Sede

Indirizzo

Aversa (Caserta), Via Gaetano Parente n.2, Palazzo Parente, piano secondo o ultimo.
Vicinanza a tre punti importanti e noti La Via Parente trovasi assai vicino ad almeno tre punti importanti e noti della città.
Primo punto, il Duomo o Cattedrale di San Paolo con annesso il Seminario Vescovile.
Secondo punto, la enorme Piazza Mercato (ov'era la scuola media statale Domenico Cimarosa).
Terzo punto, la chiesa e parrocchia di San Nicola, posta nella ex Piazza San Nicola, ora Piazza Federico Santulli.
La Cattedrale Seminario Vescovile Piazza Mercato, ex D. Cimarosa Via G. Parente, acquarello di Giulio Santi

Raggiungerci dall'uscita "Aversa Nord"

Per chi viene da fuori Aversa e vuole raggiungere Palazzo Parente, consigliamo di imboccare l'uscita "Aversa Nord" della superstrada che proviene da Secondigliano e Melito e prosegue per Caserta e, tramite l'uscita "Giugliano", per la Nola-Villa Literno. Una volta sullo stradone successivo all'uscita "Aversa nord", andare in direzione destra; fiancheggiare la Facoltà di Architettura (e la retrostante Basilica di San Lorenzo) che resta sulla sinistra; raggiungere la Via dei Platani; sulla Via dei Platani andare in direzione destra; raggiungere e passare accanto al Castello Aragonese (sede della Polizia Penitenziaria), che resta sulla sinistra; imboccare una stradina posta sulla sinistra della Chiesa-Parrocchia di Santa Maria a Piazza e sulla destra del Castello Aragonese; raggiungere e passare accanto al Duomo o Cattedrale (resta sulla sinistra); raggiungere ed attraversare la grande Piazza Mercato (con la ex sms Domenico Cimarosa posta sulla sinistra); raggiungere, infine, la Piazza San Nicola. Giunti a questo punto, siete, praticamente, arrivati.

Mapppa

La seguente mappa illustra in dettaglio la posizione:


Palazzo Parente

Il complesso immobiliare denominato “Villino Parente”, poi “Palazzo Parente”, è sito in Aversa, via Gaetano Parente n.2, nell'antico centro storico normanno (vicino al Duomo, tra piazza Marconi e piazza San Nicola). Fu residenza di Gaetano Parente. L'edificio risale al tardo Rinascimento. È stato riconfigurato intorno alla metà dell'800. L'edificio presenta un accesso principale con portale tardo-cinquecentesco, in piperno, sulla via Parente. Il cortile e l'androne risultano pavimentati in basalto. Da un secondo vestibolo, coperto con una volta di mattoni, si accede ad un ampio giardino. È del tipo all'italiana, con alberi da frutta (aranci, limoni, bergamotti) e da ornamento (camelie, palmette, bambù, tasso, alloro, robinie). Di rilievo una vasca circolare ed una esedra con affresco. Quest'ultimo, di un autore locale, è stato eseguito con la tecnica dello splovero e raffigura "La preghiera nell'Orto". L'edificio comprende un secondo piano e vari terrazzi. Dall'ultimo, il più alto, si ha una visione, a 360°, dell'intorno (in senso orario: campanile del Duomo, palazzo moderno presso la Villa Comunale, scorcio del Vesuvio, campanile della chiesa di San Nicola, Camaldoli, ex Ospedale Psichiatrico Santa Maria Maddalena, casa di Filippo Saporito, campanile della chiesa di San Lorenzo, campanile della chiesa di San Domenico). Una parte di tale panorama è stata colta, nel periodo estivo, in una Opera, eseguita con cere, di Giulio Santi.

www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Movable Type Open Source 4.1 - Web Design by ULTRA Studio

Google Analytics
Amministrazione