Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi
Pagina non trovata – Il nuovo "L'Eco di Aversa"
 

Archivio articoli

Seguici su:

Scarica l’Eco in PDF!

Vai alla pagina dei downloads

Editoria & CD

Scopri il CD di Domenico Cimarosa e i nostri libri

Enciclopedia di Aversa

L'Enciclopedia di Enzo Di Grazia

Guida turistica breve di Aversa

Guida turistica breve di Aversa

Progetto “Aversa Diversa: 1° Cultura, 2° Turismo”

Progetto Aversa Diversa

Gianguido Taglialatela, chef

Gianguido Taglialatela, chef ristorante Ninco Nanco, Aversa
 

Sorry, no posts matched your criteria.


www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Wordpress - Web Design by Claudio Lippi

Informazioni sull'articolo

Questa pagina contiene un singolo articolo inserito il 10.05.07 09:39.

L'articolo precedente è
AVERSA - Marco Risi al Cimarosa per il decimo giorno di PulciNellaMente (c.s. di Elpidio Iorio).

Il prossimo articolo è
Londra, Avellino: stravince il regista aversano Loris Arduino e il cinema prodotto dalla Ar. e Ca. Scart di Benevanto di Daniele Letizia.

Altri articoli sono presenti
nella pagina principale
o negli archivi.


Ricerca un articolo


 

« AVERSA - Marco Risi al Cimarosa per il decimo giorno di PulciNellaMente (c.s. di Elpidio Iorio) | Pagina principale | Londra, Avellino: stravince il regista aversano Loris Arduino e il cinema prodotto dalla Ar. e Ca. Scart di Benevanto di Daniele Letizia »

"Caro amico, ti scrivo... anzi ti rispondo" di Maria Luisa Coppola

penna%20stilo.jpg"Caro amico, ti scrivo... anzi ti rispondo. Mi hai chiesto che succede ad Aversa, come mai affoga nell'immondizia, nel disordine e nel caos delle tante leggi inosservate. A te, che vivi in Veneto, sembra impossibile che i cittadini non abbiano voce, che non protestino per la pessima qualità di vita a cui siamo condannati a vivere. A me che risiedo ancora qui (perché non sono fuggita, quando avrei potuto?) spaventa il silenzio, l'acquiescenza delle tante persone "perbene" che si sono rintanate impaurite nelle loro case ed aspettano il fato, la palingenesi, ma non alzano la voce, perché schiacciate dal pessimismo.

I fatti dipendenti dai governi locali sono allarmanti, chissà se cambierà qualcosa, se si porrà rimedio prima della morte civile: disperano i tanti giovani che se ne sono andati e non hanno nessuna intenzione di tornare. E chi glielo fa fare? Qui bisogna tenersi buono il politico (!) di turno per il più elementare dei diritti, tanti dicono di dover bussare con i piedi alle loro porte, meglio un posticino oggi, pure risicato, che nulla... Ed allora, caro amico, non è solo la mondezza per le strade che ci preoccupa, che è poi causa di tante malattie e di tante morti giovani (si fa qualcosa, in merito?), ma soprattutto la mondezza morale. Bisogna dichiarare guerra agli ippopotami... a chi si rotola contento nel fango, a chi gode di stare nella palude, a chi non ama la verità, a chi ha una, due, tre facce e crede di ingannare se stesso e gli altri, ritenendosi furbo e moderno, a chi punta il dito contro gli altri e non vuole vedere lo scheletro nel suo armadio. Le bugie hanno le gambe corte, talvolta cortissime e prima o poi... questi malfattori la dovranno pur pagare! Ma sarà sempre troppo tardi per il male che hanno fatto: hanno tolto la speranza a chi ha avuto la sfortuna d'incontrarli, hanno tarpato le ali a chi voleva volare alto, hanno ucciso i sogni di chi credeva che cambiare si può, non tanto per l'oggi, ma per il domani di quelli che verranno. E poi ci raccontano che i giovani non si sposano e non fanno figli. E come potrebbero, se già loro vivono in tanta precarietà? Sono un po' giù, caro amico, ma credimi più di tutto mi fa male essere presa in giro. Chissà, 640 candidati e 5 aspiranti Sindaci potrebbero, se volessero, tutti insieme invertire la rotta. Ne avranno la capacità ed il coraggio? Saluti.".

 

www.ecodiaversa.com
Creative Commons License Questo sito utilizza un licenza Creative Commons License - Powered by Movable Type Open Source 4.1 - Web Design by ULTRA Studio

Google Analytics
Amministrazione