Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Diritto | Fisco
Ho avuto la Fortuna di “incontrare” un Maestro! Antonio Santi

E’ di questi giorni la pubblicazione su www.ecodiaversa.com di due articoli a firma dell’avvocato professore Roberto G. Aloisio, già presidente nazionale dell’A.I.G.A, già Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Roma, tra i più giovani Cassazionisti d’Italia per esame. E in questi giorni l’Associazione Gaetano Parente, su proposta e indicazioni dell’avvocato Aloisio, sta organizzando, con A.I.G.A. Aversa (avvocato Alfonso Quarto) e Camere Civili Aversa (avvocato Carlo Maria Palmiero), un Seminario avente ad oggetto: “L’interpretazione del negozio giuridico” i cui relatori saranno i professori Guido Alpa (Università Roma) e Carlo Venditti (Università Napoli), il notaio Gennaro Fiordiliso ed un Magistrato del Tribunale di Napoli Nord. Non poteva non tornarmi alla mente, dunque, l’inizio della mia attività di procuratore legale presso lo “Studio Aloisio”. Sono stati anni che non dimenticherò mai perciò sento l’esigenza di scrivere qualche riga in merito a quel periodo che a me sembra accaduto ieri ma che in realtà è lontano di ben ventotto anni.

La figura del Maestro è rara (per mancanza di tempo, per ragioni d’organizzazione dello studio, per la paura di “creare” concorrenti sleali, per individualismo e protagonismo) ma qualche volta esiste. L’avvocato Aloisio è stato, per me, un Maestro, fonte d’inesauribili insegnamenti. Il Diritto appreso sui libri divenne, con lui, subito vivo, reale. Cimentarsi da subito con il ricorso per Cassazione significò “vedere”, anzitutto, il diritto processuale civile nella concretezza: primo grado, secondo grado, eventuale sentenza di Cassazione con rinvio. Principi ed Istituti che, quindi, diventavano “vivi”, comprensibili, vicini e non più teorici, freddi, lontanamente eventuali. Stesso discorso per il Diritto Privato che diventava reale attraverso la fattispecie concreta da ricondurre o ricondotta (magari per errore di diritto) a quella astratta. Non senza contare l’esperienza personale dell’udienza e degli adempimenti (ad esempio, notifica, iscrizione a ruolo, richiesta copie in Archivio) che completava la formazione del buon avvocato. Ma l’avvocato Aloisio è stato anche altro, altrettanto fondamentale: esempio, condivisione, spiegazioni, insegnamenti anche umani e deontologici come obbligo di abnegazione, studio, intransigenza con se stessi, correttezza, perfettibilità. Il primo giorno che arrivai al “vecchio” studio in Piazza Mazzini fui messo nella sala riunioni a leggere il Processuale Civile di Andreoli; poi lo studio “nuovo” in Via Cicerone dove, col tempo, giunsi a scrivere, sempre sotto successive correzioni del Maestro (preziosissime al punto da formare lentamente uno “stile” rimasto basilare), un ricorso per revocazione di sentenza di Cassazione.  Ho sempre ritenuto Fortuna quella d’avere iniziato la professione di procuratore legale (senza, prima, mai essere entrato in un Tribunale o una Pretura) sotto la guida dell’avvocato Aloisio. Ancor oggi conservo, ad esempio, bozze di atti con le correzioni e ricordo le vicende studiate come attore o come convenuto. Ringrazio per tanta Fortuna; nella vita nulla è dovuto e quindi non bisogna esitare un momento a ringraziare. Ritengo di essere stato molto fortunato nel mio cammino; è sufficiente avere manifestato con chiarezza questi miei sentimenti, non sto qui a fare elenchi inutili e ridondanti. Oggi accade che non viene ringraziato nemmeno il guidatore che permette ad altro guidatore di fare una manovra irregolare o ad un pedone avventato di attraversare senza strisce e/o senza guardare. L’assenza di ringraziamenti è un altro male grave di questa Società in cui imperversano maleducazione, egoismo e presunzione.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi

Google Analytics
Amministrazione