, stanzia 10.000 euro per "Riqualificazione di uno Standard comunale da adibire ad area per la sgambatura degli animali". Il quinto emendamento, presentato dai consiglieri Amoroso e Oliva, stanzia 20.000 euro per "Istituire un capitolo nel servizio patrimonio per Decoro e Arredo urbano". Il sesto emendamento, presentato dai consiglieri Marrandino e Andreozzi, stanzia 10.000 euro per "Istituire corsi per attività musicale previo protocollo di intesa con il Conservatorio di Avellino". Il settimo emendamento, presentato dai consiglieri Capasso e Amoroso, stanzia 10.000 euro per la "Valorizzazione dei prodotti tipici locali". L'ottavo emendamento, presentato dai consiglieri Capasso e Mariniello, stanzia 10.000 euro per il "Premio miglior Tesi di Laurea - Ateneo SUN".

AVERSA / Il comune informa. Il Cimarosa diventa Comunale, Ciaramella: "Un risultato della sinergia tra le Istituzioni" c.s. di Francesca Pagano, staff sindaco D. Ciaramella

Ciaramella foto.jpg

"Lo dissi cinque mesi fa ed ora lo ribadisco: il teatro Cimarosa va salvato. Quando lo scorso ottobre il Ministro Bondi visitò la Città di Aversa, gli chiesi di aiutare il Comune a salvare il Cimarosa. È un simbolo della cultura e della storia della nostra Città e non può e non deve morire". Così esordisce il sindaco Ciaramella l'indomani della lieta notizia dell'interesse del Ministero dei Beni Culturali all'acquisizione del Teatro Cimarosa. >>>

Continua a leggere "AVERSA / Il comune informa. Il Cimarosa diventa Comunale, Ciaramella: "Un risultato della sinergia tra le Istituzioni" c.s. di Francesca Pagano, staff sindaco D. Ciaramella" »

AVERSA / Il comune informa. Metro, Ciaramella al Pd: "La montagna ha partorito un topolino...cieco" c.s. di Francesca Pagano, staff sindaco D. Ciaramella

Ciaramella foto.jpg

"La montagna ha partorito un topolino ed è il caso di dire, un topolino cieco" così esordisce il sindaco di Aversa Mimmo Ciaramella rispondendo alle "esternazioni del Pd in merito alla metropolitana". "In verità - continua la fascia tricolore normanna - non credevo che per dare delle notizie, per lo più non veritiere, si dovesse scomodare tutto il gotha del Partito Democratico di Aversa. Ho atteso con molta ansia il risultato della conferenza stampa del Pd ed ero convinto di poter trovare la soluzione a tutti i problemi legati all'apertura della metropolitana, invece, devo constatare, dopo aver letto il risultato dell'incontro dei democratici con la stampa che non è stato partorito nemmeno un topolino. >>>

Continua a leggere "AVERSA / Il comune informa. Metro, Ciaramella al Pd: "La montagna ha partorito un topolino...cieco" c.s. di Francesca Pagano, staff sindaco D. Ciaramella" »

AVERSA / Il comune informa. Ciaramella: "Ecco perché mi hanno oscurato da Facebook" c.s. di Francesca Pagano, staff sindaco D. Ciaramella

Ciaramella foto.jpg

Il sindaco di Aversa Domenico Ciaramella chiarisce i motivi dell'improvviso oscuramento del suo account sul social network più famoso del mondo, Facebook. "Voglio subito spiegare cosa significa su Facebook un "comportamento non in linea con la politica del sito", come ha ritenuto di scrivere la mia amica (anche su Facebook!) Ida Iorio. Il mio è stato giudicato evidentemente un comportamento scorretto, ma sarebbe stato meglio dire improprio dal punto di vista meramente tecnico: i programmatori del sito americano, infatti, mi hanno 'punito' perché in un lasso di tempo molto breve ho accettato un numero infinito di richieste di amicizia. >>>

Continua a leggere "AVERSA / Il comune informa. Ciaramella: "Ecco perché mi hanno oscurato da Facebook" c.s. di Francesca Pagano, staff sindaco D. Ciaramella" »

MADDALONI / Solidarietà al vice sindaco Santangelo Vincenzo c.s. di Elpidio Iorio

UDEUR logo.gifLa segreteria provinciale dei Popolari - Udeur della provincia di Caserta esprime viva, sincera e convinta solidarietà all'amico Santangelo Vincenzo,  vice sindaco della Città di Maddaloni - con  deleghe alle attività Produttive -Artigianato e Politiche Agricole - in questi ultimi giorni vittima di attacchi politici denigratori e diffamatori. >>>

Continua a leggere "MADDALONI / Solidarietà al vice sindaco Santangelo Vincenzo c.s. di Elpidio Iorio" »

Pepe (FareAmbiente): "De Magistris non puo' prendere Grillo come esempio di ambientalismo" c.s. di Ufficio Stampa FareAmbiente

Fare Ambiente eco.jpg

"Fondamentale è porre l'ambiente al centro dell'agenda politica - evidenzia il presidente di FareAmbiente Vincenzo Pepe - così come ha dichiarato di voler fare lo stesso De Magistris. Sbagliate sono invece le modalità con cui l'ex magistrato vorrebbe trattare la tematica ambientale: non puo' prendere Grillo come esempio di ambientalismo. >>>

Continua a leggere "Pepe (FareAmbiente): "De Magistris non puo' prendere Grillo come esempio di ambientalismo" c.s. di Ufficio Stampa FareAmbiente" »

S. LEUCIO / Agnese Ginocchio ospite all'Istituto Collecini

Agnese Ginocchio al Collecini.jpg

Nell'ambito della manifestazione scolastica che ha visto riuniti tutti gli alunni della scuola media dell' Istituto comprensivo "F. Collecini" del sito reale di S. Leucio diretto dal dott. Michele Lamacchia, é stata ospite l'Ambasciatrice e cantautrice internazionale per la Pace Agnese Ginocchio. >>>

Continua a leggere "S. LEUCIO / Agnese Ginocchio ospite all'Istituto Collecini " »

CASERTA / Magliocca: "Solo formalmente De Franciscis lascerà l'amministrazione provinciale" c.s. a cura di Giorgio Magliocca

Parlamento.jpgNomina del nuovo consiglio di amministrazione della società "Terra di Lavoro". Duro intervento del capogruppo di An Giorgio Magliocca nei confronti del dimissionario Presidente della Provincia Sandro De Franciscis. "Solo formalmente - ha dichiarato l'esponente del Pdl - De Franciscis lascerà l'amministrazione provinciale di Caserta. Di fatto continuerà a gestire indirettamente tutte le operazioni ... che verranno effettuate nelle varie strutture atteso che quali componenti dei vari Cda ha nominato suoi uomini di fiducia. >>>

Continua a leggere "CASERTA / Magliocca: "Solo formalmente De Franciscis lascerà l'amministrazione provinciale" c.s. a cura di Giorgio Magliocca" »

GRUMO NEVANO / "L'Etica libera la Bellezza", convegno-dibattito c.s. a cura di Liliana Bilancio

GRUMO NEVANO Sindaca.jpg

Fratellanza, pace, rispetto delle regole e dei principi, unione, cultura, sapere. LEGALITA'! Gridata, urlata a piena voce, sussurrata con veemenza. 'L'Etica libera la bellezza', il convegno dibattito che si è tenuto nell'aula consiliare di Grumo Nevano è stato tutto questo. Ed i vari relatori che si sono susseguiti hanno saputo catturare l'attenzione dei tanti ragazzi presenti. Il sindaco di Grumo Fiorella Bilancio, ha salutato la platea. >>>

 

 

Continua a leggere "GRUMO NEVANO / "L'Etica libera la Bellezza", convegno-dibattito c.s. a cura di Liliana Bilancio" »

CASAL DI PRINCIPE / Anche Pignataro Maggiore ha aderito a "Uniti per la legalità" c.s. a cura di Giorgio Magliocca

Lapide Nuvoletta.jpg

Anche il comune di Pignataro Maggiore tra i 19 comuni della Provincia di Caserta che hanno aderito al protocollo d'intesa denominato "Uniti per la legalità" stilato in occasione dell'anniversario della morte di Don Giuseppe Diana e firmato a Casal di Principe. >>>

Continua a leggere "CASAL DI PRINCIPE / Anche Pignataro Maggiore ha aderito a "Uniti per la legalità" c.s. a cura di Giorgio Magliocca" »

FareAmbiente d'accordo con la istituzione di un Ministero del Turismo c.s. di Ufficio Stampa FareAmbiente

Fare Ambiente eco.jpg

Sull'annuncio fatto a Cernobbio il 15/03/09 dal premier Silvio Berlusconi  di istituire prossimamente un Ministero del Turismo, Fare Ambiente valuta positivamente l'iniziativa e sottolinea la necessità di diffondere il valore della sostenibilità anche nel settore turistico per contribuire al suo rilancio. >>>

 

Continua a leggere "FareAmbiente d'accordo con la istituzione di un Ministero del Turismo c.s. di Ufficio Stampa FareAmbiente" »

L. 157/92 sulla caccia: FareAmbiente apre ad una discussione c.s. di Ufficio Stampa FareAmbiente

Fare Ambiente eco.jpg

"Non bisogna eccedere nei "SI!" come nei "NO!" a prescindere: stiamo valutando delle proposte serie e degli emendamenti da sottoporre all'attenzione dei Parlamentari che hanno aderito al nostro Movimento, perche' crediamo che la bozza-Orsi necessiti di alcuni miglioramenti" ha dichiarato il Presidente di FareAmbiente, Vincenzo Pepe, che continua: "Nel nostro programma abbiamo evidenziato la necessità di 'rivisitare la legislazione sulle aree protette, ritenendo pericoloso il proliferare di Parchi e di vincoli perché ciò potrebbe omologare l'intero territorio svilendo il fondamento, ovvero la conservazione di biodiversità di alcune aree di particolare pregio'. Il solito ambientalismo fondamentalista, quello che vuole abolire la caccia e contemporaneamente magari chiede selvaggina fresca di giornata sulle tavole, ha ancora una volta strumentalizzato la discussione tecnico-scientifica per trasformarla in una triste polemica elettorale: bisogna pur tener presenti le necessita' manifestate dalle associazioni venatorie, ma nessuno vuol favorire il bracconaggio ed autorizzare le stragi incontrollate!". >>>

Continua a leggere "L. 157/92 sulla caccia: FareAmbiente apre ad una discussione c.s. di Ufficio Stampa FareAmbiente" »

Rialzati, Italia, anche con l'energia nucleare Orazio Mainieri

Fare Ambiente eco.jpg

L'abbandono dell'uso dell'energia  nucleare da parte dell'Italia non ha cambiato la storia del nucleare nel Mondo, ma solo quella dell'Italia che si è trovata a pagare le  bollette più care d'Europa. La potenza nucleare installata negli ultimi 20 anni nel Mondo è passata da 250 GW a 372 GW(+49%) e  l'energia elettrica prodotta dal nucleare in Europa sta al primo posto con il 35%, essendo la più economica. Adesso sono in funzione 439 reattori nel Mondo, 35 in costruzione e 90 in progettazione(dati IAEA). Il Mondo va avanti, quindi, anche  senza di noi che rischiamo di passare dal G7 al G20 e forse, un domani, al G50. >>>

Continua a leggere "Rialzati, Italia, anche con l'energia nucleare Orazio Mainieri" »

ALIFE / Commovente cerimonia del "Premio internazionale d'impegno per la Pace - Donna 2009" c.s. a cura di Ufficio Stampa Movimento

ALIFE Manifestazione Premio Donna Pace 2009 -1.jpg

Molto sentita, partecipata e commovente la Cerimonia provinciale svoltasi presso l'aula consiliare del comune di Alife gremita di persone lo scorso Sabato 14 Marzo per il conferimento del "Premio internazionale per la Pace Donna - 2009", ideato ed assegnato dall'Ambasciatrice Internazionale per la Pace Agnese Ginocchio ad alcune Donne coraggiose del comprensorio  alifano-matesino e provinciale, fortemente impegnate nel sociale, nell'associazionismo, nel volontariato e nei percorsi educativi - formativi alla cultura della Pace attraverso la loro arte, professione, insegnamento.  Il coordinamento della manifestazione é stato affidato alla prof.ssa Ida Alborino, docente per la Pace e membro della commissione provinciale pari opportunità della provincia. >>> 

Continua a leggere "ALIFE / Commovente cerimonia del "Premio internazionale d'impegno per la Pace - Donna 2009" c.s. a cura di Ufficio Stampa Movimento" »

AVERSA / "Da Onorata Società a S.p.a.. Il salto di qualità della Camorra" di Tonino Scala presentato ad Ingegneria c.s. a cura di Valerio Taglione

Libera.gif

E' stato presentato il libro: "Da Onorata Società a S.p.a.. Il salto di qualità della Camorra" di TONINO SCALA. La presentazione è avvenuta presso la Facoltà di Ingegneria di Aversa, in data 17 Marzo 2009. Sono intervenuti: 1) VALERIO TAGLIONE, Coordin. Libera Caserta e Comit. Don Peppe Diana; 2) TONINO   SCALA, Autore del libro; 3) OTTAVIO LUCARELLI, Presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Campania; 4) MAURO BALDASCINO, Presidente dell'Osservatorio provinciale sull'uso sociale dei  Beni confiscati; 5) DON VITTORIO CUMERLATO, Viceparroco della parrocchia di Casapesenna. E' stato presente anche il comandante provinciale della Guardia di Finanza Colonnello Antonio Manozzi

CASAL DI PRINCIPE / Un fumetto su Don Peppe Diana c.s. a cura di Valerio Taglione

Libera.gif

L'antimafia a fumetti di Round Robin editrice e Associazione daSud. Don Peppe Diana. Per amore del mio popolo è il primo titolo della collana Libeccio, dedicato a don Giuseppe Diana, prete casalese ucciso il 19 marzo del 1994 nella sagrestia della chiesa S. Nicola di Bari. A realizzare il fumetto, distribuito da Pan distribuzione e Pde, sei giovani disegnatori che hanno condiviso con daSud e Round Robin lo spirito dell'iniziativa. I curatori sono Raffaele Lupoli e Francesco Matteuzzi. Oltre alle tavole disegnate, in questo primo volume, come negli altri della collana Libeccio, è presente un approfondimento composto da testi, ritratti e fotografie inedite. >>>

Continua a leggere "CASAL DI PRINCIPE / Un fumetto su Don Peppe Diana c.s. a cura di Valerio Taglione" »

AVERSA / Conferenza stampa su Metro e parking c.s. di Ida Iorio

PD logo.gif

Conferenza stampa lunedì 16 marzo, ore 12:00, presso la sede del Pd ad Aversa sita in Piazza Municipio. Tale riunione avrà ad oggetto l'apertura della Metropolitana ed i relativi servizi di parcheggio.

CASERTA / Si è riunito il gruppo casertano di FI giovani Salvatore Candalino

Caserta_-_Vairo_Adele,_dirigente_scolastico_Comprensivo_Ruggiero.JPG

Si è riunito  il gruppo casertano di FI giovani al fine di avviare il percorso formativo politico che li vedrà coinvolti nell'organizzazione di una serie di manifestazioni secondo quello che il responsabile cittadino Claudio Ursomando ha definito il filo conduttore del progetto giovanile politico. >>>

Continua a leggere "CASERTA / Si è riunito il gruppo casertano di FI giovani Salvatore Candalino" »

AVERSA / Il comune informa. Distrutti oltre 3 quintali di merci sequestrate nel corso dello scorso anno dal Personale della Polizia Municipale di Aversa c.s. di Francesca Pagano, staff sindaco D. Ciaramella

Aversa merce distrutta.JPG

Distrutti oltre 3 quintali di merci sequestrate nel corso dello scorso anno dal Personale della Polizia Municipale di Aversa. Borse contraffatte, cd e dvd 'pezzottati' messi in vendita illegalmente sul territorio cittadino e sequestrati dai Vigili, sono stati portati su disposizione della Magistratura presso una ditta autorizzata di Capodrise, sempre in Provincia di Caserta, per essere triturati e smaltiti. La Ditta è stata scelta in quanto ha svolto già in passato il medesimo servizio per conto della Guardia di Finanza. Cte Guarino: "Il nostro servizio di controllo e repressione è costante e lo dimostrano gli elevati quantitativi di merci sequestrate e distrutte, operando quasi sempre in condizioni ostili. Il fenomeno resta comunque grave e stazionario. Non posso comunque non fare una riflessione: c'è chi mette in vendita merci illegali anche perché c'è qualcuno che le compra. I cittadini onesti non devono fingere di non sapere che l?artefice di questo giro di affari è la camorra".

AVERSA / Il comune informa. Revoca finanziamenti Pip, Ciaramella: "Una bufala" c.s. di Francesca Pagano, staff sindaco D. Ciaramella

Ciaramella foto.jpg

"Mi è stato notificato l'avviso di inizio del procedimento di revoca per ciò che concerne i finanziamenti, erogati dalla Regione Campania, nell'ambito della realizzazione dei Pip. Ciò significa che se l'Amministrazione Comunale non dovesse realizzarli la Regione Campania invierà un commissario ad acta". Queste le dichiarazioni del sindaco di Aversa, Mimmo Ciaramella, nel corso della conferenza stampa tenutasi questa mattina nella sala consiliare del Comune di Aversa. >>>

Continua a leggere "AVERSA / Il comune informa. Revoca finanziamenti Pip, Ciaramella: "Una bufala" c.s. di Francesca Pagano, staff sindaco D. Ciaramella" »

NAPOLI / Si discute dell'"Esposto-Denuncia presentato alla Corte dei Conti presentato dal Co.Re.Ri." c.s. di webmaster@napoliassise.it

Mondezza.jpg

Domenica 15 marzo 2009 alle ore 10,30, in Palazzo Marigliano, alla via S. Biagio dei Librai 39, presso il Teatro Tinta di Rosso, riunione le Assise della Città di Napoli e del Mezzogiorno d'Italia, per discutere del seguente tema: Esposto-Denuncia presentato alla Corte dei Conti promosso dal Co.Re.Ri. (Coordinamento Regionale Rifiuti della Campania, www.rifiuticampania.org). (In allegato il testo della denuncia). >>>

Continua a leggere "NAPOLI / Si discute dell'"Esposto-Denuncia presentato alla Corte dei Conti presentato dal Co.Re.Ri." c.s. di webmaster@napoliassise.it" »

CASERTA / All'Istituto Terra di Lavoro una lezione in diretta di solidarietà Salvatore Candalino

Paola_Giustiniani.JPG

"Rendez-vous au Madagascar", una lezione di solidarietà in diretta all'Istituto Tecnico Commerciale "Terra di Lavoro" di Caserta a cura della S.I.De.F., la Società Italiana dei Francesisti della quale è fiduciaria la prof. Amalia Amabile Ferrajolo, che è intervenuta all'incontro. >>>

 

Continua a leggere "CASERTA / All'Istituto Terra di Lavoro una lezione in diretta di solidarietà Salvatore Candalino" »

LUSCIANO / Lettera aperta del "WWF Agro Aversano-Napoli nord e Litorale Domizio" indirizzata ai Commissari prefettizi del Comune di Lusciano c.s. a cura di WWF Aversa

WWF.jpg

"Egregi Commissari,

lo scorso giugno 2008 depositammo presso l'ufficio protocollo del Comune di Lusciano un'attenta osservazione sullo stato della raccolta dei rifiuti del paese, evidenziando diversi disagi segnalati da molti cittadini che parteciparono ad un convegno organizzato dalla nostra Associazione proprio in tema di rifiuti. In particolare indicammo alcuni disservizi relativi ad una scarsa gestione della raccolta differenziata; all'assenza di un adeguato numero di cassonetti per la raccolta dei rifiuti speciali ed al mancato svuotamento di quelli esistenti; segnalammo la mancanza di controlli; di incentivi per la diffusione di prodotti col metodo del "vuoto a rendere" o con diffusione "alla spina" ecc. >>>

Continua a leggere "LUSCIANO / Lettera aperta del "WWF Agro Aversano-Napoli nord e Litorale Domizio" indirizzata ai Commissari prefettizi del Comune di Lusciano c.s. a cura di WWF Aversa" »

CASERTA / Giorgio Magliocca replica a Sandro De Franciscis c.s. a cura di Giorgio Magliocca

ReggiA.jpg

Il capogruppo di An-Pdl in consiglio provinciale, avv. Giorgio Magliocca, replica al dimissionario Presidente della Provincia, on Sandro De Franciscis, che con una dichiarazione fatta ieri alla stampa ha lasciato intendere che se la Provincia di Caserta, a seguito delle sue dimissioni, rimarrà per oltre un anno in mano al commissario prefettizio sarà tutta colpa del Ministro degli Interni. >>>

Continua a leggere "CASERTA / Giorgio Magliocca replica a Sandro De Franciscis c.s. a cura di Giorgio Magliocca" »

Nuova ordinanza per "La Tutela dell'incolumità pubblica dall'aggressione dei cani" Carmelo Cotini

Fare Ambiente eco.jpg

Il Sottosegretario al Welfare On.Francesca Martini ha presentato la nuova ordinanza per "La Tutela dell'incolumità pubblica dall'aggressione dei cani". Il provvedimento rivoluziona la materia, rispetto alla precedente articolazione con la "cd lista dei cani pericolosi".

Le principali innovazioni riguardano: >>>

Continua a leggere "Nuova ordinanza per "La Tutela dell'incolumità pubblica dall'aggressione dei cani" Carmelo Cotini" »

CASERTA / Il Questore Casabona lascia la Città c.s. a cura di Giorgio Magliocca

ReggiA.jpg

Il Questore Casabona lascia Caserta. Dal primo aprile sarà a Reggio Calabria per un nuovo e più prestigioso incarico. Il capogruppo di An e sindaco di Pignataro Maggiore, avv. Giorgio Magliocca, è intervenuto sulla vicenda. "I casertani - ha dichiarato l'esponente del partito di Gianfranco Fini - in questi ultimi anni hanno avuto l'onore di essere tutelati, sul fronte della sicurezza pubblica e personale, da uno degli uomini più  preparato che abbia in dote lo Stato italiano. Insieme agli altri rappresentanti del comitato provinciale per l'ordine pubblico e sicurezza, il Questore Carmelo Casabona, ha avuto il merito di far respirare nella nostra provincia una ventata di legalità e di sicurezza che non si respirava da tempo. A lui vanno i nostri auguri ed il nostro sentito ringraziamento". 

 

ROMA / Sequestrati 2.000 prodotti con latte cinese. Benvenuti: "Tolleranza zero per i prodotti nocivi" c.s. di Ufficio Stampa FareAmbiente

Fare Ambiente eco.jpg

"Esprimiamo un plauso per l'operazione condotta quest'oggi nella Capitale dalla sezione investigativa Cites di Roma del Corpo Forestale dello Stato  che ha  sequestrato circa 2000 confezioni di the' al latte, bevande per adulti e bambini sempre al  latte,  nonche' caramelle e dolciumi  provenienti dalla Cina, e prodotti erboristici contenenti specie di piante protette dalla convenzione di  Washington". E' quanto afferma in una nota Piergiorgio Benvenuti, Presidente del
Coordinamento Roma Capitale e Provincia del Movimento Ecologista Europeo - Fare Ambiente.
>>>

Continua a leggere "ROMA / Sequestrati 2.000 prodotti con latte cinese. Benvenuti: "Tolleranza zero per i prodotti nocivi" c.s. di Ufficio Stampa FareAmbiente" »

GRUMO NEVANO / Avviato l'iter per la nomina del difensore civico c.s. di Liliana Bilancio

GRUMO NEVANO Sindaca.jpg

Avviato l'iter per la nomina del difensore civico. Nel corso della seduta consiliare di giovedì 12 febbraio, il civico consesso di Grumo Nevano ha nominato i cinque membri della commissione consiliare che prenderanno in esame le istanze pervenute dai cittadini, ne fanno parte: Teresa D'Errico, Milena Zavatto e Carmine D'Aponte per la maggioranza; Luigi Borzacchiello e Michele Boemio per la minoranza. >>>

Continua a leggere "GRUMO NEVANO / Avviato l'iter per la nomina del difensore civico c.s. di Liliana Bilancio" »

Pepe illustra a Berlusconi e Letta il Programma e le finalità di FareAmbiente c.s. di Ufficio Stampa FareAmbiente

Fare Ambiente eco.jpg

Vincenzo Pepe, Presidente Nazionale di FAREAMBIENTE, durante il PREMIO del quotidiano il Riformista, tenutosi a Roma il 12 marzo 2009, ha incontrato il Presidente del Consiglio dei ministri, Silvio Berlusconi e il sottosegretario Gianni Letta a cui ha illustrato il Programma e le finalità di FAREAMBIENTE. >>>

Continua a leggere "Pepe illustra a Berlusconi e Letta il Programma e le finalità di FareAmbiente c.s. di Ufficio Stampa FareAmbiente" »

Intervista al comandante dei vigili urbani di Aversa di Rocco Pezzullo (a cura di G. Sparaco)

 Stefano Guarino, comandante della polizia municipale di Aversa, è stato intervistato dal nostro inviato, Rocco Pezzullo. La redazione ringrazia il comandante per l'attenzione e la disponibilità.

 

Comandante, cominciamo subito con i provvedimenti ZTL (Zona Traffico Limitato). Quali i vantaggi?

 

Per questo provvedimento abbiamo avuto tante critiche, molto spesso generiche, anche un po qualunquiste che facevano leva su pochi aspetti in particolare. Quando è partito il provvedimento, so che ad Aversa c'è stata una sorta di levata di scudi, di proteste e di lamentele ma adesso se il comune di Aversa decidesse di abolire il provvedimento ZTL ci sarebbe la protesta opposta. Intanto

>>> 

com vig urb.JPG

Continua a leggere "Intervista al comandante dei vigili urbani di Aversa di Rocco Pezzullo (a cura di G. Sparaco)" »

Della Corte: "Le dichiarazioni sulla TARSU di Realfonzo sono pretestuose. Bisogna costruire gli impianti" c.s. di Ufficio Stampa FareAmbiente

Fare Ambiente eco.jpg

Ritengo offensivo nei confronti degli Italiani l'attacco al Governo dell'Assessore Comunale di Napoli Realfonzo: alle soglie di una riforma federale trasversale e condivisa da tutte le forze politiche, gli amministratori napoletani non solo ancora una volta non ammettono il loro fallimento, ma chiedono l'elemosina e la solidarietà senza far nulla per meritarsela. >>>

Continua a leggere "Della Corte: "Le dichiarazioni sulla TARSU di Realfonzo sono pretestuose. Bisogna costruire gli impianti" c.s. di Ufficio Stampa FareAmbiente" »

Pepe: "Il piano casa rispetti l'Ambiente" c.s. di Ufficio Stampa FareAmbiente

Fare Ambiente eco.jpg

Vogliamo che il piano casa del governo sia uno strumento di agevolazione per le famiglie che devono acquistare un immobile. Chiediamo al Premier che apporti effettive semplificazioni delle procedure di ristrutturazione, accesso a mutui a tassi agevolati e sgravi fiscali. Le ipotesi di ristrutturazione per l'edilizia abitativa del governo, dovranno essere legate necessariamente al risparmio energetico e alla bioedilizia. Sia benvenuta la casa ecologica. >>>

Continua a leggere "Pepe: "Il piano casa rispetti l'Ambiente" c.s. di Ufficio Stampa FareAmbiente" »

AVERSA / Il comune informa. Rifacimento manto stradale Variante, Della Valle: "Utilizzate percorsi alternativi" c.s. di Francesca Pagano, staff sindaco D. Ciaramella

Comune Aversa fronte.JPG

Continuano i lavori per il ripristino del manto stradale sulla Variante di Aversa anche per domani (venerdì 13 marzo). Il tratto interessato alla realizzazione del nuovo manto di asfalto è quello che va dall'incrocio con via Diaz fino all'incrocio con Via Garofano, ossia quello più centrale della Variante, direzione nord -sud (da Teverola verso Melito). >>>

Continua a leggere "AVERSA / Il comune informa. Rifacimento manto stradale Variante, Della Valle: "Utilizzate percorsi alternativi" c.s. di Francesca Pagano, staff sindaco D. Ciaramella" »

AVERSA / Il comune informa. Giovedì e venerdì rifacimento del manto stradale sulla Variante c.s. di Francesca Pagano, staff sindaco D. Ciaramella

Comune Aversa fronte.JPG

Sono previsti per giovedì e venerdì prossimo i lavori per il ripristino del manto stradale sulla Variante di Aversa. A bloccare i lavori già programmati per lunedì a martedì scorso, le cattive condizioni atmosferiche e la minaccia di pioggia. Il tratto interessato alla realizzazione del nuovo  manto di asfalto è quello che va dall'incrocio con via Diaz fino all'incrocio con Via Garofalo, ossia quello più centrale della Variante. >>>

Continua a leggere "AVERSA / Il comune informa. Giovedì e venerdì rifacimento del manto stradale sulla Variante c.s. di Francesca Pagano, staff sindaco D. Ciaramella" »

AVERSA / Il comune informa. Un'ecografia per la vita c.s. di Francesca Pagano, staff sindaco D. Ciaramella

Comune Aversa fronte.JPG

Un'ecografia per la vita. Questo il titolo dell'interessante convegno che si terrà venerdì prossimo, 13 marzo, a partire dalle ore 17,30  presso la Scuola di Polizia Penitenziaria- Castello Aragonese in piazza Trieste e Trento ad Aversa. >>>

Continua a leggere "AVERSA / Il comune informa. Un'ecografia per la vita c.s. di Francesca Pagano, staff sindaco D. Ciaramella" »

AVERSA / Bilancio, Isidoro Orabona: "Chiedo all'Amministrazione di pubblicare il documento che sarà presentato per l'approvazione. Il bilancio è anche il faro dell'indirizzo politico amministrativo" c.s. a cura di cominmedia@email.it

Comune Aversa fronte.JPG

Dopo l'appello rivolto negli scorsi giorni dal responsabile aversano del Cna, Carlo Arpaia, è Isidoro Orabona a ritornare sull'argomento: «Ho letto sui giornali alcune considerazioni fatte nei confronti dell'Amministrazione Comunale relative alla revoca da parte della Regione Campania dei finanziamenti, denominati Pip, per la realizzazione della cittadella artigiana. Stento a credere che si sia potuti incorrere in un tale errore, poiché la revoca di un finanziamento è sinonimo d'inefficienza e di cattiva gestione delle persone preposte alla guida di un ente pubblico. Perdere sette miliardi di vecchie lire da poter destinare allo sviluppo delle aziende, in tempi di crisi come quelli attuali che tutto il paese attraversa, sarebbe davvero uno sbaglio irrimediabile. Stento a credere, lo ripeto, che ciò sia potuto accadere, ma, a tutt'oggi, dalla Casa Comunale non è giunta alcuna conferma né smentita. A questo punto inizio a chiedermi dove sia la verità in questa intricata vicenda». >>>

Continua a leggere "AVERSA / Bilancio, Isidoro Orabona: "Chiedo all'Amministrazione di pubblicare il documento che sarà presentato per l'approvazione. Il bilancio è anche il faro dell'indirizzo politico amministrativo" c.s. a cura di cominmedia@email.it

CASAGIOVE / Gaetano Moretti nominato commissario cittadino dei Popolari - Udeur c.s. di Elpidio Iorio

UDEUR logo.gif

A seguito di un apposito incontro svoltosi a Napoli presso la sede regionale dei Popolari - Udeur,  cui tra gli altri hanno preso parte il segretario campano nonchè commissario della provincia di Caserta, Antonio Fantini e il consigliere regionale nonchè vice segretario regionale Angelo Brancaccio, è stato nominato Gaetano Moretti commissario cittadino dei Popolari Udeur di Casagiove. >>>

 

Continua a leggere "CASAGIOVE / Gaetano Moretti nominato commissario cittadino dei Popolari - Udeur c.s. di Elpidio Iorio" »

Scade il 30 aprile prossimo il termine ultimo per dichiarare, con apposita autocertificazione, il possesso di impianti termici inferiori ai 35 KW Salvatore Candalino

Sede_di_Terra_di_lavoro_Spa.jpg

Scade il 30 aprile prossimo il termine ultimo per dichiarare, con apposita autocertificazione, il possesso di impianti termici inferiori ai 35 KW. "Poche e semplici le operazioni per mettersi in regola con tale adempimento, sottolinea il dott. Sivio Sgueglia, Responsabile Servizio Impianti Termici". In effetti rispetto al passato, la procedura è stata snellita, a tutto vantaggio degli utenti. Prima bisognava munirsi di apposito modulo, lo distribuivano anche i Comuni, poi lo si compilava e ad esso andava allegata la documentazione di rito. Ora non va più compilato il modulo, essendo le notizie utili contenute già nell'allegato G, rilasciato dal tecnico che effettua il rapporto di controllo tecnico (RCT). >>>

Continua a leggere "Scade il 30 aprile prossimo il termine ultimo per dichiarare, con apposita autocertificazione, il possesso di impianti termici inferiori ai 35 KW Salvatore Candalino" »

CASAGIOVE / L'assessore alla Protezione Civile, Michele Melone, ha tenuto un incontro con il Nucleo Comunale di Protezione Civile Salvatore Candalino

Casagiove,_assessore_Melone_Michele.JPG

L'assessore alla Protezione Civile, Michele Melone, ha tenuto un incontro con il Nucleo Comunale di Protezione Civile, nel corso del quale 10 nuovi volontari da ausiliari sono passati effettivi. Successivamente si è definito un programma di intervento sul territorio casagiovese e si è proceduto a trattare di una serie di corsi di formazione da realizzare con seminari, incontri e scambi di esperienze nel campo della Protezione Civile con diversi comuni de/la provincia di Caserta, atti a diffondere in maniera corretta ed appropriata la cultura della Protezione Civile e i comportamenti adeguati da tenere in caso di emergenza. >>>

Continua a leggere "CASAGIOVE / L'assessore alla Protezione Civile, Michele Melone, ha tenuto un incontro con il Nucleo Comunale di Protezione Civile Salvatore Candalino" »

SANT'ARPINO / "Il nuovo Partito del Popolo della Libertà. Contributi e proposte degli Amministratori ed attivisti" c.s. di Liliana Bilancio

Sant'Arpino.jpg

La data del primo congresso del Pdl si avvicina, ed è in vista di questo importante appuntamento che Le Delegazioni di Forza Italia dell'Agro Aversano hanno organizzato un importate incontro-dibattito. Il prossimo 14 Marzo, alle ore 17, nella sede del Palazzo Ducale Sanchez de Luna di Sant'Arpino ci sarà una conferenza programmatica sul tema: 'Il nuovo Partito del Popolo della Libertà. Contributi e proposte degli Amministratori ed attivisti'. >>>

Continua a leggere "SANT'ARPINO / "Il nuovo Partito del Popolo della Libertà. Contributi e proposte degli Amministratori ed attivisti" c.s. di Liliana Bilancio" »

CASERTA / La Cgil Fp in difesa della legalità. Convegno con la Capacchione al Teatro di Corte Salvatore Candalino

ReggiA.jpgLa Cgil Funzione Pubblica organizza giovedì 12 marzo alle ore 9.30 al Teatro di Corte della Reggia un convegno su "Legalità e pubbliche amministrazioni". L'iniziativa rientra nel percorso in difesa della legalità, indetto da Libera, con la manifestazione del 21 marzo prossimo a Napoli. >>>  

Continua a leggere "CASERTA / La Cgil Fp in difesa della legalità. Convegno con la Capacchione al Teatro di Corte Salvatore Candalino" »

Il Piano Casa del Governo è nella direzione del Fare c.s. di Ufficio Stampa FareAmbiente

Fare Ambiente eco.jpg

Apprendiamo con favore la decisione del Governo di dar vita ad un "piano casa", destinato ad aumentare del 20% la volumetria degli edifici esistenti oppure ad abbattere e ricostruire, con dimensioni più ampie del 30% e una vocazione prettamente eco-compatibile, palazzi con oltre 20 anni di vita. >>>

Continua a leggere "Il Piano Casa del Governo è nella direzione del Fare c.s. di Ufficio Stampa FareAmbiente" »

Libera: dona 2 euro dal 9 al 30 marzo. Abbiamo bisogno anche di te! c.s. a cura di Valerio Taglione

Libera.gif

Aiutaci a contrastare le mafie! Libera sta costituendo una nuova cooperativa agricola a Castel Volturno, su un territorio confiscato alle mafie, per l'allevamento di bufale e la produzione di mozzarelle biologiche. Manda subito un SMS al numero 48544 da Tim, Vodafone, Wind, Tre e Coop e cosi potrai donare immediatamente 2 euro. Il numero è attivo dal 9 al 30 marzo 2009.
Grazie 2mille!!!!

NAPOLI / La corte dei conti chiede risarcimento danni Azzurra Attanasio

Fare Ambiente eco.jpg

Il portavoce di Fareambiente città di Napoli,Vincenzo Ferrara, ha posto l'accento sulla richiesta avanzata dalla Corte dei Conti ai comuni Campani e al comune di Napoli in primis,sul risarcimento dei danni dovuti alla cattiva gestione dei rifiuti. La magistratura contabile campana ha riscontrato "un impressionante dispendio di soldi" negli ultimi anni. >>>

Continua a leggere "NAPOLI / La corte dei conti chiede risarcimento danni Azzurra Attanasio" »

AVERSA / "Messaggi per la pace" di Francesco de Notaris presso Ingegneria. Unart collabora ai 100 passi c.s. di Enzo Raucci

Libera.gif

Cari amici, nell'ambito dei cento passi verso il 19 marzo, Giornata nazionale della memoria e dell'impegno che si terrà a Casal di Principe in coincidenza con il quindicinale dell''uccisione di Don Peppe Diana, Libera Caserta, Comitato Don Peppe Diana e Unart group hanno promosso un appuntamento alla facoltà di Ingegneria di Aversa, dove, il prossimo venerdì, alle ore 17 (Aula delle colonne) sarà presentato il libro "Messaggi per la pace" di Francesco De Notaris. >>>

 

Continua a leggere "AVERSA / "Messaggi per la pace" di Francesco de Notaris presso Ingegneria. Unart collabora ai 100 passi c.s. di Enzo Raucci" »

CASAL DI PRINCIPE / 19 marzo, XV° Anniversario assassinio di Don Diana. "L'Etica libera la Bellezza. Giornata Nazionale della Memoria e dell'Impegno" c.s. a cura di Valerio Taglione

Libera.gif

Cara Amica, Caro Amico,

l'associazione LIBERA Nomi e Numeri Contro le mafie, quest'anno nel  15° anniversario dell'uccisione di Don Peppe Diana, sacerdote casalese ucciso dalla camorra nel giorno di San Giuseppe del 1994, il prossimo 19 Marzo a Casal di Principe, vuole ricordare con Don Diana tutte le vittime innocenti della criminalità organizzata in provincia di Caserta. >>>

Continua a leggere "CASAL DI PRINCIPE / 19 marzo, XV° Anniversario assassinio di Don Diana. "L'Etica libera la Bellezza. Giornata Nazionale della Memoria e dell'Impegno" c.s. a cura di Valerio Taglione" »

AVERSA / Convegno-dibattito per l'Anagrafe pubblica degli eletti c.s. a cura di Mario Francese

PS logo.jpgUn Paese civile, per essere tale, non può lasciare i suoi cittadini nell'impossibilità di conoscere le attività di coloro che li amministrano; conoscere l'operato dei propri amministratori e, soprattutto, l'impiego che tali amministratori fanno del denaro pubblico, è prerogativa di un buon funzionamento di tutto l'apparato politico-amministrativo. E' decisivo pertanto istituire un luogo permanente, nel nostro caso via Internet, dove gli amministratori riportino tutte le notizie relative al loro operato ed a quello dell'Ente pubblico di riferimento e dove, nel contempo, gli amministrati possano controllare e verificare costantemente ed "on line" quanto riportato dai primi. >>>

Continua a leggere "AVERSA / Convegno-dibattito per l'Anagrafe pubblica degli eletti c.s. a cura di Mario Francese" »

AVERSA / Via Cirigliano... alle prime piogge... F. Rostan a cura di Giovanni Sparaco

ippodromo1.jpg

Via Cirigliano è una vecchia strada alle spalle dell'ospedale Moscati, nota solo a chi  entra o esce dal nosocomio, dal lato posteriore. Va ad incrociare, nel territorio di Giugliano, la Via Cappuccini, più nota, ma ugualmente  impercorribile. Solo che via Cirigliano, oggi, ha pretesa di essere strada, perché il manto stradale è stato  ricoperto di bitume nero e, soprattutto, in questo momento, è tutta un discreto e silenzioso andirivieni di osservatori, interessati ...all'apertura di nuovi varchi carrabili, di espianti, per la realizzazioni di ampie zone di scampie, e tanti altri sintomi che preludono al fiorire, non certamente dei frutteti abbattuti, ma  di  nuovi insediamenti edilizi. >>>

Continua a leggere "AVERSA / Via Cirigliano... alle prime piogge... F. Rostan a cura di Giovanni Sparaco" »

CASERTA / Presso l'ITC Terra di Lavoro Paola Giustiniani parlerà di "Rendez-vous au Madagascar" Salvatore Candalino

Paola_Giustiniani.JPGGiovedì 12 marzo, alle ore 10,30 presso l' "I.T.C .Terra di Lavoro" in Via Ceccano, la dott.ssa Paola Giustiniani, chirurgo oculista presso  l'O.T.C. di Napoli, parlerà sul tema: « Rendez-vous au Madagascar ». A conclusione alcuni alunni, guidati dalla prof.ssa Anita Schiavo, reciteranno in francese alcune poesie della dott.ssa Giustiniani. >>>

Continua a leggere "CASERTA / Presso l'ITC Terra di Lavoro Paola Giustiniani parlerà di "Rendez-vous au Madagascar" Salvatore Candalino" »

AVERSA / "Sinistra per la Libertà" anche nell'Agro aversano c.s. di Mario Francese

PS logo.jpg

Lavori in corso per la "Sinistra per la Libertà", la nuova formazione nazionale nata dall'alleanza tra il Partito Socialista, il Movimento per la Sinistra di Nichi Vendola, Sinistra Democratica ed i Verdi. Venerdì scorso un nutritissimo gruppo di sostenitori di tale progetto, soprattutto giovani, sia aversani sia dell'Agro, si è riunito presso la sezione del Partito Socialista di Aversa in Via Rossini per confrontarsi sui primi passi da farsi sia in vista delle prossime elezioni europee, sia per le attività propriamente politiche e sociali sul territorio, in attesa della presentazione ufficiale del simbolo nazionale di "Sinistra per la Libertà" che avverrà in questa settimana. >>>

Continua a leggere "AVERSA / "Sinistra per la Libertà" anche nell'Agro aversano c.s. di Mario Francese" »

FareAmbiente, Pepe: "Obblighi di tassi agevolati per le banche e silenzio-assenso per rilanciare il rinnovabile"

Fare Ambiente eco.jpg"Alla base ci deve essere naturalmente una nuova cultura energetica: ieri i soliti movimenti fondamentalisti attaccavano l'eolico, oggi, brutte copie di Obama, lo propongono come soluzione per risollevare l'economia e per creare nuovi posti di lavoro". >>>

Continua a leggere "FareAmbiente, Pepe: "Obblighi di tassi agevolati per le banche e silenzio-assenso per rilanciare il rinnovabile"" »

Calendario 2009 / Marzo - Aprile Foto di Aversa di Stefania Perugini

MIMOSA sp.jpg

Marzo 2009

Lun       00  02  09  16  23  30

Mar       00  03  10  17  24  31

Merc      00  04  11  18  25 

Gio        00  05  12  19  26

Ven        00  06  13  20  27

Sab        00  07  14  21  28

Dom      01  08  15  22  29

 

 

 

 

san lorenzo.JPG

Aprile 2009

Lun       00  06  13  20  27

Mar       00  07  14  21  28

Merc      01  08  15  22  29

Gio        02  09  16  23  30

Ven        03  10  17  24  00

Sab        04  11  18  25  00

Dom      05  12  19  26  00

 

 

 

 

 

 

>>>continua>>>