Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Attualità
“La vendetta degli Angioini” nuovo percorso culturale ecclesiale di Conpasuni

Martedì sera, davanti alla facciata della storica chiesa di San Domenico ad Aversa, si sono dati appuntamento i partecipanti al percorso “La vendetta degli angioini” promosso da CONPASUNI. Il percorso culturale ecclesiale PUNTI DI VISTA, con S.E. Mons. Angelo Spinillo, vescovo di Aversa, è partito con la riflessione sulla vendetta degli angioini che, a giudizio degli organizzatori, era da imputarsi all’episodio storico della distruzione della cinta muraria, simbolo della Città, nel XIII sec..

Presenti alla manifestazione le associazioni che hanno collaborato all’organizzazione, l’Unione Giuristi Cattolici – sez. Aversa, l’associazione I Normann O.N.L.U.S. e dell’associazione culturale InOctabo. Quest’ultima ha curato la prima fase del percorso illustrando la storia del complesso di San Domenico ed il suo rapporto con gli Angiò ma è stata anche un’occasione per scoprire la storia e l’uso del vicino sedile di San Luigi e degli storici palazzi che affacciano sulla piazzetta: palazzo del Reggimento (ex sede della pretura), palazzo Masola e palazzo del Tufo.

 

Il percorso è poi continuato attraverso via Plebiscito e via Santa Maria della Neve dando l’opportunità a tutti di seguire l’antico percorso della seconda cinta muraria di Aversa, fatta demolire da Carlo d’Angiò come vendetta per aver parteggiato per la dinastia degli Svevi. Arrivati a Santa Maria a Piazza, i visitatori sono stati accolti da un percorso di fiaccole che circondava l’antica chiesa e lo spiazzo antistante, e da Giuseppe Rigliaco all’organo, che ha dato il benvenuto con le note del preludio e fuga di Bach. È stato poi Mons. Ernesto Rascato, delegato regionale per i Beni culturali ecclesiali, ad illustrare la storia millenaria del complesso monumentale e a mostrare le aggiunte angioine con gli stupendi affreschi, che sono elemento distintivo della chiesa.

 

Soddisfatto don Mario Vaccaro, delegato diocesano di Pastorale Universitaria, che nel ringraziare tutti i partecipanti ha annunciato le prossime attività di CONPASUNI: sabato 18 Maggio ore 10.30 la cerimonia di premiazione del Concorso Artistico-Letterario “Antonio Rosmini” presso la chiesa monumentale di San Francesco ad Aversa; giovedì 30 Maggio ore 19.30 lo spettacolo teatrale “Donne, follia e potere” presso il giardino del Palazzo dell’Episcopio ad Aversa.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi

Google Analytics
Amministrazione