Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Attualità
Le “Croci” di Bergoglio Antonio Santi

Non credo e men che mai all’impalcatura cattolica. Ciò nonostante da sempre mi piace seguire la Via Crucis che si svolge al Colosseo il Venerdì (cd.) Santo. Quest’anno l’evento religioso mi è sembrato di particolare forza rivoluzionaria. Confermando, ancora una volta, la forza rivoluzionaria di Bergoglio. Le “Croci” elencate sono state dirompenti, scardinatrici, sconquassanti. In effetti ho finito anch’io con l’aderire al proclama che vorrebbe tutti i porti “chiusi” sic et simpliciter.  Con il fare l’abitudine circa il dramma dei migranti, il cd. Mediterraneo tomba. Del resto abbiamo saputo tutti, attraverso i media, il business e la disorganizzazione che hanno caratterizzato la “gestione” dei migranti. Le “Croci” di Bergoglio rompono l’abitudine. Rompono l’assuefazione. Rompono l’indifferenza. Le “Croci” di Bergoglio non cancellano la mala gestio (Renziana soprattutto) in tema di migranti ma pongono  con prepotenza costruttiva la necessità urgentissima di un cambio totale, di una inversione ad U del corso della Storia che stiamo vivendo, che stiamo facendo. Incluso quello di Santa Romana.

Voglio, cioè, dire che i Principi Evangelici della Solidarietà, dell’Amore, della Povertà, della Semplicità, dell’Altruismo (in contrasto con egoismo, individualismo, protagonismo) sono “naturali” ed irrinunciabili e devono tornare al centro del modus vivendi et operandi di ciascuno, incluso i reggitori del Mondo (l’establischement) che legiferano e di tal maniera “costruiscono” il Sistema. Io                                                                                                            non credo e men che mai nell’impalcatura di Santa Romana ma sono convinto che i Valori universali e imparziali del Vangelo devono essere, finalmente, non letti o recitati per Dovere  ma compresi, assunti e vissuti pur con tutte le difficoltà applicative del caso. Perché, si sa, i Valori de quibus non sono di facile “applicazione”. E questa convinzione riguarda anche Santa Romana che dei Valori in discorso dovrebbe essere la prima attuatrice. Eppure le “Croci” elencate da Bergoglio nel Venerdì (cd.) Santo hanno trovato spazio ridotto e secondario nei giornali, primo fra tutti il Corriere della Sera. Sembra, addirittura, che, quasi quasi, le “Croci” di Bergoglio non siano piaciute, anzi siano risultate scomode, ingombranti e quindi da far “scivolare” via piano piano, senza dare nell’occhio. Io credo, invece, che il messaggio di Bergoglio  dovrebbe (si è ancora in tempo) essere messo in prima pagina ancor più della campagna elettorale del Governo e “gridato” da tutte le Chiese e Parrocchie senza paura, senza timori. L’Umanità deve tornare ad ispirarsi ai Valori fondamentali del Vangelo e ciò indipendentemente dal credere o no. Quei Valori sono la Carta Costituzionale delle Persone e degli Stati. Il procedere in questa direzione costituisce l’unico modo, l’unica Speranza di “raddrizzare” il mondo. Per evitare che globalizzazione, questa UE (euro, banche, banchieri, derivati), capitalismo senza regole continuino ad elevare ad unico Valore il denaro e non la Persona con i suoi ancestrali problemi (diritti, lavori, amore, salute e via discorrendo).  Il Sistema va ripensato, va capovolto, va cambiato in radice.  Bergoglio ci ha mostrato coraggiosamente la via con evidente chiarezza, senza mezzi termini. Finalmente anche Santa Romana  sembra dismettere i panni del formalismo e dell’ipocrisia.                                                                                                                                                                                                                              


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi

Google Analytics
Amministrazione