Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Scienza | Tecnologia
Gli occhiali bionici Giovanni Caianiello, ingegnere

google_occhiali.jpg Ciò che siete abituati a vedere nei film che al centro hanno uomini high tech presto diventerà realtà. Così come il nostro telefonino è diventato un gadget indispensabile, anche gli occhiali bionici di Google, denominati “Project Glass“, faranno parte della nostra strumentazione giornaliera e ci daranno quel quid in più per essere all’avanguardia  con la tecnologia. Tali occhiali, infatti, promettono le funzioni di un tablet visualizzate come icone sulla lente, accessibili non più con un touch ma attraverso comandi vocali. (Foto da Giornalettismo.com) >>>>

 

E allora si potranno visualizzare informazioni, immagini, grafici, notizie in tempo reale su un display trasparente integrato con la lente, senza impegnare le mani e anche senza ricorrere ad altri strumenti: i Project Glass saranno dotati di un pannello integrato contenente batterie autonome, elettronica e videocamera. Il relativo software, attraverso diverse applicazioni web, sarà in grado di mettere in contatto l’utente con gli occhiali, attraverso la interpretazione del suono della voce, e gli occhiali con il mondo esterno attraverso una connessione in streaming per lo scambio di informazioni e per l’aggiornamento continuo. Per girare un video durante una passeggiata basterà usare il comando vocale corretto e riprendere le immagini nella direzione del nostro sguardo stesso, per seguire indicazioni stradali basterà interrogare il navigatore e visualizzare la mappa sulle lenti, per contattare i nostri amici basterà collegarsi ai nostri amati social network e per incontrarli basterà condividere la propria posizione in città. L’aggiornamento dello sciopero della metrò ci verrà segnalato direttamente sulla lente, così come le previsioni meteo o l’agenda degli appuntamenti, così come la nostra preferita playlist musicale o i nostri sms. Ecco perché si parla di ‘realtà aumentata’ e di uomini sempre più aggiornati in tempo reale con news o approfondimenti su ciò che si sta facendo o su ciò che interessa al momento, tutto on demand, disponibile e di facile e veloce accesso. Si tratta ovviamente ancora di un prototipo che però già fa presagire un ampio successo e già raccoglie consensi sul potenziale mercato dei cybernauti. Non dimentichiamo che gli italiani ricoprono il primo posto al mondo per numero di apparecchi cellulari pro capite ed occupano i primi posti nelle classifiche come utilizzatori di traffico telefonico mobile: la Google conosce bene le tendenze di tutti gli appassionati di tecnologia al mondo e quindi sta già sperimentando nuove applicazioni. Recenti ricerche stimano che un utente medio che usa tecnologia cellulare considera il cellulare stesso indispensabile e lo controlla circa 150 volte al giorno, quindi circa una volta ogni 10 minuti: ciò mostra quanto sia forte il legame con tale gadget e quanto possa esserlo un gadget nuovo come i Project Glass che forniscono tutto a portata d’occhio. Inoltre il prototipo apre la sfida sul mercato in cui operano altri colossi della telecomunicazione e dell’informatica, ma al momento la Google può sicuramente contare su sue piattaforme tecnologiche già integrate o facilmente integrabili: dal motore di ricerca al sistema di mappe (Google Maps), dal sistema operativo per telefonia mobile (Android) al Social Network (Google+ ) per non parlare del sistema di mail (@gmail) più usato al mondo. Saremo quindi ben lieti di far nostro un sistema bionico che aumenti le nostre capacità sensoriali, che migliori le nostre possibilità razionali e che ci inserisca con successo in un mondo sempre più virtuale.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi

Google Analytics
Amministrazione