Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Attualità
L’impegno degli studenti per l’Ambiente. Raccolta straordinaria di pneumatici alla Balzana Comunicato Stampa ADVSINOPIA

Una bella giornata per la salvaguardia dell’ambiente. Si potrebbe riassumere così la mattinata trascorsa con Agrorinasce, il Commissario incaricato di governo per l’emergenza dei roghi nella Regione Campania, i Comuni di San Cipriano d’Aversa e di S. Maria la Fossa, Legambiente Campania e Lombardia, le forze di polizia e gli studenti del Liceo Scientifico ‘E. Segrè’ di San Cipriano d’Aversa. Una mattinata piena, trascorsa tra momenti di sensibilizzazione sui temi ambientali e raccolta straordinaria di rifiuti illecitamente smaltiti all’interno di uno dei più importanti beni confiscati d’Italia, il complesso agricolo ‘La Balzana’ di S. Maria La Fossa. 

La mattinata è iniziata alle 9’30 al Liceo Scientifico “E. G. Segrè” di San Cipriano d’Aversa, con il seminario dal titolo “Mai più Terra dei Fuochi ed Ecomafie. Per un ambiente migliore”, nell’ambito di un progetto didattico di educazione civica che ha coinvolto gli studenti al V° anno scolastico, promosso dal Liceo Scientifico in collaborazione con Agrorinasce.

Il progetto di educazione civica ha avuto lo scopo di sensibilizzare le nuove generazioni su quanto accaduto negli anni passati in tema di ecomafie e terra dei fuochi, sulle iniziative che sono state intraprese dalle istituzioni nel contrasto alle organizzazioni criminali e per la prevenzione di tali fenomeni e sull’impegno da assumere come futuri cittadini di questo territorio. Un progetto fortemente voluto dal dirigente del Liceo, Prof.ssa Rosa Lastoria.

Oltre ai responsabili di Agrorinasce e del Liceo Scientifico, hanno partecipato al seminario il Sindaco del Comune di San Cipriano d’Aversa, dott. Vincenzo Caterino, il rappresentante del Consorzio Ecopneus, dott. Michele Biaggio, il magistrato del Tribunale di Napoli, dott.ssa Egle Pilla, consulente della Commissione bicamerale di inchiesta del ciclo illegale dei rifiuti della scorsa legislatura, il Commissario incaricato per l’emergenza dei roghi dei rifiuti nella Regione Campania, dott. Gerlando Iorio.

Dichiara soddisfatto il Presidente di Agrorinasce, Giovanni Allucci: “E’ stata una mattinata particolarmente ricca di momenti positivi. Ringrazio la disponibilità innanzitutto del dott. Iorio, che non solo ha accettato l’invito di incontrare gli studenti del Liceo Scientifico, ma ha anche messo in condizione Agrorinasce e il Comune di S. Maria La Fossa di prevenire seri danni all’ambiente qualora qualcuno,oltre a smaltirli illecitamente, avesse dato fuocoai numerosi pneumatici abbandonati. Sebbene la situazione sia molto migliorata rispetto a soli 5 anni fa, occorre prestare sempre molta attenzione. Per fortuna gran parte della cittadinanza di S. Maria La Fossa e gli agricoltori che con noi stanno collaborando alla rigenerazione dei terreni agricoli alla Balzana, tengono alta l’attenzione per la difesa del territorio e dell’agricoltura”

Il magistrato Egle Pilla ha raccontato il lavoro di analisi e di inchiesta che è stato svolto sul territorio delle Provincie di Napoli e Caserta negli ultimi venti anni per tutti gli illeciti ambientali commessi da alcuni imprenditori spregiudicati e dalle organizzazioni criminali, che hanno causato disastri con i loro traffici illeciti e con gli ‘intombamenti’. Il dott. Iorio, ha ripercorso l’impegno di diverse istituzioni che attraverso il Patto Terra dei Fuochi ha permesso il raggiungimento di risultati positivi sia in termini di prevenzione sia di contrasto ai roghi. Il Sindaco di San Cipriano d’Aversa, dott. Caterino ha illustrato i grandi passi in avanti raggiunti dall’Amministrazione con percentuali di raccolta differenziata che ormai hanno superato il 75% complessivo. Ha colpito particolarmente ildato offerto dal dott. Biaggio, il quale ha riferito che in pochi anni il consorzio Ecopneus nel rapporto con il Ministero dell’Ambiente e con il Commissario incaricato per l’emergenza dei roghi di rifiuti della Regione Campania, ha raccolto oltre 21.500 tonnellate di pneumatici per le strade delle due Provincie di Napoli e Caserta. Un numero spaventoso di pneumatici che qualora “messi in fila” collegherebbero Napoli con Parigi.

Una testimonianza concreta di quanto detto si è poi realizzata alle ore 12’30 presso il complesso agricolo ‘La Balzana’ di S. Maria La Fossa, con la raccolta straordinaria di pneumatici fuori uso a seguito di sversamento illegale avvenuto nelle scorse settimane e oggetto di esposto alle autorità competenti. Al momento della raccolta sono stati presenti, oltre al dott. Gerlando Iorio, Giovanni Allucci, Egle Pilla e Michele Biaggio, il Sindaco di S. Maria La Fossa, Antonio Papa, accompagnato dal Presidente del Consiglio Comunale Salvatore Russo e il consigliere comunale Michele De Domenico, il rappresentante di Legambiente, dott. Francesco Pascale, accompagnato da una delegazione di rappresentanti di Legambiente della Regione Lombardia e il Comandante della stazione dei Carabinieri di Grazzanise, Maresciallo Luigi De Santis.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi

Google Analytics
Amministrazione